durezza carbonatica in acquario a veri esperti acquariofili?

Ciao a tutti vorrei kiedere una cosa riguardante la durezza carbonatica nella mia vasca, mi sorge un dubbio ke non riesco a capire.

La vasca e' avviata da piu' di un anno.

E' una vasca e' da 120 litri e ospita come polazione pesci provenienti da acqua tenera: neon, scalari ,caracidi fra cui santafilomena ed hemigrammus coadavittatus, quindi con un ph basso.

Il mio ph qualke settimana fa era sui 7.5.

Erogando piu' bolle in vasca con impianto co2 a bombola professionale in acciaio con con riduttore di pressione e atomizzatore in vetro soffiato con disco poroso ke frantuma le bolle di co2 in finissime microbolle, erogo in vasca sulle 80-90 bolle al minuto il ph, dopo una settimana e' sceso sui 7.0 ideale per un acquario di comunita'.

Mi viene il dubbio su una cosa : usando sempre acqua ad osmosi con ph 6.5 e con durezza carbonatica 0, avevo sempre un ph sui 7.5, come puo' essere????

Non fidandomi del negoziante ho voluto fare il test nell'acqua ad osmosi ke mi ha venduto e dai test fatti goccia a goccia con provetta e non a striscie in quanto risultano i valori poco attendibili ho notato ke il ph e' si sui 6.5 ma la durezza carbonatica ke lui mi aveva detto ke era 0 , mi risulta colorarsi di arancione la provetta dopo 4-5 goccie , quindi una durezza di 4-5 dkh

Pero' non riesco a capire se la durezza carbonatika e' 4-5 dkh come mai il ph e basso???

NOn doveva essere alto il ph????Il ph varia in funzione del kh , quindi di conseguenza durezza bassa , ph basso, giusto????

Escludendo l'ipotesi dell'acqua ad osmosi, pure le rocce calcaree o ornamenti dovrebbero farlo innalzare, pero ' ho solo in vasca piante , quindi ipotesi da escludersi.

Nemmeno il ghiaietto in vasca e' calcareo...

Al momento in vasca ho un kh sui 6.

Per poterlo abbassare magari portarlo a 4 kh , la soluzione sarebbe mettere nel filtro della torba ke abbassa il ph e il kh , ma siccome a me non piace acqua ambrata avevo pensato quando faccio cambio settimanale di miscelare l'acqua ad osmosi con acqua demineralizzata, quella usata per i ferri da stiro.

Lo ho analizzata ed ha un ph sui 6 e una durezza carbonatika di 2, la posso miscelare con quella ad osmosi o creo pericolo per la morte dei pesci????

Nelle istruzioni ce scritto : non per uso alimentare, se ne sconsiglia l'uso per impieghi in cui e' necessaria un'elevata purezza batteriologica,.Particolarmente adatta per ferri da stiro , batterie auto, ecc...

Cosa mi consigliate di fare per far scendere il kh????

3 risposte

Classificazione
  • Ombra
    Lv 7
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Mi pare strano che no kh 6 non riesci ad abbassare il ph con tutte quelle bolle.

    Cambia negozio o l'impianto del negoziante non funziona o si sta fregando, ma io propendo per la seconda. O ti compri un impiantino e ti produci l'acqua da solo o cambi negozio, l'acqua d'osmosi deve avere kh 0 e gh 0 e conduttività più bassa possibile.

    Comunque è strano che non riesci a portare giù il ph.

    Il ph del acqua d'osmosi e del acqua del cambio sono inutili da rilevare, il primo e molto instabile per via della bassa durezza , el secondo si adatta da solo quando metti l'acqua in vasca, e comunque kh basso non significa automaticamente ph basso.

    Ora escludendo il discorso kh alto non resta l'eccessiva dispersione, che usi per diffondere la co2?

    Il diffusore dovrebbe stare più sommerso possibile, cercando di posizionarlo sotto l'uscita del filtro in modo che il getto diffonda le bollicine di co2 in tutta la vasca e che queste si dissolvano prima di arrivare in superficie, lo scarico del filtro deve essere messo sotto il pelo del acqua in modo che increspi meno possibile l'acqua.

    Non usare l'acqua del ferro da stiro per l'acquario, non si sa mai come e stata ottenuta, e se ha kh 2 cambia marca di acqua distillata, ti stanno fregando pure con quella.

    Per sicurezza vai su un altro negozio e fatti controllare l'acqua della vasca con un test a reagente di marca diversa della tua. Di più non so. Prova chiedere anche su acquaportal sono molto preparati.

    Buona fortuna.

  • 10 anni fa

    Preparati, perchè dovrò sfatare un sacco di convinzioni che hai.

    Il negoziante che ti ha venduto l'acqua, ti ha dato acqua non completamente demineralizzata.

    L'acqua che proviene da un impianto a osmosi inversa ha gh e kh zero. ph5, ma messa nella vasca il ph crollerebbe talmente giù da far morire tutto.

    Di fatto ti ha imbrogliato, ma può anche essere che l'abbia fatto involontariamente, faglielo presente e digli di controllare se il suo apparecchio ad osmosi inversa funziona bene. Se, come sospetto, si è rotta la membrana osmotica, l'apparecchio è da buttare. Non si può riparare.

    Comunque questo fatto è stata la tua fortuna. Se fosse stata completamente demineralizzata i tuoi pesci sarebbero morti tutti.

    Ricorda, il tuo acquario potrebbe essere anche5000 litri, ma non è un fiume.

    E' un ambiente ristretto e instabile.

    Tentare di riprodurre alla perfezione l'acua in cui vivono i pesci che noi alleviamo, è un grosso spreco di energia, di soldi, e provoca solo disastri.

    Hai un acquario, non un fiume!!!!

    L'acqua che ci mettiamo dentro, deve essere adatta all'acquario, e i pesci ci si devono acclimatare.

    E smettiamo di correre dietro il ph basso. Tutti i pesci tollerano molto meglio un ph più alto dei fiumi d'origine, piuttosto che un ph instabile.

    Sono gli sbalzi del ph a nuocere ai pesci, e più il ph è basso, più è instabile, soggetto a crolli notturni con effetti devastanti.

    Tutti i tuoi pesci finora sono sopravvissuti grazie al fatto che il tuo negoziante ti ha sempre venduto acqua difettosa. Sembra un paradosso, ma è così, te lo dice uno che al momento cura 15 vasche.

    A! Se hai analizzato l'acqua bidistillata per i ferri da stiro, e hai trovato quei valori, significa che i tuoi kit per analisi sono difettosi, non danno il vero valore, perchè quell'acqua è stata distillata 2 volte, quindi non contiene la minima traccia di niente.

    Assume solamente i gas presenti nell'aria quando apri la tanica.

    Quindi il ph dovrebbe esere 5, perchè l'anidride carbonica dell'aria, dentro l'acqua si combina con una molecola d'acqua e si trasforma in acido carbonico, un'acido debole, ma pur sempre un acido.

    E la presenza dell'acido carbonico nell'acqua è fondamentale.

    Tu non devi abbassare il kh, semmai faresti meglio ad alzarlo.

    Aumentare il kh fa alzare il ph, ma in maniera trascurabile. Però lo stabilizza.

    Usa acqua di rubinetto, magari un pò tagliata con acqua osmotica VERA!

    Ti sfato un altro mito. Se tu tiri l'acua peril cambio dal rubinetto la sera prima, e la fai riposare tutta la notte in recipienti con una certa superfice, il cloro evapora spontaneamente, l'acqua và a temperatura ambiente, e tu la puoi inserire, dopo averla tagliata con l'aqua osmotica senza bisogno di nessun biocondizionatore. I biocondizionatori io li uso solo quando i pesci hanno dei problemi.

    Non mettere assolutamente la torba nel filtro, che assorbirebbe tutto il KH, con conseguente perdita dell'equilibrio del ph.

    Termino con 2 cosine.

    -Anch'io agli inizio impazzivo a fare le analisi più inverosimili. avevo 26 kit per 26 analisi diverse.

    Diventavo matto, facevo le analisi, non andavano bene, correggevo i valori, e mi morivano i pesci.

    Da quando ho smesso di far analisi, la mia vita è molto migliorata, ed anche quella dei pesci, che hanno smesso di morire.

    -I ragazzi che maggiormente danno consigli in answers raramente dicono stupidaggini.

    Semplicemente parlano come se fossero in un circolo di acquariofili accaniti, e quindi usano una terminologia dificilmente comprensibile ai non-fanatici.

    Io non sono assolutamente più bravo di loro, anzi, leggendo i loro commenti imparo sempre qualcosa.

    L'unica differenza tra me e loro è che io cerco di dire le cose in modo più semplice possibile, per permettere a tutti di capire quello che dico.

    Ciao.

    Auguri per il tuo acquario.

    Se hai bisogno, contattami.

    Fonte/i: Sono un acquariofilo professionista.
  • ciao, mi sembra stranissimo anche a me che hai dei valori cosi discordanti.... per essere sicuro dovresti controllare la conducibilita dell'acqua... un acqua di osmosi inversa di solito è sui 10 microsimens o poco piu, dipende dalle membrane quanto sono usurate... in un acqua di osmosi ci sono pochissimi sali... piu minerali ci sono disciolti e piu sale la conducibilita.. ma dipende anche se l'acqua che utilizza per l'osmosi subisce un pretrattamento con le resine per abbassare la durezza... l'unica soluzione spiegabile è che hai qualcosa nella vasca che ti fa salire il ph... e sinceramente nn capisco di cosa si tratti visto che nn hai ne pietre ne ghiaia calcarea.....

    sinceramente nn userei mai dell'acqua per ferri da stiro.. usa solo acqua di osmosi semmai senza tagliarla con quella del rubinetto... hai delle lumache per caso in vasca?

    cmq, mi spiace ammetterlo, ma se nn riesci a tenerlo basso puoi provare con i ph\kh minus... di solito nn li consiglio mai.... nn mi piace usare prodotti chimici...... sicuramente il ph devi aggiustarlo.... poi vedi anche come stanno i pesci.... ormai moltissime specie vengono allevate con ph alti e quindi sono anche abituati a vivere con un ph di 7.5...... i miei scalari vivono in un ph di 7.4 (misurato col phametro digitale) da oltre due anni e stanno benissimo riproducendosi spesso anche......

    per me la soluzione migliore è la torba cmq.... anche se nn rende l'acqua limpida e cristallina ti garantisce una stabilita nei valori.... io anche i primi tempi ero titubante, ma alla fine nn altera tanto la limpidita dell'acqua.... se nn vuoi usare la torba ci sono anche gli acidi umici liquidi... la colorano un po di meno....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.