Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

Raga please mi aiutate?

Sapreste dirmi quali sono le CARATTERISTICHE della guerra fredda?? Sul libro non c'è niente, in internet idem.. 10 al migliore! E grazie in anticipo :)

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ti dico quel che so, che è poco. Dopo la seconda guerra mondiale, la guerra fredda è stato il sistema di rapporti tra Stati Uniti e Unione Sovietica, ciascuno dei quali potendo contare su alleanze militari e politiche di paesi europei, legati gli uni agli Stati Uniti (Europa occidentale), gli altri all'Unione Sovietica (Europa orientale).

    Le differenze tra i due blocchi, e in particolare tra i due principali antagonisti, erano di tipo politico.economico (capitalismo e comunismo). Le due superpotenze si sono fatte guerra mediante i servizi segreti e mediante le alleanze che hanno rinsaldato (o imposte, come ha fatto l'URSS con l'Ungheria nel 1956) con i paesi europei e non solo. L'URSS controllava anche Cuba. La politca mondiale è stata condizionata dalle due superpotenze che, oltre che volgersi ai pasi europei, sono anche state variamente importanti per altri paesi nel mondo, nessuno dei quali aveva una potenza uguale agli stati-guida. Stati diventati potenti su scala mondiale nell'ultimo decennio non contavano molto nella politica mondiale.

    Il sistema di rapporti delle due superpotenze è stato denomianto guerra fredda perché era caratterizzato da un fortissimo contrasto senza uso di armi, tra le quali la bomba atomica e velocissimi missili a testata nucleare (ricordo questa espressione: credo volesse dire forniti di 'piccole' bombe atomiche, ma non sono sicura), che entrambe le potenze possedevano e aumentavano nella pericolostà e nel numero. La minaccia di una terza guerra mondale con distruzione totale mediante armi atomiche è stata quella che le due superpotenze hanno lanciato l'una contro l'altra per tenersi a bada e intanto per mostrare la propria forza. Si parlava anche di un 'telefono rosso' che il presidente degli USA aveva per parlare direttamente col presidente dell'URSS in caso di tensione al massimo grado, se si fosse arrivati proprio sull'orlo della guerra.

    Guerra diplomatica e politica, costituita anche da operazioni militari non organizzate direttamente l'una contro l'altra potenza, ma indirettamente, cioè con l'appoggio o la minaccia a paesi simpatizzanti dell'una o dell'altra e, talvolta, con intervento armato.

    Per questi particolari non da poco ci vorrebbe un manuale o uno studio di storia contemporaea, dal dopoguerra fino alla caduta del Muro di Berlino, che segna simbolicamente e non solo la fine del sistema comunista e, pertanto, la fine della guerra fredda intesa in senso stretto. Personalmente, non credo che i nemici di allora siano diventati amici tra loro, ma che siano meno impegnati a farsi guerra perché devono tener conto di altre potenze emergenti ed emerse e non possono più sprecare tante forze nella reciproca opposizione.

    Altre potenze sono non solo economche e politiche ma anche militari e negli armamenti: considera che, al momento, qualunque stato, povera o no che sia la maggioranze della sua popolazione, è in grado di possedere bombe atomiche e altre armi pericolosissime, forse di più, come quelle batteriologiche e che, privo di esperienza di tensione al massimo grado come quella creata dalla guerra fredda, potrebbe molto più facilmente e sconsideratamente impiegarle. (da: privo di esperienza

    è opinione mia, che mi sembra verosimile, comunque mia opinione).

    In definitva: guerra fredda, dal dopoguerra alla caduta del Muro di Berlino (quello che separava in due la città, costruito dal sistema sovietico, per impedire le fughe in Occidente degli abitanti della Germania Est e altri paesi del sistema comunista, e che non separava la sola Berlino, ma una lunghissima estensione del territorio; tutta quanta la barriera, muro o no, era detta 'cortina di ferro'). Sulla divisione della Germania in Est e Ovest, afferente ciascuna a sistemi di governo e di economia diversi forse trovi sui mauali scolastici; (la divisione di Berlino in quattro settori, inizialmente (francese, inglese, americano, sovietico è conseguenza delle seconda guerra mondiale: di fatto poi era rimasta la divisione est-ovest, nel senso di comunismo-capitalismo).

    E' la guerra non armata, ma con la minaccia di usare armi potentissime, che si sono fatte le due superpotenze USA e URSS.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.