Francesco ha chiesto in Arte e culturaStoria · 9 anni fa

Qual é la differenza tra socialismo e comunismo?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Il socialismo è un ampio complesso di ideologie, orientamenti politici, movimenti e dottrine che tendono a una trasformazione della società in direzione dell'uguaglianza di tutti i cittadini sul piano economico e sociale, oltre che giuridico. Si può definire come economia che rispecchia il significato di "sociale", che pensa a tutta la popolazione. Originariamente tutte le dottrine e movimenti di matrice socialista miravano a realizzare detti obiettivi attraverso il superamento delle classi sociali e la soppressione, totale o parziale, della proprietà privata dei mezzi di produzione e di scambio; con la rivoluzione bolscevica (1917) e la costituzione della Terza internazionale (1919) l'ala rivoluzionaria del socialismo si distaccò organizzandosi nei partiti comunisti.

    Il comunismo è un insieme di idee economiche, sociali e politiche, accomunate dalla prospettiva di una stratificazione sociale egualitaria, che presuppone la comunanza dei mezzi di produzione e l'organizzazione collettiva del lavoro. Solitamente con tale termine si identifica la dottrina egualitarista enunciata da Karl Marx e Friedrich Engels e altre forme storiche più o meno analoghe che prevedano la ripartizione delle risorse secondo una precisa pianificazione, mentre altre ideologie con fini di riorganizzazione del sistema politico ed economico in chiave solidaristica, ma prive di un univoco organismo pianificatore centrale, rientrano nella più ampia definizione di socialismo.

    In breve sono entrambe dottrine che puntano all'uguaglianza sociale ed alla comunanza dei beni e mezzi di produzione. La differenza sta nel fatto che il comunismo prevedeva l'esistenza di un organismo pianificatore centrale cosa che non figurava nel socialismo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Sono entrambi due definizioni di correnti di pensiero, strettamente legate. Il socialismo ha un’anima riformista con una spiccata tendenza all’autodeterminazione dei popoli, mentre il comunismo è l’ala rivoluzionaria, spesso estremista, del socialismo.

    Il socialismo è una corrente di pensiero politico ed economico che mira alla creazione di una società equa fra le sue parti attraverso il superamento delle classi sociali e la soppressione, della proprietà privata dei mezzi di produzione.

    Il comunismo è l’ala rivoluzionaria del socialismo, che contempla quindi un cambiamento portato da una rivoluzione. Si ispira principalmente agli scritti di Karl Marx.

    Il pensiero comunista nasce già in epoca antica, ma è formulato soltanto come derivazione del socialismo.Il socialismo, a sua volta, è formulato negli anni da diversi filosofi. Il periodo di nascita si può forse far risalire all’epoca illuminista ed immediatamente successiva. Il socialismo nasce come movimento per l’autodeterminazione dei popoli, contrapponendosi al nazionalismo e all’imperialismo occidentali.Il socialismo ha un’anima riformista, mentre il comunismo infiammò la Rivoluzione d’ottobre che portò al rovesciamento dell’ordine monarchico in Russia all’inizio del 900.

    Entrambi ammettono l’esistenza di una forma di proprietà personale: del proprio reddito da lavoro, dei risparmi, della casa, degli oggetti personali.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    In parole poveri il comunismo è una forma di socialismo estremo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.