Dark/Gothic qualcuno mi spiega bene che stile è...?

c'è qualcuno che mi spiega bene sto stile?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Il Gothic è un modo di vivere. Tutto quello che è buio, nero, tenebroso, è apparentato al carattere gotico. Il goth è di nero vestito, tuttavia si può essere goth e non vestirsi di nero: è uno stato spirituale. I cimiteri sono luoghi favoriti dei goths, senza per tanto fare della morte un'adorazione.

    Non ne hanno paura, tutto qui. Si ritrova il gotico nella musica, la letteratura, nell' abbigliamento. L'originalità e la creatività sono delle caratteristiche del goth: nelle poesie, pitture, scritti, abigliamento...amano creare e provocare.

    Una precisione è da notare: il gotismo non è satanismo.

    ma si rifà a uno stile artistico e periodo storico che si può inserire nel periodo vittoriano a cui si ispirano molti dei capi che indossate!!Tipicamente, le caratteristiche della moda gotica consistono in un uso massiccio del colore nero con dettagli argentati ma questo schema può variare. In linea di massima si ha l'uso di un trucco marcato, principalmente nero, anche se possono essere utilizzati altri colori solitamente rosso, viola ecc come scarpe usate borchie, stivali pesanti con talvolta inserti in metallo (come quelli New Rock, considerati la marca di stivali gotici per eccellenza) oppure gli ancora più classici pikes (stivaletti a punta di pelle o velluto con le fibbie laterali), gonne stratificate con dettagli in pizzo, pantaloni o jeans neri molto aderenti e rigidi, mantelli, giubbini di pelle, spesso decorati con scritte o spillette, cappotti molto lunghi e calze a rete. Sono inoltre comuni piercing e tatuaggi, anche se inseriti nella moda gotica a partire dalla metà degli anni '90. I capelli vengono spesso tinti; dal nero come colore di base, aggiungendo blu, viola o rosa talvolta. Non c'è molta differenza tra la moda gotica femminile e quella maschile; ad esempio non è molto comune trovare un uomo o ragazzo goth che veste una gonna vittoriana, ma non è raro vederlo con kilt o gonne corte, magari abbinate a dei pantaloni. Inoltre il trucco è usato da entrambi i sessi ed un paio di calze a rete può essere usato da un uomo tagliando alcune parti e facendone una sorta di maglietta.

    Una caratteristica molto importante di questo tipo di moda è la produzione artigianali dei vestiti, o la loro produzione e diffuzione su piccola e media scala, con il forte uso della personalizzazione, dato che la sottocultura gotica si oppone alle convenzioni su come un goth dovrebbe vestire. Anche se possono essere identificati temi ricorrenti, si possono osservare dei capi molto diversi e unici nel loro genere . Tra questi estremi, si può osservare di tutto; dal moderno, al classico, da abiti con un taglio conservatore, tipici del periodo vittoriano, a capi logori e intenzionalmente sofferti. La natura dell'evento infatti in genere detta la scelta dell'abbigliamento, anche se in genere l'espressione di uno stile personale è più importante; infatti non è così raro per un goth vestirsi in modo formale o elaborato e scegliere gli accessori con cura senza una ragione ben precisa, ad esempio per andare a comprare qualcosa.

    Esistono somiglianze con altri tipi di moda, correlata a movimenti analoghi, sia musicalmente che antropologicamente. Può essere quindi difficile per un occhio esterno, distinguere le varie sottoculture a cui appartiene un individuo valutandolo mediante l'abbigliamento.

    Ovviamente tutto ciò tende a variare data la semplicità di base dello stile ed è spesso combinato con elementi provenienti da altre subculture; si creano inoltre dei sottogeneri all'interno che anche se hanno dei punti in comune, sono connotati da molte differenze. Gli stessi sotto-stili non sono da intendersi come regole severe; la quasi totalità dei goth infatti tende ad unirli, utilizzando dettagli di molti sottogeneri, senza contare i riferimenti alle subculture diverse da quella goth.

    Fonte/i: yahoo. Adoro il Gothic. http://dominetina.forumfree.it/?t=53370667
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Lv 4
    9 anni fa

    Goth è una moderna subcultura popolare giovanile che ha guadagnato visibilità nell'era post punk, alla fine degli anni '70, anche se il nome non ha cominciato ad essere popolare se non intorno al 1983. E' associato ad un particolare stile di musica e vestiario, principalmente nero. Questa guida potrebbe essere notevolmente più ampia, ma per scelta è stata resa completa ma sintetica. Per una guida molto più grande e ricca, verrà presto pubblicato da Gothic-Culture un libro dedicato alla cultura Goth. Attenzione agli stereotipi; nel goth, è molto facile caderci. Goth non è satanismo, goth non è sempre depressione, non è abiti lussuosi, almeno, lo potrebbe essere oggi così come non lo è mai stato ieri; ogni individuo può poi singolarmente modellare la sua vita in base alle sue preferenze, il guaio avviene quando queste preferenze vengono prese dai media o dalle persone per fare scalpore. Vorrei sottolineare come i nomi dati alla musica goth sono stati i più svariati, così come i sotto generi, le influenze; questo perchè, prima ancora ed a volte per esclusivo merito della stampa o dei media in generale, vengono attribuite delle etichette. Si veda l'esempio del termine "dark" usato solo qui in Italia ed in Germania (nonostante ci sia chi addirittura chiama "dark" le prime bands goth distinguendole dalle successive... Cosa che nemmeno i giornali dell'epoca hanno mai fatto). Una distinzione è si possibile, ma non penso bisogni essere severi coi nomi e seguire solo quelli; conviene scegliere con le vostre orecchie quello che più amate, in modo che la musica sia adatta a voi, e non viceversa. Fatevi guidare poi in questo mondo da questo testo.

    ----Cos'è il Goth?----

    I significati e le implicazioni del termine goth sono evoluti nel corso degli anni, e sembra essere usato inizialmente per descrivere le bands post-punk del 1980; bands che hanno chiuso con lo spirito punk, ma hanno iniziato ad esprimere un nuovo disperato ed introverso senso di rabbia, stavolta circoscritta all'individuo singolo ed al suo interno. La scena dell'epoca era molto varia musicalmente, ed è stato proprio questo mix di generi a creare il goth.

    Come subcultura, il goth è evoluto in molte varianti di stile (tipi di "goth") e in molte scene locali in diverse aree. Sono usati molti termini tutt'oggi per descrivere i tipi di goth, dal Tradgoth al Fetish goth, dal Cybergoth al Gothpunk.

    Alcuni sostengono che il goth sia caratterizzato da una certa androginia, da vestiti neri, da un senso di depressione, di horror, di nichilismo, sensualità, e molte altre cose. Altri sostengono che si tratta di stereotipi e protestano che generalmente causano più errori che cose buone.

    Il movimento goth è vivo da molti anni, e non sembra fermarsi nelle sue evoluzioni. La scena originaria sembra quasi estinta effettivamente dall'inizio degli anni '90, ma certe sue evoluzioni sono ancora in vita, sopratutto in Germania ed in America col DeathRock.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.