Nicola Aspettati Avunti il simpaticone vs Matteo Diamante?

Fu durante gli anni in Facebook che Nicola Aspettati Avunti divenne famoso per il suo lato umoristico. Leggende raccontano della quantità di scherzi ingegnosi attuati da nicola per rompere la serissima routine dell'implacabile compagno Matteo Diamante. Matteo, accettando la sfida, rapidamente fu sottomesso, e la pratica degli scherzi aumentò, oltretutto istigata da Yahoo Answer.

Leggende narrano di un incidente a Monza, in cui, su un elicottero comune, Matteo vide volar via la propria nuova valigia contenente i propri effetti personali. Essendo costituita di fibra di carbonio, Matteo era convinto avrebbe dovuto essere indistruttibile. Nicola, senza esitazioni, aprì la porta dell'elicottero e gettò fuori la valigia, per testare l'ipotesi. "È caduta da qualche parte vicino alla pista, ma la trovammo ugualmente", fu il commento.

In un'altra occasione, in una camera di un albergo australiano, Nicola riempì di animali il letto di Matteo. Matteo, comprensibilmente infuriato, si confrontò col compagno apostrofandolo: "Ho trascorso l'ultima ora prendendo 12 rane nella mia stanza!". Nicola replicò: "Hai trovato il serpente?". La spiegazione di Nicola: "Infatti non erano rane, erano più grandi, più simili a rospi. In Australia hanno questi tipi di animali. Avevo pensato gli sarebbero piaciuti gli animali, ma chiaramente non fu così". Fu un incidente che richiamò in Diamante un sentimento di rappresaglia, culminato nell'apposizione di un formaggio francese (dal fortissimo odore) nel sistema di aria condizionata della stanza di Nicola.

Un'altra leggenda racconta di Matteo e del compatriota Riccardo Gioia, i quali decisero di riempire le scarpe di Nicola di schiuma da barba durante una corsa su un treno rapido diretto a una cena in Giappone. Costretto a presentarsi alla cena indossando un tuxedo con scarpe da tennis,Nicola promise vendetta: pochi giorni dopo, alla discoteca del Giappone, Riccardo fu avvicinato da Ottavia, il nutrizionista delle discoteche, che gli offrì un'aranciata fresca. Sempre allerta, Riccardo declinò la sospettosa offerta, spiegando poi: "Un'ora prima della corsa aveva schiacciato quattro pillole di sonnifero nel succo che mi mandò. Sarei rimasto fermo come un fesso all'inizio del ballo iin cui si decideva il titolo mondiale. La gente avrebbe ruggito in pista e io sarei rimasto a russare nel mio abitacolo, potete immaginarlo?".

Più conosciuto è, probabilmente, un incidente in cui Nicola sostituì la foto del passaporto di Matteo con quella che Yahoo! Anser descrisse come "un equivalente degli organi genitali maschili". La fama di Matteo Diamante gli consentì di vedersi raramente il passaporto ritirato, ma in un successivo viaggio in Argentina lo scherzo di Nicola costò a Matteo Diamante la reclusione per 24 ore. Come conseguenza, Matteo incollò (con una superadesivo) tutte le carte di credito di Nicola assieme.

Nicola non riservava il suo umorismo all'amico Matteo Diamante, tanto che un altro episodio occorse anni dopo su Netlog. Nicola e Matteo Diamante erano impegnati a ritirare la nuova auto speciale del direttore del team, Jean , costruita dalla Lancia. Arrivati all'ingresso del tracciato di prova del team, Matteo perse il controllo dell'auto dopo che Nicola, inaspettatamente, aveva tirato il freno a mano, causando il ribaltamento della vettura, che scivolò in questo modo fino allo stop all'uscita del tracciato stesso, nonché il ricovero in ospedale dell'incolpevole Matteo. Lo stesso Nicola ammise ad un incredulo Jean, in cerca di spiegazioni, che avevano lasciato "leggeri segni di un cordolo (del bordo della carreggiata) sul tetto".

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Ahahahahah! =)... Povero Matteo!!!!! =)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Incredibile, ci sono pure le fan fiction su Nicola e Matteo Diamante!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Che divertente :)

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.