Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 9 anni fa

come calcolo il quantitativo di tegole su un tetto di copertura?

il tetto è diviso in 3 parti la prima a "elle" e il secondo è similare e quindi tutti e 2 hanno 2 pendenze diverse una del 30% uno del 40% . Nn so da dove iniziare e avrei bisogno di informazioni molto dettagliate x risolvere questo problema! io il tetto l'ho diviso in figure piane .... ma poi kme si procede??? le misure ke devo inserire sia orizzontali ke oblique quali sono??? Grazie :)

Aggiornamento:

ma ilproblema è: devo dividerlo in rettangoli ??? in triangoli??? come calcolo tt qsti elementi?

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Generalmente il numero di tegole per m² è di 33. Ora date le pendenze e le misure in gioco la differenza tra superifce di proiezione orizzontale e reale è davvero minima, considerando che comunque arrotondi per eccesso e si considera sempre un leggero quantitativo superiore all'effettivo necessario.

    In ogni caso, o ti calcoli la superfice reale (ovvero quella inclinata), o con un sistema empirico calcoli il rappporto tra misura orizzontale e reale, calcoli la superficie di proiezione e poi se vi è pendenza da un solo lato moltiplichi per una volta per il rapporto sopra determinato, se è a doppia inclinazione lo moltiplichi per il quadrato di tale coefficiente.

    ti renderai conto delle minime differenze e se vai a verificare le suerifici così calcolate sono praticamente identiche a quelle reali.

    AGGIUNTA

    Non esiste una regola scritta sul come devi procedere nella Suddivisione delle falde, anche se di solito sono rettangolari, quadrate o trapezioidali (ribadisco di solito non esclusivamente). Le scomponi in supperfici elementari che ti rendano facile il calcolo. Se il problema è come scriverlo nel computo metrico, semplicemente inserisci una riga di testo che indica di quale falda stai parlando, e poi o rimandi ad un elaborato grafico la scomposizione (ma mi pare machcinoso e non necessario), o semplicemente scrivi le varie superfici con le relative formule e basta. È onere di chi contrlloerà verificare che il risultato finale sia corretto, non come tu ci sia arrivato. Nessun appaltatore ti contesterà che hai scomposto una falda in penagoni piuttosto che triangoli, ma ti contesterà se il risultato finale tra le sue isure e le tue è differente.

  • 9 anni fa

    Prima di tutto calcola la superficie orizzontale del tetto, a prescindere da come sono orientate le falde, e lo puoi fare semplicemente dividendo in rettangoli.

    A questo punto, per tener conto delle pendenze, moltiplica questa superficie trovata per 1,05 (cioè aggiungi il 5% perché un metro quadrato in pianta corrisponde a circa 1,05 metri quadrati con inclinazione al 30-40%).

    Infine, utilizzando tegole in laterizio tipo marsigliesi o portoghesi, considera che ne occorrono circa 14 per metro quadrato, quindi moltiplica il valore della superficie inclinata per 14 e ottieni il numero di tegole.

    Buon lavoro!

  • 9 anni fa

    Bene hai scomposto il tetto in figure piane, ti consiglio le più semplici possibili visto che magari questa è la prima volta, queste figure possono essere triangoli, rettangoli, trapezi (cioè l'unione di rettangoli e di triangoli).

    [ci sarebbero anche altri casi, ma per il tuo problema ti confonderebbero solamente e quindi non li enuncio]. Anche Se la differenze sono minime cercho di spiegare come ragionare.

    Si ragiona allo stesso modo del caso che i pezzi siano piani (infatti nel tuo caso sono piani... inclinati), l'unica cosa che cambia è il fatto devi cercare di "ruotare" queste superfici, per vederne le vere dimensioni, che altrimenti vedendo solo dalle piante avresti qualcosa che sarebbe "apparente" e non reale.

    1)Se il pezzo inclinato è un rettangolo (inizio dal rettangolo perché è più intuitivo e da questo trarrò anche gli altri casi):

    l'area di un rettangolo piano sarebbe:

    A = B*H

    Ora supponendo che la dimensione inclinata sia H, mentre B sia la dimensione orizzontale, allora B la calcoliamo dalla pianta (d'altronde è una dimensione orizzontale), resta solo H la dimensione da calcolare.

    Per calcolare H LUNGHEZZA INCLINATA ci serve:

    - la distanza D orizzontale dal colmo del tetto fino al canale di gronda, quindi la misuri anche dalla pianta;

    - la pendenza P del tetto (di questo pezzo RETTAGOLARE), e di solito si vede dalla sezione, ma a volte anche dai prospetti, ad esempio se la pendenza è del 30% allora P=0,30

    detto ciò il calcolo: H = Radicequadrata(D*D + (D*P)*(D*P)) =

    = D*Radicequadrata(1 + P*P)

    Quindi in definitiva per un rettangolo:

    A= B*H = B*D*Radicequadrata(1 + P*P)

    2) Ora esamino il caso in cui la superficie sia un triangolo rettangolo inclinato, con le caratteristiche di avere un cateto H lungo la linea di massima pendenza e l'altro cateto B lungo l'orizzontale.

    Anche in questo caso B la leggi dalla pianta.

    L'area A di un triangolo rettangolo piano con cateti H e B sarà data da:

    A=(1/2)*B*H = 0,5*B*H

    Ora noterai (almeno mi auguro) che è esattamente la metà della superficie di un rettangolo avente le dimensioni B ed H, quindi analogamente a quanto fatto per il rettangolo (con gli stessi simboli):

    H = Radicequadrata(D*D + (D*P)*(D*P) =

    = D*Radicequadrata(1 + P*P)

    e di conseguenza la superficie di questa parte di tetto avente la forma di un triangolo rettangolo sarà:

    A= 0,5*B*H = 0,5*B*D*Radicequadrata(1 + P*P)

    3) Ora esamino il caso in cui la superficie sia un triangolo isoscele inclinato, con le caratteristiche di avere altezza inclinata H lungo la linea di massima pendenza e la base B lungo l'orizzontale, e che sia simmetrico lungo la linea di massima pendenza, quindi al limite B sarebbe l'unico lato diverso dagli altri due, che sono uguali.

    Anche in questo caso B la leggi dalla pianta.

    L'area A del triangolo isoscele piano sarà data da:

    A=(1/2)*B*H = 0,5*B*H

    Ora noterai (almeno mi auguro) che H si calcola allo stesso modo visto in precedenza (con gli stessi simboli usati per i precedenti casi) si ha:

    H = Radicequadrata(D*D + (D*P)*(D*P)) =

    = D*Radicequadrata(1 + P*P)

    e di conseguenza la superficie di questa parte di tetto avente la forma di un triangolo rettangolo sarà:

    A= 0,5*B*H = 0,5*B*D*Radicequadrata(1 + P*P)

    4) Caso di un trapezio avente la base minore bm e la base maggiore BM orizzontali, mentre l'altezza INCLINATA H lungo la linea di massima pendenza, :

    Un trapezio lo potremmo scomporre come unione di un rettangolo e uno o due triangoli, e in questo caso si andrebbe nei casi appena visti.

    Mentre se volessimo ragionare in maniera complessiva, ripassando le formule dell'area di un trapezio e ragionando in maniera analoga ai casi appena visti, specialmente mi rifaccio al caso 1) del rettangolo utilizzando gli stessi simboli per il calcolo del nostro H (INCLINATO)

    Area:

    A= (BM+bm)*H/2

    BM e bm le calcoli dalla pianta

    H analogamente a quanto visto per il rettangolo (ricorda un trapezio è l'unione di un rettangolo con uno o due rettangoli)

    H = Radicequadrata(D*D + (D*P)*(D*P)) =

    = D*Radicequadrata(1 + P*P)

    quindi:

    A= (BM+bm)*H/2 = (BM+bm)*D*Radicequadrata(1 + P*P)/2

    __

    __

    Fai la somma di ogni pezzo ed hai ottenuto la superficie di tutta la copertura. Per il quantitativo delle tegole scegli le tegole (se cerchi il quantitativo forse sarai tu a sceglierle), vedi le caratteristiche tecniche delle tegole (superficie coperta da una tegola), ed infine dividi la superficie totale della copertura per la superficie di una tegola ed ottieni il quantitativo di tegole MINIMO, poi valuti quante te ne possono servire in più.

    __

    __

    Scusa avevo messo tangente(P) anziché P ho corretto ;-)

    Fonte/i: Ti avevo risposto anche qua: http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=201...
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.