mamme,vi è mai capitato di non riuscire...?

A preparare pranzo o cena a vostro marito/compagno perchè il bimbo vi teneva troppo impegnate?Che ne so,magari piangeva e non riuscivate a calmarlo?Parlo di bimbi appena nati o comunque molto piccoli...ve lo chiedo perchè i primi tempi il mio compagno mi diceva spesso"lascia perdere la casa,le pulizie,non ti preoccupare pensa prima al bambino,prima viene lui,anche se io mangio un panino non fa niente"...e devo dire che questo è da apprezzare!!! Mia suocera mi racconta spesso di mariti che invece volgiono trovare pranzo o cena pronti al ritorno dal lavoro obbligatoriamente,il che non mi sembra neppure sbagliato,visto che tornano da lavoro affamati....ma se per un motivo o un altro il nostro bimbo non ci ha permesso cio',il marito dovrebbe arrabbiarsi?

Non so se sono riuscita a spiegare il senso della domanda....Lo chiedo perchè a volte mi sfogo dicendo "oggi il bimbo questa cosa non me l'ha fatta fare" e mia suocera puntualmente risponde che non devo dire queste cose a voce alta perchè se mi sentissetro gli altri cosa penserebbero che con un solo figlio che ho non riesco a mantenere casa pulita e preparare manicaretti al marito? e allora le altre mamme che ne hanno piu' di uno come fanno? E queste osservazioni mi danno fastidio,perchè se io dico quella cosa significa che è vera e non è una scusa per non cucinare(dato che ho lavorato 10 anni nei ristoranti e mi piace cucinare) e poi sono episodi molto sporadici,mica tutti i giorni...

Voi come la pensate?

15 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Guarda,"poveretto" a volte tornava a casa,dopo 12 ore di officina e "No,amore....non ti preoccupare...tu sarai stanca,con il piccolino,allattare,seguire i suoi ritmi...cucino io"....certo non preparava arrosto al forno in crosta con semi di papavero e una spruzzata di olio di sesamo,con composta di cipolla di Tropea in agrodolce...Ma quando sei stanca....una caprese,un uovo al tegamino con due pomodori.........è una cena da re.

    Mi è capitato di non riuscire a fare tutto ciò che volevo...ma nessuno mi ha mai fatto pesare nulla....

    Non ascoltare tua suocera.....che tanto certa gente parla solo per arieggiare il cavo orale....

    Fai quello che riesci......se ci sarà una macchinina sotto la credenza,non succederà nulla.

    Se tuo marito troverà al posto di una punta al forno ripiena con contorno di asparagi gratinati in crema di avocado e mango,una bella pasta al pomodoro e basilico....ne sarà comunque contento.

    Una bella bisteccai ferri,con pomodori a gogò.....non ha prezzo.....se la cucina la donna che ami ;-)

    ...o l'uomo che ami....

    A volte potrebbe succedere........................e allora?

  • Succede benissimo...e sinceramente non vedo il problema

    Le parole di tua suocera non hanno senso,ok che il marito lavora tutto il giorno ma se non è un decelebrato capisce che un bimbo neonato è difficile far conciliare tutto....

    Giada,organizzarsi o no...quando capitano le giornate in cui non hai un attimo di respiro...nel caso avessi mezz ora libera farei di tutto tranne che stare attaccata ai fornelli...

    Anche gli uomini hanno le mani,facciamogliele usare...

  • 9 anni fa

    ho sempre pensato che se si fanno un panino non muiono mica e se mammina non gli ha insegnato a mettere su la pasta sono cazzetti loro..

    se ho da fare devi morire di fame?

    tua suocera è il perfetto esempio di donna limitata, limitata di pensero intendo, incapace di farsi valere..ha mai lavorato questa qui? che fa come la mia che sta a casa da 40 anni e deve solo pulire -non stira HA LA COLF ED E' CASALINGA- e fino a 30 anni fa doveva badare all'unico figlio che ha mandandolo al nido, all'asilo ed ad ogni tipo di corso pomeridiano?

    esatto definirei le donne così piuttosto limitate..

  • 9 anni fa

    allora..ti dico solo questo...

    mio marito è stato a casa due settimane dopo che è nata sofia, io avevo fatto un cesareo (ripresa subito bene, ma cmq mi affaticavo in fretta)..ecco chi credi che abbia cucinato sempre?

    se devo dire la verità io non ho mai mancato di preparare cena, magari non facevo chissà cosa ma che lui arrivasse e non ci fosse nemmeno su' l'acqua della pasta non è mai successo...anche perchè torna a casa dopo le 20, esce al mattino le 7 e quindi è poco credibile che in 12h io non abbia avuto il tempo per fare un'insalata!

    a me piace cucinare, e poi io sono "casalinga" del tipo...non lascio indietro nulla dei lavori giornalieri, ma la pulizia dell'armadio posso rimandarla per mesi!quindi mentre Sofia dorme faccio tutte le cose indispensabili, tipo i pasti...poi lascio indietro il resto che si nota meno...è organizzazione anche questa!

    ma fino ad adesso, Sofia ha 3mesi e mezzo, non è mai mai successo che non avessi il tempo di lavare il bagno..magari non avevo la voglia perchè era stata pesante e noiosa tutto il tempo e quindi quando finalmente dormiva volevo solo sedermi a tirare il fiato...

    ma un'ora per fare qualche mestiere o imbastire una cena la trovi, sempre...

    che poi ci sia la giornata dove i pupi sono pesantissimi e quindi scleri e non fai niente in casa...sono d'accordo con te che può capitare..ma non per mancanza di tempo...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • capita spesso. che mio compagno cucini ma una o due volte e capitato o senno si e fatto un paninino..ma non si e mai arrabbiato,ha capito che avendo un figlio non e facile,ora visto che non lavora da lui la pappa a enzo e io cucino abbiamo trovato un modo per aiutarci .ma scusa io non vedo che ce di male a dire che tuo figlio ogni tanto non ti fa fare certe cose...guarda a me l' ultimo mio problema e preoccuparmi di quello che pensano gli altri...intanto qualsiasi cosa fai ci sarà sempre qualcuno a criticarti.l' importante e quello che pensa tuo marito..il resto non conta...baci

    Ti dirò una cosa quando enzo prendeva il latte e capitato che ero a cena dai suoceri,e era iniziato la cena quando il bimbo piangeva per fame,allora mi fermo gli do il latte,mentre mio marito mangia poi avendo finito si offre di finire a darglielo lui cosi mangiavo prima che si rafredasse.. risultato. Mia suocera l'ha rimproverato dicendo che non toccava a lui darglielo che e una cosa da femmina..

    ecco il mio esempio di una donna limitata e ignoranza !!!

  • 9 anni fa

    soprattutto i primi giorni cucinava lui e nonostante ciò dovevo ritardare la cena perchè daniele aveva fame o altro.

    mi ha aiutato nei lavori in casa, non ha mai pensato di incavolarsi perchè non avevo cucinato o non avevo stirato la camicia.

    ci pensano mamma e suocera a scassare:ah, ai tempi nostri riuscivamo a fare tutto, con due bambini e la suocera in casa...

    beh?

    io non ci riesco!

    va bene a me, va bene a mio marito...va bene così!

  • 9 anni fa

    salve! che tasto dolente hai toccato! non ci basta spazio per scrivere tutto che si vuole... ma come riassunto suonerà piu meno cosi: Dio vede e provvedé ! quando si vuole bene si capisce ;si perdona altrimenti si cercano solo mancanze! io con la prima bimba sono diventata mancina a furia avere sempre mano destra occupata di bimba non mangiavo e non dormivo e se mio marito non mi capiva sarei già impiccata da un pezzo! con la seconda ... mah! dove la appoggio si trova benissimo non piange mai sempre sorride... con questa se non sara cena pronta...vedi dipende tutto dal bimbo che hai.e per la suocera non devi mai discutere ; tanto ha ragione sempre lei..e famiglie numerosi di una volta erano numerosi non solo di bimbi ma anche di zii di sorelle e parenti vari che ci davano mano! auguri!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Beh credo che tutto derivi da un retaggio culturale tipicamente italiano e provinciale.

    Un tempo le mogli erano casalinghe e badavano a tutto giustamente, ma spesso si viveva, soprattutto in campagna, in famiglie "allargate", con i nonni che indubbiamente davano una mano, con le zie...

    Al giorno d'oggi, in città, con le mogli che lavorano essere in grado ogni sera di portare in tavola manicaretti mi sembra improbonibile, all'estero sarebbe impensabile.

    Certo siamo diventate moooolto brave a fare bene - quasi - tutto, spesso ahimè non ce ne viene riconosciuto il merito.

  • 9 anni fa

    bè,innanzitutto una donna deve capire quali sono le priorità del marito.io so che mio marito non pretende molto,quindi diciamo mi adagio un po' su questo.lui sa che se un giorno non cucino e gli dico:apriti una scatoletta di tonno,poi il giorno dopo mi rifaccio..oppure se non cucino,cerco di tenere semrpe qualcosa di semipronto da fargli mangiare..che n eso,sempre pane e pomodori per farsi una bruschetta,oppure piadine e affettato per farsi una cena al volo..insomma la coppiua deve fare in modo da trovare l'equilibrio..se l'uomo per esempio pretende la cena completa,la donne uò cercare di preparae dei sughi e congelarli,o avere delle polpette sempre pronte in modo da dover solo scongelare..

    di certo coi bimbi piccoli l'organizzazione conta tanto,se una non si porta avanti in qualcosa non riesce a fare proprio nulla,ma insomma non c'è nulla da vergognarsi neldire:non sono riuscita a fare nulla,vergognarsi di che??l'importante è ingegnarsi la volta succesiva,magari preparae l'insalata e la carne mentre il bimbo dorme e lasciar erdere il bucato o qualcos'altro..bisogna stabilire delle priorità e occuparsi di quelle..per me la priorità è sul bucato,i pannid evono essere sempre puliti,non sopporto l'idea che mio marito non abbia la maglia pulita..però se resta una sera senza cena non mi pare così grave

  • Anonimo
    9 anni fa

    Mah guarda, io credo che sia tutto nel sapersi organizzare. Soprattutto quando son piccoli, che dopo la poppata hanno solo voglia di dormire o comunque non è come quando iniziano a camminare che son dolori..è una pacchia! Ma a qualsiasi età basta un po' di organizzazione!

    Che c'entra... non si può pretendere di fare primo, secondo, contorno e dolce, più spolverare, metter su 4 lavatrici, stirare, stendere, passare il pavimento....!

    Però se io decido che oggi voglio far la pasta... mentre bolle l'acqua passo il pavimento! Nel pomeriggio metto su una lavatrice... la sera stendo. All'indomani mi faccio una caprese piuttostochè una pasta, e stiro e spolvero!

    A casa mia non ho mai fatto mancare il pranzo neanche con la febbre a 39 ( come in questi giorni), incinta e con una peste di 18 mesi che qualsiasi cosa tocca è un pericolo costante!

    Fidati che finchè son piccoli non son dolori.. è dopo che iniziano le preoccupazioni che mentre cucini ti viene a toccare il forno e si brucia...!!

    Io l'altro giorno avevo due gemelli ( di mia cugina) e mia figlia in casa.. si beh sono sempre stata ad urlare " dove sieteee?" però son riuscita a preparare pranzo per me, i miei, mia cugina e per loro!

    Fidati... è solo questione di sapersi gestire bene! Voglia o non voglia...!

    Poi oh... non siam tutte uguali! Ma non siam neanche wonderwoman!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.