Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Pinus Pinea (Pino domestico).?

Salve a tutti.

Finalmente, dopo circa 7 mesi di inutili tentativi (anche se non vi ho mai fatto domande in merito), ieri è spuntato il mio primo Pino domestico (o Pinus Pinea), da un pinolo che avevo messo in un vasetto circa un mese fa.

Non potete capire quanto ero felice ieri!!!

Adesso, però, vorrei riuscire a far crescere al meglio questo mio piccolo "pinetto". So che la crescita è abbastanza lenta, e quindi dovrò tenerlo in vaso per almeno 6-7 anni (sempre ammesso che non muoia prima, con la sfortuna che ho...). In più, ho letto che devo continuare a dargli l'acqua tutti i giorni in estate, tranne quando piove ovviamente. E se è particolarmente freddo in inverno, devo coprire le giovani radici per evitare che secchino e muoia. Inoltre, non va assolutamente toccato con le mani, altrimenti muore perché è molto delicato.

Comunque, gradirei altri consigli in merito, anche più dettagliati. Ah, dimenticavo, per adesso, provvisoriamente, ho usato un piccolo vasetto di ceramica (perché non ne avevo altri), ma poi appena sarà un po' più grandicello provvederò a travasarlo in un vasetto di plastica, più grosso. Inoltre, volevo dire che comunque questo vasetto lo tengo in una piccola serra, insieme a tutte le piante, sulla terrazza. Ma credo che l'ambiente vada bene, altrimenti non sarebbe nato...devo solo sperare che cresca. E poi, una volta che sarà cresciuto dovrò decidere dove metterlo a dimora, sempre stando attento alle radici (che sono comunque sempre abbastanza deboli)

Insomma, come vi ho detto, potreste aiutarmi in merito, visto che non sono molto esperto? Cosa devo fare per farlo crescere al meglio? Grazie mille.

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Il Pino da pinoli, P. domestico deve essere posta possibilmente in luogo dove goda di almeno alcune ore al giorno di luce solare diretta. Se si pone a dimora un albero con il fusto molto sottile, può essere utile assicurarlo ad un solido tutore, che lo mantenga eretto, e proteggerlo dai danni causati dal forte vento. Queste piante non temono il freddo e possono essere coltivate in giardino per tutto l' arco dell'anno.

    Lo sviluppo di Il Pino da pinoli è eretto; in genere in basso hanno un fusto abbastanza spoglio, mentre in alto sviluppano molte ramificazioni.Si deve concimare al momento dell'impianto, oppure ogni 2-3 anni, verso la fine dell'inverno. Si interviene mescolando al terreno, ai piedi del fusto, una buona quantità di concime organico, quale stallatico o humus di lombrico; in questo modo il pino avrà il giusto apporto di nutrienti.Devi annaffiare abbondantemente, inumidendo a fondo il terreno con 1-2 secchi d' acqua , ma interveni solo quando il substrato è ben asciutto, lasciandolo secco anche per 4-5 settimane prima di annaffiare. Con l'innalzarsi delle temperature diurne, all'inizio della primavera, è bene praticare un trattamento preventivo, con un insetticida ad ampio spettro, da praticarsi quando nel giardino non sono presenti fioriture. Prima che le gemme ingrossino eccessivamente è consigliabile anche praticare un trattamento fungicida ad ampio spettro, per prevenire lo sviluppo di malattie fungine, il cui dilagare è favorito dall'elevata umidità ambientale.

  • ?
    Lv 7
    10 anni fa

    Per capire come mantenere una pianta, basta guardare come si comportano in natura. Le pinete non sono nelle serre , quindi , il tuo pino , lo devi tenere fuori al sole, come sta in natura.Mettilo in un vaso con pomice sabbia e torba, assicurati che dreni bene , cioè , mandaci tanta acqua e assicurati che esca subito dai fori del vaso .Non deve ristagnare.Poil' annaffii una volta alla settimana , durante la giornata assolata, la devi bagnare bene rami e aghi, come fosse una pioggia estiva.La sera devi irrorare gli aghi come fosse l'umidità della notte.Potresti farne un bellissimo bonsai , e tenerlo così , in un vaso per sempre.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.