bambini e ristorante con tavoli all'aperto...che fare quando si incontrano genitori del genere?

ieri sera ero a cena con degli amici presso un ristorante che aveva sistemato i tavolini all'aperto... il tavolo di fronte al mio era occupato da un paio di famiglie, una con una ragazzina e l'altra con due bimbi, un maschio e una femmina. Il maschietto aveva con sè la bicicletta (di quelle piccole, aveva circa 7 o 8 anni) e stava seduto con la sedia appoggiata al muro, all'angolo, con la bici accanto a lui,bloccata da un'altra sedia, non so se avete capito. Ora, questo bambino per due ore non ha fatto altro che, a fasi alterne, piagnucolare, strillare, piangere a calde lacrime e chiamare "scema" la mamma perchè voleva girare con la bicicletta in mezzo ai tavoli...questa situazione si è protratta per tutta la cena, e nè la madre nè il padre lo hanno bloccato con fermezza, come logicamente mi aspettavo che facessero. Ad un certo punto il cameriere è andato a rimproverarlo e, appena si è allontanato, la mamma ha detto al suo piccino: "dai, il signore stava scherzando, se non piangi più forse ti fanno camminare con la bicicletta"...cioè, dico io, non era nemmeno un bimbetto di 3 anni, era grande, possibile che nè madre nè padre (che era seduto lontano a parlare con l'altro papà e faceva finta di non vedere e non sentire) riescano a dire al figlio "questa cosa non si fa, non si può fare, non si deve fare, punto e basta"? un bel "no" secco? lo so che non sono mamma e non posso capire certe cose, ma dal vostro punto di vista, è così difficile dire "no" ai propri figli? voi come reagite o reagireste di fronte a dei capricci così insulsi? penso che capiti a tutti prima o poi, del resto erano le 21,30 e il bimbo avrebbe dovuto essere a letto magari..però come si dovrebbe comportare un genitore in questi casi?

Aggiornamento:

no forse mi sono espressa male...ho scritto "non era nemmeno un bimbetto di 3 anni, era grande": si trattava di un bambino di circa 7 o 8 anni

Aggiornamento 2:

sì Creamy sono d'accordo con te, cercavo semplicemente di trovare una spiegazione del nervosismo di questo bambino...dicevo, magari aveva sonno, magari non lo avevano ftto riposare nel pomeriggio, ma la penso come te, in fondo è estate, ma ci vuole un po' di organizzazione

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    sabato sono andata a comprare i sandali a ale, non voleva provarli, faceva i capricci, ho preso il piede e ho infilato il sandalo, l'ho messo a terra e l'ho fatto camminare..la commessa ha detto "ostia! sei proprio una vecchio stampo! di solito quando succede così le mamme si scusano e se ne vanno, dicendo che tornano quando il bimbo è in buona"...oh, parliamo di bimbi di 18 mesi...mica vorremo farli comandare!

    per me se frigni puoi stare lì anche tutta la sera, fai doppia fatica...e la bici al ristorante comunque non si porta proprio, puoi anche sgolarti dal piangere.

    anzi, a 8 anni una tigna del genere meriterebbe anche una sberla, secondo me.

    come si dovrebbe comportare un genitore? semplice: non dovrebbe portare la bici al ristorante.

    ps: perchè, hai mai sentito quelle mamme, nei negozi, dire ai figli "non toccare se no la signorina ti sgrida?" eccheccacchio, ti manca la voce che non lo puoi sgridare da sola?

  • 9 anni fa

    Guarda, mia figlia farà 3 anni a settembre, quindi più piccolina di quelli che hai incontrato tu ... ma non sta nè in cielo nè in terra:

    primo: che si porta la bicicletta al ristorante anche se i tavoli sono sistemati all'aperto.

    secondo: al ristorante si va per mangiare, si sta seduti.

    a 7 8 anni ci sta che puoi allontanarti 5 minuti ma non per giocare a rincorrersi.

    data la risposta della mamma dopo il rimprovero del cameriere, ved che il problema non è il bambno, ma l'educazione sbagliata alla base della famiglia.

    non sta nè in cielo nè in terra consentire di andare in giro tra tavoli!!!!

    se fosse capitato a me e poco poco urtavano mia figlia noi o la carrozina con il neonato una bella sgridata da parte mia e di mio marito non gliela togòieva nessuno!

    .-------

    non concordo sul fatto che un bimbo di 7-8 anni se si va a cena fuori alle 21.30 debba essere a letto.

    Sabatoscorso noi siamo stati al ristorante con amici con nostra figlia di quasi 3 anni ed il neonato (quest'ultimo dormiva nella carrozzina). se si hanno figli non necessariamente si deve rinunciare ad anadre al ristorante e se per una volta i bimbi vanno a letto tardi mica crolla il mondo!

    @@Silvia, ma lo sai che sabato anche noi abbiamo comprato le scarpe alla bimba?' anche lei faceva capricci (ma perchè voleva un paio di scarpe da maschio di Ben Ten...) e la commessa mi ha detto la stessa cosa... a volte mi sento un'extraterrestre...

  • Anonimo
    9 anni fa

    Gli errori sono stati tre: il primo è stato quello di permettergli di portare la bicicletta al ristorante. Il secondo quello di dirgli "se non piangi più forse di fanno andare in bicicletta" perché ha creato in lui un'aspettativa, il terzo quello di essere andati al ristorante...

  • 9 anni fa

    Neanche io sono madre ma mi permetto di dare il mio parere, secondo me è sbagliatissimo collegare il cibo al gioco, per cui quando si è a tavola niente distrazioni (io ho visto bambini a tavola col nintendo ds che non toccavano cibo pur di giocare) già il fatto di portare la bici al ristorante è stato un enorme sbaglio. Quando io ero piccola e uscivo coi miei genitori, se andavamo in ristoranti loro mi dicevano sempre "prima mangia e poi gioca" ed era quello che facevo anche ai rinfreschi matrimoniali, prima mangiavo e poi mi alzavo e, con gli altri bambini andavamo a giocare da qualche parte.

    Io trovo più assurdo giustificare sempre il comportamento dei figli, se c'ero io altro che dirmi "il signore scherzava" i miei mi avrebbero rimproverata di brutto. Cavolo, l'educazione non è una malattia, qualcuno dovrebbe capirlo

    -------------

    Ahah Giulia che meraviglia hahahaha

    Beh io la settimana scorsa ho visto un bambino di 7/8 anni che lanciava un sasso a un cucciolo di gabbiano e i genitori, che erano accanto a lui, non gli hanno detto nulla mentre tutti quelli che erano in spiaggia, me compresa, volevamo linciarlo!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    sono sinceramente convinta che cisonopersone geneticamente negate per fare il genitore..

    non riesci a farti valere nemmeno su un bambino di nemmeno 10 anni?ma fino adesso che hai fatto?ma che razza di eeducazione gli da?

    ci sarebbe stato da alzarsi e fare come fece il mio ragazzo 2 anni fa..ristorante sulla spiaggia, bimbetto di 7 anni..e questo che tirava le palettate di sabbia perchè voleva fare il castello.

    arrivava anche nei ostri piatti,ma i genitori gli facevano certi sorrisi nemmeno stesse creando chissà quale opera architettonica -.-"

    dopo che la sabbia ci è arrivata negli occhi, lele si è alzato: o la fai finita o te la faccio mangiare questa cazzzzo di sabbia!

    lui subito dalla mamma a piagnucolare..e lei: certo non sapete proprio divertirvi! al che gli abbiamo risposto di mangiarsela lei la sabbia di quel demonio..

    quel che è troppo è troppo..o non li porti o li educhi non ci asono vie di mezzo..se i bambini che giustamente voglio no giocare non hanno educazione, non possono essere portati ovunque perchè recano disturbo e fastidio a tutti..

    ____________

    naaa ragazze!! lele dovreste conoscerlo!!!è una persona assurda!!! ma anzi che non è andato dai genitori a prenderli a calci!!!!!

  • Fede
    Lv 5
    9 anni fa

    ma nemmeno dovrebbe avuto averla la bici al ristorante..... si cara!!! lo sbaglio sta alla fonte, e pultroppo di genitori incapaci ad insegnare educazione ce ne sono molti.... evidentemente.... vedrai tra altri 8-10 anni come rimpiangeranno......il no si deve dire tanto quanto il si.... nel rispetto di tutti...

  • 9 anni fa

    Non ho figli ma era molto semplice il genitore primo doveva lasciare la bici a casa secondo alzarsi tirargli uno sculaccione di quelli sonori (a 8 anni non è un bambinetto che non capisce) e altro che dolce, punizione seduta stante come si tornava a casa e vedevi dove finiva la bici.

    Ma stiamo scherzando che uno al ristorante deve pure preoccuparsi dei bambini degli altri? Se i genitori non sanno gestirlo che se ne vadano a casa.

  • dinole
    Lv 5
    9 anni fa

    diciamo che un genitore intelligente non porta una bicicletta in un ristornate..anche se ha il giardino..è ovvio che così dai l'alibi al bambino di pangere e sfinirti per tutta la serata...non so se mi spiego..è come mettere una torta di panna davanti ad un diabetico e poi dirgli non te la puoi mangiare..a cosa penserà il diabetico per tutto il tempo?...

    Dopodichè se mio figli mi esaspera io seguo la regola del tre: te lo dico in maniera ferma al massimo 3 volte, ma se proprio mi costringi alla 3° comunque andiamo a fre un "discorsetto" in privata sede, discorsetto che a volte prevede anche una sonora sculacciata (dipende dalle situazioni) e conoscndoci, ormai mio figlio sa dove fermarsi...al massimo quando dico basta e mi sfida gli dico la classica frase..conto fino a 3 se a 2 non la fai finita a 1 le prendi! non si sa com'è ,ma non mi fa mai arrivare al 3!

    Evidentemente a questo bambino non hanno insegnato questa regola semplicissima, esistono dei limiti di sopportazione invalicabili!, ma di certo non stiamo parlando di una mamma furba dato la risposta che ha dato e dato che gli ha fatto portare il trabbiccolo in un ristorante!

  • 9 anni fa

    del resto chi è che porta una bici a un ristorante? come evitare le scenate? semplice la bici sta a casa dove è giusto che stia che il bimbo abbia 3 5 7 o 10 anni le regole vanno date. Un genitore che non riesce a imporre al proprio figlio di lasciare la bici a casa è evidente che non a ne può gestire i vari capricci del figlio. Io l avrei lasciata a casa al limite durante il tragitto in macchina frigna un po si sfoga e per ora che è al ristorante il problema è sparito...certi comportamenti li trovo davvero isulsi!!

    comunque per ora non faccio molta fatica a dire di no a mia figlia anzi non ne ho proprio bisogno, ha appena 3 mesi, e dunque non so forse farò fatica ora parlo però non mi sono trovata ancora difronte a questa situazione però spero di riuscire ad essere il più ferma e decisa fin da subito anche da piccina certo non ora ma già verso i 10 mesi o l anno si, se si abituano a rispettare delle regole fin da piccoli penso sia più semplice seguirle con meno fatica per tutta la vita

  • Craig
    Lv 6
    9 anni fa

    Sono del parere che la bicicletta potevano pure lasciarla in auto, ma alla fine, in un modo che magari noi non condividiamo, i genitori sono riusciti a dire No al bambino, visto che lui in bici per il locale non ci è andato. Per il piagnucolio, chissà, può darsi che i genitori siano dei deboli, o magari l bambino era stanco. Evito sempre di dare dei giudizi su due piedi, ci possono essere mille spiegazioni al comportamento delle persone. Infatti molto spesso qui dentro leggo le risposte di mamme che hanno figli neonati e dicono: quando mio figlio sarà grande farà questo e non farà quello. Avendo un figlio adolescente sorrido e penso che non è così semplice, anche se ci si mette tutta la buona volontà, quindi, da madre imperfetta, non me la sento di giudicare così severamente altri genitori.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.