troppi capricci!!!ditemi come fare?

Ho una bimba di 19 mesi, quasi 20 che da un mese e mezzo ha cominciato a fare un sacco di capricci...per qualsiasi cosa...

Non vuole entrare nel passeggino nè nel seggiolino... non vuole vestirsi, e sono costretta a metterle i vestiti a forza...solo che lei appena ho la schiena girata ricomincia a toglierseli!!!

Spesso tenta di mollare sberle, morsi, calci, si picchia da sola etc

Fa opposizione su tutto e dico proprio TUTTO anche cose che prima faceva volentieri oppure che ha chiesto lei (ieri sera mi ha detto '' mamy voio agua'' (=mamma voglio l'acqua) io gliel'ho data e lei me l'ha spinta via dicendo gno gno...poi me l'ha richiesta e di nuovo l'ha spinta via...così 4-5 volte finche non mi sono spazientita e mi sono rifiutata di ridargliela...apriti cielo...s1 ora a rotolarsi sul pavimento, in piena crisi isterica....)

Aggiornamento:

pesciolina: non è successo nulla di particolare veramente :/

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Mio figlio di 20 mesi e' piu' tranquillo della tua, pero': non ama farsi cambiare il pannolino, se lo poso sul fasciatoio inizia a piangere, quando siamo per strada e non camminiamo lui deve scendere dal passeggino e camminare da solo, la tv e' posta su un mobile basso percio' spesso si diverte a battere le mani sullo schermo nonostante il suo papa' lo abbia rimproverato un paio di volte, quando e' sazio inizia a tirare in aria il cibo, gli piace viaggiare in auto, ma quando si stufa inizia a frignare e non c'e' modo di farlo stare buono.

    Le uniche cose che posso consigliarti, e che faccio anch'io, sono queste: nel momento della crisi non darle a parlare, nemmeno se volessi dirle qualcosa di consolatorio in quanto i bambini si accorgono della dolcezza dei toni e ne approfittano per supplicare ancora di piu' la mamma. Allo stesso modo non dovresti ne accarezzarla ne' toccarla. Non assecondarla in ogni richiesta che fa, visto che i bambini spesso fanno richieste che non desiderano, e forse lo fanno per mostrare la loro liberta' di scelta, la loro indipendenza. Armati di pazienza e attendi che smetta di piangere, quando ha smesso di piangere, sia per volonta' sua, sia perche' e' stata distratta da un giochino o da una canzoncina, parlale e dille che cose del genere non si fanno piu'.

    Mio figlio sta iniziando ora a non voler stare nel passeggino in autobus. La prima volta ha pianto per dieci minuti ma io non gli ho permesso di camminare in autobus, mi sarebbe parsa una cosa imbarazzante. Pero', siccome qualcuno dei passeggeri iniziava a guardarmi strano perche' questo bambino piangeva senza che facessi molto, sono dovuta scendere in una zona a me sconosciuta. Alessio ha subito taciuto, ma mi sono calata e gli ho spiegato tutto quello che aveva fatto di sbagliato. Lui non ha battuto ciglio, ma e' stato buono per tutto il tempo rimanente.

    Ora se prova a scendere dal passeggino gli ripeto sempre la stessa cosa: "non si cammina in pullman" lui si arresta, ma dopo cinque minuti ci riprova, e allora io glielo ripeto ancora.

    Ti parla una mamma molto coccolona, che per forza di cose ha dovuta adottare metodi forti, ma nemmeno tanto.

    Ci vuole un mondo di pazienza. In bocca al lupo.

  • 10 anni fa

    Benvenuta nel club, mia figlia ha 2 anni, ed è uguale. Anche con l'acqua!!!!

    Cosa possimao fare? Non insistiamo, non diamogli troppo credito alle loro richieste, e non assecondiamoli troppo. Io la distraggo, le piaccioni i libri, i colori, la farina, il parco.

  • Anonimo
    10 anni fa

    i capricci vanno ignorati, se sono davvero solo capricci e non nascono da qualche disagio.

    vuole l'acqua poi la spinge via? anche mio figlio lo fa, io non provo nemmeno la seconda volta, gli dico "mamma la mette qua sul tavolinetto (dove lui arriva da solo), se la vuoi prenditela".

    se ha sete beve, se no torna a giocare.

    per il vestirsi, eccetera, eh va vestita, l'importante è non dargliela vinta, anche se per la stanchezza a volte verrebbe da cedere.

    MAI cedere sui capricci, a costo di ingaggiare un braccio di ferro che può andare avanti per giorni.

    è l'età, 18-20 mesi, mettono alla prova, sfidano, cercano i loro e i nostri limiti.

  • 10 anni fa

    É la normalissima fase delle prove di forza.

    Praticamente ti sta prendendo le misure per vedere fino a dove puó arrivare e fino a dove arrivi tu.

    Mi raccomando, giocati bene la partita perché in questi anni getti le basi per il vostro futuro.

    É durissima, ma arriverai ad un punto in cui basterà che tu cambi il tono della voce e tua figlia capirà che quello é il limite.

    Io sono arrivata a questo dopo due anni di sceneggiate in mezzo alla strada, sit in di protesta in mezzo ai negozi, il tutto tra gli sguardi esterrefatti della gente che spesso ti guarda come se non avesse mai visto un bambino fare i capricci.

    Il mio mito fu un papà al quale bastava dire alla figlia " conto fino a tre" " uno...due..." e prima che

    dicesse tre la bimba obbediva e se ne andava dal parco, questo perchè sapeva che se non fosse venuta da sola il papà l'avrebbe alzata di forza con una bella sgridata, senza alzare la voce.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 6
    10 anni fa

    credo sia una fase, lei ti sfida...

    come fare? non lo so

    quando gli ripassano i 5 minuti lasciala sfogare, sii indifferente, quando vedrà che non la calcoli le passa.

    però sii ferma sui punti che per te sono fondamentali

    dai...passerà...

  • Anonimo
    10 anni fa

    Forse potrebbe essere un periodo in cui magari è cambiato qualcosa nella sua/vostra vita, per cui esterna il suo malessere in questo modo...non so, è solo un'ipotesi...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.