Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute della donna · 9 anni fa

Aiuto piedi e caviglie gonfie?

Cosa fare subito?Inoltre ogni volta che mi alzo dalla sedia ho dolore ai piedi (forse sono gonfi anche sotto?).Quali sono di solito le cause? è un disturbo recente non ho mai avuto questo problema.

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    ciau^.^

    Non è il tuo unico problema..se questo ti può consolare...=( purtroppo l’estate è una stagione meravigliosa, fatta di sole, mare e vacanze, ma non solo. C’è un piccolo inconveniente che rischia di rovinare il fascino di questo periodo dell’anno, soprattutto a noi donne, le gambe e caviglie gonfie.

    I sintomi sono chiari e altrettanto fastidiosi: il gonfiore evidente, spesso accompagnato da dolore e da un senso di irrequietezza che impedisce di tenere ferme le gambe, la notte è disturbata dai crampi e non è rara la sensazione di bruciore, soprattutto nelle ore serali.

    Per passare al contrattacco con il giusto anticipo, meglio puntare tutto sulla prevenzione, seguendo qualche piccolo consiglio quotidiano. Meglio accantonare la pigrizia e dedicare almeno mezz’ora di ogni giornata all’esercizio fisico, che tonifica i muscoli e stimola positivamente la circolazione, favorendo la risalita del sangue verso il cuore. Abbigliamento e calzature dovrebbero essere scelte con cura, preferendo scarpe comode con tacco basso ed evitando abiti o pantaloni troppo aderenti.

    Anche la dieta non può essere trascurata. Meglio ridurre il sale, che trattiene i liquidi e ne favorisce il ristagno, e assicurarsi una buona dose quotidiana di acqua, almeno un litro e mezzo. Via libera anche a frutta e verdura fresche, pane e cereali integrali, crusca e soia.

    Alcuni utili suggerimenti :

    Oltre all’attività motoria è molto utile anche non avere l’abitudine di accavallare le gambe da sedute,evitare di stare troppo fermi in piedi o seduti , utilizzare calze o autoreggenti con elastico molto morbido oltre che far uso di scarpe comode e adatte soprattutto in caso di permanenza prolungata in piedi.

    Infine camminare a piedi nudi nell’acqua fredda di mare o di ruscello fa molto bene , possiamo ricorrere alle docce fredde e alle frizioni con acqua fredda, utili soprattutto in estate ma praticabili tutto l’anno (centro benessere), meglio se dopo un bagno o una doccia calda (idroterapia). Si pensa che il corpo passando dal caldo al freddo produca una sorta di ginnastica vascolare, dando vigore e tono alla muscolatura liscia delle pareti dei vasi.

    Come dicevo prima bisognerebbe evitare l’uso del sale, cibi salati come insaccati, cibi in scatola, conserve, bere molto, mangiare molta verdura e frutta con vitamina C (fragole, albicocche, kiwi) e mirtilli che hanno una nota proprietà di rinforzo delle pareti delle vene. Alcune piante stimolano i muscoli della parete dei vasi e aumentano la tonicità venosa (es. rusco) altre hanno azione protettiva grazie alle molecole antiossidanti (flavonoidi) che rafforzano la resistenza delle membrane e hanno un effetto antinfiammatorio (es. vite rossa, cipresso), altre ancora hanno un effetto diuretico (es. ananas, betulla). I prodotti di fitoterapia possono essere assunti in capsule, compresse, tisane ed estratti o come creme o gel.

    Se questi rimedi non sono sufficienti per migliorare il suo gonfiore alle gambe dovrebbe fare un ecodoppler venoso per valutare lo stato di insufficienza venosa.

    spero di averti aiutata. Buona gionata ..ciau^.^

  • 9 anni fa

    docciature fredde e calde,alternando e poi mettere i piedi piu in alto della testa con un cuscino o altro

  • y8
    Lv 7
    9 anni fa

    ciao

    senza scrivere un romanzo ti spiego : devi pensare a fare un visita angologica. L'angiologo non fa altro che valutare con un indolore ecografia lo stato dei tuioi vasi venosi. L'esame si chiama

    ecocolodoppler !

    Questo permette di vedere se e dove c'è una difficoltà di ritorno del sangue al cuore. Dove esiste da donfiori anomali. In casi non frequenti necessita di interventoin day hospital, ma prima esistono dei farmaci per aiutare la circolazione.

    I farmaci possono esserti prescritti dal tuo medico di base, l'ecocolordoppler cge necessiterà di lunghe attese può intanto esserti prescritto.

    Che fare ora ? Bere molto, mettere meno sale possibile, camminare al mattino col fresco e una dieta ricca di verdure e frutta.

    Dormire con i piedi leggermente più alti della testa. Basta mettere uno spessore sotto il materasso

    Auguri

    y

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.