Cosa. I TdG dicono che l'uomo vivrà per sempre sulla terra, ma?

Ma se come sembra accadrà tra qualche decennio l'uomo cominciasse a vivere e formare colonie su marte, luna, ecc.?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    @Niko_650 Esiste una cosa stupenda che si chiama "processo di terraformazione".

    http://it.wikipedia.org/wiki/Terraformazione

    http://it.wikipedia.org/wiki/Terraformazione_di_Ma... (più nel dettaglio)

    Mai sentito parlare? Se un giorno colonizzeremo Marte non sarà il classico pianeta rosso, desertico, freddo e con una scarsa atmosfera. Anzi, sarà un pianeta ricco di verde e con molta acqua. I tempi della terraformazione però sono molto lunghi, in quanto bisogna (nel caso di Marte) riscaldare molto l'atmosfera per far sciogliere l'acqua già presente su Marte. Per non parlare poi delle spese economiche...

    Dunque non accadrà nulla del genere nel prossimo futuro...

    Ma la Terraformazione sarà il nostro strumento principale per la colonizzazione dello spazio... E, ammesso che non ci siano catastrofi su scala mondiale, entro 1-2 secoli colonizzeremo Marte o qualche altro pianeta!

  • 9 anni fa

    Forse nei rotoli segreti dell'apocalisse si parla di nuovi cieli e nuove terre.

    Stai tranquillo che c'è sempre un modo per uscirne da qualsivoglia evidenza contraria ad una visione pressoché errata.

    Più che altro mi sono sempre chiesto, visto che la creazione stessa attende di entrare nella gloria dei figli di Dio, visto che i figli di Dio sono solo gli Unti, visto che la gloria degli Unti è appunto di tipo spirituale, visto che a questo punto anche la creazione entrerà nella realtà spirituale: la grande folla su quale terra paradisiaca stara? Boh?!

    Ciao.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Sal. 37:29: “I giusti stessi possederanno la terra, e risiederanno su di essa per sempre”.

    salmo 115:16 Riguardo ai cieli, i cieli appartengono a Geova,Ma la terra l’ha data ai figli degli uomini.

    matteo 5:5 “Felici quelli che sono d’indole mite, poiché erediteranno la terra.

    Ecclesiaste 1:4 Una generazione va, una generazione viene, ma la terra rimane in eterno.

    Isa. 45:18: “Questo è ciò che ha detto Geova, il Creatore dei cieli, il vero Dio, il Formatore della terra e il suo Fattore, Colui che la stabilì fermamente, che non la creò semplicemente per nulla, che la formò pure perché fosse abitata: ‘Io sono Geova, e non c’è nessun altro’

  • Anonimo
    9 anni fa

    Non vedo come ciò potrà essere possibile, appena il Sole diverrà una gigante rossa...

    I testimoni di Geova sono i testimoni di nessuno e vanno considerati come poveri folli.

    Dio non controlla alcunché; Dio è il modo per illudersi di controllare e di poter essere controllati... Non potrete mai recepire la nozione di entropia e la vita di un uomo, di un pianeta, di una stella e di una galassia non significano nulla, se non per quell'uomo, quel pianeta, quella stella e quella galassia, che si dissolvono.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    non sono i Testimoni di Geova che si sono inventati che l'uomo vivrà per sempre sulla terra ma è scritto nella Bibbia (Salmo 37:29 dice: "I giusti stessi possederanno la terra, E risiederanno su di essa per sempre")

    Comunque, ti sembra davvero realistico che l'uomo vivrà su Marte, sulla luna?

    a parte i costi, tu ci andresti a vivere? diresti addio al mare, all'atmosfera, alla flora e alla fauna terrestre?

    La Terra è stata creata per supportare la vita, e benché noi stiamo facendo di tutto per distruggerla, rimane una gemma nell'universo!

    ---------------------------------------------------------------------

    @ per .

    Dio ha già dimostrato di avere il totale controllo della Sua creazione, non credo che sarà una sola stella (anche abbastanza piccolina) a impedirgli di adempiere il suo proposito.

    Come farà?

    non lo so! ne mi interessa. è un "problema" Suo.

    Ma se Dio l'ha promesso io ci credo!

    ----------------------------------------------------------------------

    @ per Mario Picone:

    Marte non è un po' troppo piccolo per questo ipotetico processo?

    la sua gravità non basterebbe a trattenere l'atmosfera, la sua rotazione un po' troppo rapida per mantenere la temperatura accettevole e la distanza dal sole un po' troppo elevata.

    Non esistono pianeti migliori del nostro per la vita, e i processi che implica corrono sul filo del rasoio, se ne variamo anche solo lievemente uno di questi non vita non potrebbe esistere come la consciamo oggi.

    non siamo riusciti a fermare la desertificazione nel nostro pianeta, e migliaia di persone muoiono per problemi legati all'acqua potabile e tu pensi che vivremo meglio su Marte?

  • Anonimo
    9 anni fa

    Hanno proprio studiato bene questi eh

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.