Claudia ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 10 anni fa

uso della soda caustica in scaglie per sturare il lavandino?

come devo usarla? ne metto un cucchaio e poi acqua fredda o calda?

ma sopratutto ci saranno degli schizzi oppure no?

aiuto datemi consigli!!! 10pt

Aggiornamento:

gli eventuali vapori sono dannosi????

6 risposte

Classificazione
  • paola
    Lv 6
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Io uso SEMPRE la soda caustica per sturare i lavandini e la consiglio anche a tutta la mia famiglia, mamma, sorelle, fratelli eccetera. E' pericolosa, certo, ma se usata con l'accortezza che qualsiasi persona adulta può avere non è più pericolosa degli sturalavandini liquidi che non fanno nulla o quelli a base di Acido Solforico con cui mio marito (in mia assenza!Sigh) ha rovinato la vasca da bagno per dar retta al ferramenta che gliel'aveva venduto come "miracoloso".

    Io al mio supermercato, però, trovo quella in granuli che ti consiglio.

    Quella in scaglie è più volatile perché si sbriciola e c'è il rischio che può essere inalata e può colpire gli occhi.

    Le operazioni da fare sono:

    - mettersi i guanti. Inoltre se hai quella a scaglie ti consiglio di metterti una mascherina o basta un foulard legato intorno alla bocca e naso e gli occhiali. Se ce l'hai in granuli non importa, basta che tu stia a debita distanza con gli occhi.

    - aprire il contenitore con accortezza, senza danneggiarlo né rovesciarlo.

    - mettere una bella quantità di soda nel foro del lavandino, in modo che lo riempia bene. Non danneggia le parti cromate ( a differenza degli sturavandini acidi)

    - riempi un mezzo bicchiere di acqua e versalo sopra. L'acqua prendila fredda che il calore lo sviluppa nella reazione e anche moltissmo. Non schizza, quindi puoi stare tranquillo. In questa prima fase l'acque ce ne va poca perché deve stare ad agire. Se ce ne metti troppa si scioglie tutto, va giù e non stura nulla.

    - lascia agire circa un'ora

    - aggiungi altra acqua in modo che ne sciolga altra e non ne rimanga quasi più, ma non mettere acqua a scorrere. Aggiungine poca per volta versandola con un bicchiere centrando il foro del lavandino (così la dosi meglio e non ti va dentro il lavandino perché non staborda)

    - lascia ancora per qualche ora ( io lo faccio la sera e la lascio agire tutta la notte, comunque basta un'ora o due)

    - poi fai scorrere l'acqua dal rubinetto in modo da sciacquare tutto bene e puoi pulire i lavelli con i normali detersivi.

    Funziona bene e scioglie tutti i grassi e le melme che si formano.

    L'acido che vendono come sturalavandini non ha lo stesso effetto della soda e corrode le tubature. La soda per i grassi è il miglior solvente ( prova a prendere un po' di soda, scioglierla in acqua - occhio perché sviluppa moltissimo calore e ci vuole un contenitore che lo sopporti - e poi mettici dentro qualche capello e vedrai che dopo un po' non rimane nulla)

    Non è volatile e non forma vapori. Si scioglie e basta sviluppando molto calore.

    La reazione è:

    NaOH --> Na+ + OH-

    Dove sono i vapori????

    Non si sviluppa nessun gas ma è una reazione esotermica, NaOH si scioglie in acqua e non è volatile, e il calore che sviluppa è sopportato bene dai tubi delli scarichi dei lavelli, lavandini, vasche da bagno, docce eccetera.

  • 10 anni fa

    sciogli le scaglie in acqua calda (aiuta ad aumetare la solubilaità)...usa dei guanti e degli occhiali di protezione prestando la massima attenzione

  • 6 anni fa

    bravisssssima federico

  • 10 anni fa

    ci sono in commercio molti prodotti che sicuramente hanno lo stesso effetto ma magari non sono pericolosi da maneggiare come la soda caustica ......

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    la soda è moolto pericolosa..se viene a contatto cn la pelle crea delle necrosi..evita il contatto con gli occhi puo provocare cecità ..po creare danni respiratori,.guarda che la caustica è piu pericolosa del H2SO4..ora..devi proprio usarla????????????' un po di acido normale no??? ora nn mi ricordo la differenza tra se la scogli in acqua calda o fredda nn penso neanche che ci sia..ma forse è meglio fredda...perchè ha un'azione refrigerante..( su questa cosa nn sn sicura) cmq stai atteto ai vapori perchè lei è dannosa..crea nn solo danni temporanei ma anche permanenti...quindi magari scogli in acqua pian piano piccole quantità di scaglie poche per volta...e l'ambiente arieggia molto ! usa due paia di guanti e presta moolta attenzione

    Fonte/i: tecnico chimico-biologico
  • 10 anni fa

    io molto ma molto tempo fa ho usato la soda e oggi non lo rifarei ci sono modi molto piu pratici ma se proprio devi due cucchiai e acqua bollente la fredda ghiaccia la soda e occhio ai vapori sono da camera a gas.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.