promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

Capita che un albatro ferito e solo resti inchiodato al suolo?

E debba fingere e vivere come un uomo,

io lo so perchè è successo a me, anni orsono

durante un volo troppo radente, troppo curioso,

inizialmente ho amato l'umanità,

sempre tesa tra ciò che si fa e non si fa,

all'improvviso chiedersi "e se fosse tutto qua?"

avrei ucciso credimi per una dose di novità,

da qua su le gru fanno il lifitng alla città

nascondono l'età ma riescono per metà,

c'è elettricità nel cielo, milioni di affari umani,

blu come un monitor, banchi di nuvole e di dati

e sulla terra deridono gli albatri e i liberi arbitrii,

già dagli albori nei primi incanti e nei primi miti,

potrei allenarmi per migliorarmi,voglio alienarmi, voglio ignorarvi

senza calarsi non c'è catarsi, siamo mortali ma siamo caparbi;

e vado su, lontano dall'eco dei miei rimpianti

e le città da qua sembrano piccoli cancri,

sulla terra sono solo come un cane ma posso volare

e poi migliaia di braccia tese su cui atterrare

Che pensieri partorisce in voi questa strofa ?

A me fa venire una grande voglia di riscatto.. mi fa percepire strani sintomi all'altezza dello stomaco, come se bruciasse per un attimo

Credo che il dolore sia il maestro più potente nell'universo, forse è il dolore il nostro Dio e quando lo incontriamo,ci si aprono vedute e viste su di un cielo che la maggior parte di noi nemmeno sa che esiste

Il dolore che ti abbraccia fino a trarti nelle sue spire, ti toglie il fiato, annerisce la vista, poi allenta la presa, si allontana e tu non sarai mai più,mai più come eri prima

''Su , sempre più su, perché non arriva quel dolore quassù ''

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Non so se c'entri molto, ma mi viene questo : l'umanità, almeno quella che ho avuto la sfortuna di conoscere, vive male... nel senso che, con la scusa che in questa vita ogni attimo è prezioso, si dimenticano che sono esseri umani, e si inaridiscono, cercando solo il profitto, in modo più o meno legale, e tutto il resto è stupidaggine... odiano tutto ciò che non si conforma al loro sistema di vita chiuso... e credono di evolversi circondandosi di cose, cose e cose, inutili all'essenza stessa dello spirito umano... si ritrovano a fare le stesse cose tutti insieme nello stesso momento, come nell'ora d'aria di un carcerato, e dopo, durante il resto della settimana sono morti che camminano; inconsapevolmente lavorano per sostenere pochi furbastri che godono dei loro sudori... ma alla sera, gli zombi saranno contenti di poter riuscire a tenere un'occhio aperto sul nuovo TV al plasma (mi piace di più il plasma in quanto sangue) o LCD LED 3D e ritrovarsi a dormire sul divano fino a che la vescica gli ricorda che si è addormentato nel posto sbagliato, si sposta in bagno, al letto, ma prima dell'alba è pronto a partire per andare a zombeggiare... tra i propri simili...

    La parte brutta della faccenda è che questi odiano e osteggiano tutto ciò e chiunque la pensi o agisca diversamente da loro... la chiesa cattolica li ha plagiati dalla nascita (parlo per gli Italiani) e anche se non vanno a messa hanno nel loro DNA i dettami del buon cristiano... hanno i desideri che reputano abominevoli, ma li esercitano in gran segreto... alcuni di loro si sono suicidati perché scoperti nei loro vizietti...

    Allora : se io fossi l'albatros ferito, prima che un essere umano mi schiacci con la sua auto, mi suiciderei, perché non puoi aspettare che un umano possa capire un essere che è fatto per un altro elemento... ma sono umano e perciò devo cercare di combattere questa stragrande maggioranza di zombie, perché sono il cancro dell'umanità loro...

    Questa risposta-delirio, non prenderla come oro colato, ma un fondo di verità c'è... basta cercarlo.

    Ciao

    ⓈⓂ

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.