Glauco ha chiesto in Affari e finanzaImmobiliare · 10 anni fa

Sfratto per morosità: contratto non registrato?

La mia situazione è la seguente:

nel giugno 2009 abbiamo stipulato un contratto transitorio (cod. fiscale 107T); alla scadenza del contratto la proprietaria ha proposto il rinnovo in egual misura;

in seguito ho fatto controllare il contratto e mi è stato detto che il canone non è adeguato poiché libero invece di sottostare alle tabelle comunali, e facente riferimento ad articoli e commi non idonei.

Prima dell'ipotetica scadenza (febbraio 2011) mi è stata mandata una lettera di fine locazione dalla proprietaria.

Non avendo in seguito pagato alcune mensilità, ho ricevuto lo sfatto per morosità.

Molto probabilmente (andrò proprio domani a controllare all'agenzia delle entrate), il secondo anno non è stato registrato.

Lo sfratto è valido? Posso oppormi? Come devo comportarmi?

Aggiornamento:

@_Mimik_

Ciao, grazie della risposta. In effetti il primo anno mi andava bene, e l'appartamento "sembrava" in buono stato. Ma abitandolo mi è cascata l'anta dell'armadio in testa, è caduta a ghigliottina la saracinesca del balcone, si è spaccata una sedia mentre ero seduto sopra (con il bimbo di 1 anno), si è rotto un tubo del bagno...........

Ma lasciando perdere tutto questo, comunque il secondo anno la proprietaria ha rinnovato il contratto di locazione, però non lo ha registrato, ed è convinta di averlo rinnovato per un anno solo, cosa impossibile e non permessa.

Quindi ha deciso di mandarmi la lettere di fine locazione nel momento in cui ho chiesto di fare una verifica all'appartamento, ed ha pure deciso di venderlo facendo venire aqcuirenti, con la pretesa di venderlo libero (e lo ha fatto, anche se poi alla firma hanno dovuto bloccare).

Alla data fissata da lei per la consegna delle chiavi, che naturalmente non ho consegnato, sono arrivate minacce di carabinieri in casa, telef

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Se ti ha mandato la comunicazione di sfratto per morosità, si sarà premunita andando a registrare il contratto in ritardo pagando una piccola penale.

    Il contratto provvisorio per studenti universitari fuori sede prevede il rinnovo, quello per lavoratori o altri non lo prevede.

    Ti consiglio di pagare ciò che gli devi, una causa ti costerà di più e ti precluderà una vita normale. Per esempio se dovesse risultare qualcosa non potresti chiedere prestiti nè ottenere mutui. E poi tu lo hai sottoscritto il contratto provvisorio, ti andava bene la scadenza a breve, ti andava bene casa, ti andava bene il canone, qual'è il motivo che ti ha indotto a non pagare più?

  • 10 anni fa

    che io sappia il contratto transitorio non e' rinnovabile. kmq se ci sono state mensilita' non pagate o effettivamente il contratto non e' registrato risulterebbe che stai domiciliando li' abusivamente xcui lo fratto sarebbe valido. potresti opporti presentando il contratto nuovo,le ricevute(se ci sono ) delle mensilita' pagate successivamente della fine del regolare contratto. in bocca al lupo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.