Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 9 anni fa

Cosa dovrei leggere in vacanza?

Allora, ragazzi, ho appena finito di leggere "Il Nome Della Rosa", giusto un quarto d'ora fa. Molto bellino, avvincente, e molto ben costruito, mi è sembrato di immergermi nel passato. Certo, non al livello di Delitto e Castigo, che avevo letto subito prima, e che mi è sembrato assolutamente perfetto, ma non male, ad ogni modo. Poi tante citazioni divertenti, come a Dante e Manzoni, a volte mi ha fatto sorridere.

Ora, nei miei piani, avrei voluto leggere "Narciso e Boccadoro" di Herman Hesse. Però mi è venuta forte curiosità riguardo l'ultimo libro di Zafon, "L'Ombra Del Vento", perchè ne parlano tutti bene.

Nell'indecisione ho pensato anche a "Notre Dame De Paris", che anche mi ispira molto, e sono proprio nel pallone...!

Domani mattina parto, vado in vacanza con i miei per due settimane, perciò volevo portarmi un paio di libri. Quale porto? Quale inizio per primo? Tenete presente che anche se vado in vacanza, non fa nulla se il libro che leggo è pesante, ho letto pure mattoni sulla spiaggia e mi sono piaciuti. Che mi consigliate?

7 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Ho letto entrambi i libri, e sia L'ombra del vento che Narciso e Boccadoro sono a mio parere due capolavori. Però per domani ti consiglio L'ombra del vento :-) Buona vacanza e buone letture! (complimenti per la scelta dei tuoi libri)

  • emera
    Lv 4
    9 anni fa

    L'ombra del vento è molto gradevole. Pieno di avventura e mistero. Notre Dame è uno dei grandi romanzi della letteratura europea, difficile scegliere tra due libri così. Portali entrambi. E magari mettici anche Il conte di Montecristo.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Narciso e Boccadoro e Notre Dame De Paris :)

  • vancy8
    Lv 5
    9 anni fa

    Scegli d'impulso. Solitamente il primo che guardi è quello giusto!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Notre Dame De Paris l'ho sto leggendo anche io.

  • 9 anni fa

    D'Avenia: "Bianca come il latte rossa come il sangue" Mondadori

    Pennac: "Il paradiso degli orchi" Feltrinelli (e i sequels)

    Simenon: Il ranch della giumenta perduta" Adelphi

    Chesterton: "L'uomo che fu Giovedì" Rizzoli o Mondadori

    Fenoglio: "Una questione privata" Einaudi

    Undset "Kristin figlia di Lavrans" Rizzoli

    Van der Meersch. "Corpi e anime" Rizzoli

    Corti: "Il Cavallo Rosso" Ares

    Potok: "Il mio nome è Asher Lev", Garzanti (e il sequel)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.