Chi di noi due vincerà?

Io, armata di olio, shampoo, spray, e pettine ultra-sottile, o il temutissimo pidocchio che da circa due mesi infesta il mio cuoio capelluto??

Aggiornamento:

Praticamente circa due mesi fa alla comunione di mio fratello la mia cuginetta più piccola mi ha attaccato i pidocchi. All'inizio non ci ho dato subito peso, pensavo fosse un pò di riscaldo boh, solo che dopo due settimane che mi prudeva ho chiesto a mio papà di ispezionarmi per vedere se avessi i pidocchi e lui disse che era forfora. Così aspettai un mesetto per vedere se andava via, ma non cambiava niente. Un giorno facendo la piastra è caduta una ciocca di capelli e attaccato c'era il padre del mio amico pidocchio. Ucciso il padre restava il figlio, ma come si dice, tale padre, tale figlio. Ora il figlio, un pò puttaniere è andato con tutte le femmine del posto e ora ognuna ha deposto delle uova.

devo ancora trovarlo, però il mio amico pidocchio, anche se con tutti quelli che sono andati giù durante il trattamento non so proprio....

9 risposte

Classificazione
  • C@rol
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Non ti sembra di avere aspettato già tanto? Allora all' attacco!!!! Ti indico altre ricette trovate sul web, che puoi completare con le armi già a tua disposizione:

    La prima cosa da fare preparare una soluzione con cinque parti di acqua ed una di aceto. Immergere poi un asciugamano nella soluzione e metterlo sulla testa per un quarto d’ora. A questo punto, pettinare i capelli con un pettine specifico e poi effettuare un normale shampoo ( uso quello specifico). Questa operazione serve per facilitare il distacco delle uova dal capello.

    Ora per eliminare i pidocchi occorre preparare una soluzione di timo (100 grammi) ed acqua, lasciando bollire per qualche minuto. Al posto del timo si può utilizzare l’origano, lasciandolo in infusione per almeno mezz’ora in acqua bollente. Con questa soluzione bagnare i capelli ed esercitare delle leggere frizioni sui punti maggiormente attaccate dai pidocchi (nuca e zona dietro le orecchie).

    Anche la lavanda è un ottimo rimedio per l’eliminazione dei pidocchi, sebbene la procedura sia un po’ più lunga. Occorre infatti procurarsi dei fiori freschi e lasciarsi macerare in un litro di aceto per almeno dieci giorni. Trascorso il tempo necessario, poi, si filtra il tutto, si unisce dell’altro aceto e si applica la soluzione sui capelli senza risciacquare.

  • 9 anni fa

    Anche io ho avuto problemi con i pidocchi per parecchi mesi D:

    Ho provato gli shampi anti pidocchi, poi i pettini sottili, gli sprai anti pidocchi, mi sono fatta versare anche l'aceto in testa (che schifo.) e poi li ho sconfitti ma tutt'ora mi lavo con lo shampoo per i pidocchi perchè ho sempre il timore che ritornino!

    Comunque vincerai tu! :D

  • 9 anni fa

    i!

  • 9 anni fa

    2 mesi?????????? Che cosa aspetti??Uccidilo!!! Ti 6 affezionata?? -.-"

    Ma nn muori dal prurito?

    Fonte/i: Mhhhhhhhhhhaaaaaaaaaaaaaa
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    SPERO X TE TU!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Ti consiglio l'aceto u.u

  • 9 anni fa

    Spero proprio tu!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Tee:) Uccidiloo

  • tuuuu!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.