Drey.
Lv 4

Buon giorno! Domanda sulle tisane..?

Nonostante la mia vita sia parecchio sottile, soffro di gonfiore addominale e di irregolarità intestinale. Dunque, ieri pomeriggio sono andata in erboristeria e mi hanno consigliato una tisana principalmente fatta da finocchio e frutti di bisco.. specifica per questo tipo di problema ('Sgonfialis' per l'appunto :D).

Mi chiedevo.. qual è, secondo voi, il momento migliore per assumerla? Inoltre.. dovrei prenderla

anche un due-tre volte al giorno per poi diminuire col tempo non appena notati i primi progressi?

E.. i benefici effettivi si riscontrano solo se bevuta calda oppure posso anche travasarla in una bottiglietta e berla fredda? Ultimo: è meglio berla tutta ad un sorso oppure posso anche consumarla nell'arco di mezzora..?

Scusate per le innumerevoli questioni, che avrei dovuto chiedere alla tipa di ieri.. sono un pò sbadata in questo periodo ^^''

Rispondente pure a ciò che sapete e alla più completa 10 points!

Have a good day ;D

3 risposte

Classificazione
  • Sparsa
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    non so bene la tua tisana, ma sono ben sicura che il finocchio sgonfia, infatti ai bambini viene data la tisana al finocchio per le colichette.

    si può bere più volte al giorno, bollente ora con la stagione che c'è sicuramente non va giù, la roba fredda è meglio evitarla sempre; quindi sarebbe da bere tiepida o a temperatura ambiente.

    prova a prenderne 3 tazze al giorno come se fosse una bibita, durante gli orari della merenda (1/2 mattina,1/2 pomeriggio, e dopocena).

    Vedi poi l' effetto che ti fa. In un secondo momento potresti anziché acquistarla , bollire il finocchio in acqua non salata e berne l' acqua di cottura poi, a ora di pranzo mangiare la verdura in insalata(otterresti così 2 benefici: fibra e sgoonfiam.)

    La preparazione sarebbe meglio consumarla entro le 12 ore.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Quando si sente parlare di pancia gonfia, solitamente vengono nominati il Meteorismo e l’Aerofagia che sono i due disturbi principali collegati al gonfiore intestinale.

    Entrambi i disturbi sono caratterizzati da un eccesso di aria o gas nell’intestino che provocano un senso di tensione e dolore addominale.

    Chi soffre di questi problemi spesso è legato a dei farmaci specifici che devono essere assunti con regolarità per evitare la ricomparsa dei sintomi.

    Ovviamente, per evitare di sentirsi perennemente gonfi, si può ricorrere a degli escamotage che riguardano soprattutto l’alimentazione.

    Innanzitutto bisogna ridurre l’assunzione di pane, pasta e di tutti quei prodotti lievitati che popolano le nostre tavole. cose devi fare così :

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    una volta lo chiesi in erboristeria e mi dissero la mattina quando sei ancora a digiuno. comunque calda o fredda è lo stesso, se ti piace forse meglio fredda perchè quando è calda, per non scottarti tendi a sorseggiarla prendendo più aria. tutta di un sorso a me fa venire mal di pancia, comunque quando si mangia o beve con foga aumenta il gonfiore quindi meglio di no. ciao!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.