Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiMoto · 10 anni fa

Mi fate capire qualcosa sui motorini?

Mi dite da cos'è composto un motorino? Mi spiegate tutti i componenti (carburatori, marmitte...). Mi date qualche nome di marmitte omologali e mi dite di quanto cambiano l'accelerazione e la velocità massima? Che motorini mi consigliate? 10 punti e 5 stelle assicurati!! E se sarete molto dettagliati e semplici fo un altra domanda personalizzata e vi fo prendere altri 10 punti e 5 stelle!!

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Gruppo Terimco:Il gruppo termico è composto da cilindro,pistone,testa(o testata).Il cilindro è quella parte del motore dove al suo interno scorre un pistone, generalmente viene fatto in alluminio o in ghisa.Il pistone è la parte del gruppo termico la cui funzione è quella di sfruttare i gas combusti, trasferendo la loro energia alla biella.La testata è un componente del gruppo termico che serve oltre a chiudere un'estremità del cilindro, anche per sorreggere la candela.

    Albero mtore:detto terra terra trasforma il su e giu del pistone in un moto rotatorio

    Trasmissione:I principali componenti della trasmissione sono il variatore, la cinghia, la frizione con relativa campana, il correttore di coppia.

    * il variatore ha lo scopo di far variare il rapporto (da corto a lungo). E’ un cilindrica e all'interno ci sono posizionate delle piste (alloggi per le massette), normalmente 6! Un altro componente del variatore è la calotta, che funge da coperchio. All’interno del variatore posizioniamo le massette: il loro ruolo è, a causa della forza centrifuga, di far allontanare il variatore dalla calotta, e di conseguenza allungare il rapporto perché lo spazio tra il variatore e la semipuleggia diminuisce e quindi la cinghia deve salire verso l’alto.

    Un ruolo importante lo svolge il mozzo, che ha la funzione di tenere separati il variatore e la ventolina: più il mozzo è corto più il rapporto di partenza e lungo, quindi possiamo pensare di partire in seconda come in una macchina, mentre se lo allunghiamo troppo, accorceremo il rapporto finale, quindi deve essere una via di mezzo! A questo proposito, useremo degli spessori decimali per variare la lunghezza.

    * Cinghia: il suo compito è di trasmettere il moto dalla puleggia principale (variatore) alla puleggia secondaria.

    * Frizione: influisce nella partenza da fermo.. E’ formata da 2 o 3 ganasce (ferodi) che ad un numero preciso di giri attaccano alla campana mettendo in movimento il motorino (trasmettono il moto della trasmissione alla ruota).La frizione si apre per forza centrifuga: a causa di questo, per evitare che si apra troppo presto, o che resti attaccata, possiede 2 o 3 mollettine che contrastano il moto di apertura. Più sono dure, più la frizione attacca ad un numero elevato di giri , mentre più sono morbide, la frizione attacca prima, partendo subito ma penalizzando l'allungo... Bisogna sempre tenere una durezza intermedia, troppo dure ti mangiano la frizione velocemente, mentre troppo morbide penalizzano troppo la velocita massima

    * Molla di contrasto: ha il compito di “contrastare” l’apertura del variatore. La molla deve essere il più possibile morbida, perché in caso contrario assorbirebbe troppa potenza dal motore, surriscaldando la cinghia, usurandola ed impedendo di raggiungere la velocità massima..

    * I rulli(massette) hanno il compito di far aprire il variatore, quindi: rulli leggeri = + giri rulli pesanti = - giri

    * Infine l’ultimo componente sono i rapporti (primari e secondari): sono ingranaggi dentati che trasmettono il moto vero e proprio alla ruota

    Carburatore:le parti principali del carburatore sono un tubo orizzontale con una strozzatura (camera di carburazione) ed una vaschetta a livello costante, alimentata dal miscelatore.

    All’estremità esterna della camera di carburazione si trova il filtro dell’aria, che trattiene le polveri e altre impurità, mentre l’altra estremità è fissata al motore in corrispondenza della sua luce di aspirazione.All’altezza della strozzatura, si trova una valvola a saracinesca che viene aperta, più o meno tramite il filo dell’acceleratore. Sotto questa valvola c’è uno spillo che va a chiudere o aprire uno spruzzatore che si trova nella vaschetta, immerso nel carburante.

    Durante la fase di aspirazione, l’aria che entra dal filtro, percorrendo la strozzatura risucchia carburante dallo spruzzatore. Si forma così la miscela aria/benzina + olio che, passando per la luce di aspirazione, entra nel carter.

    Quando si accelera, la saracinesca si alza, aumenta l’apertura della strozzatura ed entra una maggiore quantità di aria nella camera di carburazione; contemporaneamente anche lo spillo viene alzato e si apre maggiormente lo spruzzatore in modo che possa uscire più combustibile. In questo modo entra nel carter una maggiore quantità di miscela e ciò consente un aumento del numero di giri e quindi della potenza fornita dal motore.

    Ricordatevi ragazzi che il filtro dell’aria è molto importante e quindi deve essere sempre pulito e, qualche volta, se necessario sostituito.

    Scusa se mi sono dilungato ma mi viene spontaneo in quanto conosco molto bene l'argomento

    le marmitte omologate sono molte .. la migliore , ossia quella che offre piu prestazioni è la pinasco..la velocita in piu che danno non si puo sapere in quanto dipende dal gruppo termico(e non solo) che si monta serve altro?

  • Anonimo
    10 anni fa

    Tu giri la chiave,la bubina manda elettricità alla candela,questa è inserita nel cilindro, {quando acceleri al carburatore arriva la miscela alla quale viene aggiunta aria(è il compito del carburatore) quest'ultimo è attaccato al cilindro,}la candela fa una scintilla k cn la miscela ,k arriva dal carburatore,fa uno scoppio (il fumo della combustione va nella marmitta,k ha un silenziatore)k spinge giù ,lungo il cilindro, il pistone k muove la biella k è attaccata all'albero motore,questo è attaccato al variatore k tramite una cingha è collegato al piantone,k è collegato alla ruota posteriore...questo è l'essenziale...x le marmitte vieni sul mio profilo guarda sulle domande stella dove c'è scritto qual'è il migliore tra la top line ecc...vai dentro e appena trovi un link vacci e ti spiega tutto sulle marmitte...l'altra domanda se vuoi falla sulla elaborazione k ti spiego un pò:) ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.