Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoDecorazione e ristrutturazione · 9 anni fa

Realizzazione Controsoffitto Cartongesso Illuminazione e Sicurezza?

Ciao a tutti...

...volevo sottoporvi un problema abbastanza complesso, e spero ci sia qualcuno con buona competenza per darmi qualche indicazione.

Allora, circa un mese fa nel bagno del coinquilino che abita sopra di me, si è rotto il tubo di scarico ella doccia, sostanzailmente l'effetto è stato che pioveva dentro il mio bagno, e l'acqua si è propagata parzialmente anche nel soffitto della cucina della camera e del corridoio.

Inoltre, durante questo episodio l'acqua si è infiltrata in una cassetta di derivazione ed è scattato l'interruttore di protezione.

Adesso il mio probema è questo. Poichè ho deciso di realizzare in bagno un controsoffitto in cartongesso con faretti incassati, nell'eventualità che al mio coinquilino capiti la rottura di un tubo che allagherebbe tutto il mio soffitto, in pratica pioverebbe sopra i faretti, e questo scenario sarebbe disastroso se non apocalittico.

Quindi, volevo sapere un paio di cose nel caso si verificasse una nuova perdita dopo aver realizzato il ribassamento in cartongesso con faretti incassati.

1) sono a rischio di incendio del soffitto e/o delle linee elettriche?? O l'interruttore di protezione interverrebbe prontamente come nel caso precedente.

2) E' meglio impiegare faretti a 12 volt? Ma il trasformatore non funziona comunque a 220 v e anchesso si troverebbe incassato nel soffitto quindi esposto ad acqua.

3) per azionare i faretti sarei orientato nell'impiego di un relè BIPOLARE da 10 A (cosi come è da 10A l'interruttore di protezione) posto lontano dal bagno, in questo modo avrei sia fase che neutro staccati ed eviterei l'uso di deviatori.

4) sono in vendita dei faretti che hanno la parte incassata quindi contatti elettrrici ecc. incapsulati in una copertura a tenuta stagna?? se si mi sapreste indicare dove trovarli e/o una marca specifica? O è praticabile l'impermeabilizzazione del faretto con silicone resistente alle alte temperature???

Tutti i consigli sono bene accetti.

Ciao

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    1. se esiste rischio di incendio fai le linee con il cavo Raychem usato negli aeroplani. in alternatva cavi in vetrosilicone. Il'nterruttore di protezione interviene quasi sempre, ma non evita il cortocircuito.

    2. faretti 12 V con trasformatore d isolamento collocato fuori del controsoffitto es. in nicchia o in cassetta.

    3. Interruttore in zona sicura sul primario a 220V.

    4. Modello Nautilus, versione per esterni navale e per piscine navi da crociera. Tenuta stagna con il loro cavo bipolare e passacavo. Alluminio pressofuso, guarnizione in o-ring in Viton montano lampade dcroiche a 12 V fino a 35W o lED 12V.

  • 9 anni fa

    andiamo con ordine:

    1) il rischio esiste ma gli interruttori di protezione sono lì apposta. Fai controllare periodicamente il salvavita con lo strumento apposito (è sufficiente una volta ogni due anni) ed ogni tanto fai una prova tu con l'apposito pulsantino; il tuo magnetotermico da 10A farà il resto. Se proprio ci tieni aggiungi un fusibile a monte del trasformatore dimensionato "a misura" (sostituisce il magnetotermico, NON il salvavita)

    2) a livello di sicurezza è indifferente, anche se molti ti diranno il contrario. Piuttosto un alimentatore elettronico 12V allunga non poco la vita delle lampade

    3) è una buona soluzione

    4) no, gli unici che si trovano sono per uso interrato, e ti sconsiglio vivamente di impermeabilizzarli con metodi fai-da-te perchè potresti compromettere altri aspetti della sicurezza, primo fra tutti il surriscaldamento.

    Francamente credo comunque che in caso di alluvione i faretti in corto saranno l'ultima delle cose di cui preoccuparsi... Il cartongesso diventerà da buttare via ! Non ti preoccupare di trovare metodi fantascientifici, tieni in efficienza gli interruttori automatici e faranno loro quel che serve!

  • Anonimo
    9 anni fa

    ciao, dal mio terrazzo si è infiltrata acqua all'appartamento sottostante, tutto con controsoffitto.L'acqua gocciolava giù per i faretti e solo una volta è saltato il salvavita. Quindi posso risponderti solo per la prima domanda, cioè l'interruttore di protezione interviene.ciao

  • 9 anni fa

    Grazie per i due punti! muhahahaahah

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.