bon.bon2 ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 10 anni fa

Falegnami esperti ci siete?Dovrei tinteggiare dei punti sbiaditi di gradini ed eliminare dei graffi.Purtroppo?

i gradini in questione sono costituiti da lastre di impiallicciato e soltanto l'ultimo strato che li riveste è di legno nobile.Tale legno consiste in una sottile lamina e non mi sento di scartavetrarla proprio perchè troppo sottile, rischierei di danneggiarla.Il problema è che essendo il poro del legno chiuso dal precedente prodotto,non riesco a dare nè l'olio che vorrei nè mordenti...Non voglio usare vernici perchè queste, probabilmente aggrapperebbero meglio, ma coprirebbero le venature del legno.Presumo sia fondamentale riportare la lamina allo stato vergine senza scartavetrare,pensavo che forse con un blando sverniciatore all'acqua potrei riuscirci senza "ridurre" il legno,ma vi chiedo:lo sverniciatore all'acqua potrebbe comunque danneggiare la lamina ?E nel caso non ci fosse questo problema, il poro del legno che trovo dopo aver sverniciato sarà aperto e pronto a ricevere il prodotto che vorrei dare o sarà comunque chiuso dalla precedente prodotto ?( anche se esso lo avrò rimosso con lo sverniciatore)Oppure la "forza" dello sverniciatore può comunque chiudere il poro ed io non posso rimettere l'olio? Spero di essere stata chiara e che possiate aiutarmi a togliere i graffi e ripristinare il colore senza rinunciare alla venatura del legno. Per favore siate chiari nei passaggi da fare ed eventualmente nel consigliarmi un prodotto (io vorrei mettere l'olio)Grazie!

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Carissima, il metodo utilizzato dai restauratori per effettuare tali lavori è l' utilizzo della lana di acciaio (grana medio fine dipende dal tipo di restauro)

    Per quanto riguarda l' utilizzo dello sverniciatore, ve ne sono specifici, oppure (rimuovi tutto) ovviamente quelli più aggressivi potrebbero intaccare anche la colla che tiene unito il legno nobile, quindi meglio evitare.

    Se i pori sono stati chiusi difficilmente riesci a rimuovere la vernice l' olio o il prodotto che è stato applicato, se non asportando lo strato di legno interessato al processo! con una rimozione meccanica! Sono convinto che ai tuoi gradini è stata applicata delle normale vernice poliuretanica (per le sue specifiche caratteristiche..è.ottima per pavimenti ..gradini piani calpestabili)

    Quindi mi limiterei a asportare delicatamente le asperità (graffi ) con la lana d' acciaio, pulisco accuratamente la superficie a questo punto hai due possibilità applichi dell'olio di lino cotto attendi, lucidi quindi applichi della cera d'api con carnauba, e lucidatura definitiva.

    Alternative ? sarebbe interessante conoscere il tipo di vernice supporto (non puoi chiedere a chi ti ha venduto o installato i gradini il tipo di vernice? (scheda tecnica) l' applicazione di uno strato di vernice poliuretanica trasparente tipo quella dei parquet, risolverebbe i tuoi problemi.

    Dopo la spagliettata puoi applicare della cera e lucidare ...

    PS: Ho terminato di scolpire una ciotola in legno di radica di ulivo ho applicato tre mani di olio di lino crudo, col tempo catalizza chiude i pori e prepara la superficie per ulteriori interventi ceratura e lucidatura , nel tuo caso meglio olio di lino cotto (la ciotola sembra marmo per la finitura ho utilizzato tela grana 1200 ) oggi applicherò della cera.

    Per i miei lavori al tornio utilizzo vernici ecologiche, il solvente vien ricavato dalla buccia delle arance, prima tura pori quindi vernice (ditta Solas). Le parti in legno finite sono profumatissime.

    Spero di esserti stato d'aiuto. Ciao........fammi sapere

  • 10 anni fa

    1) se non fosse una scala consiglierei una cera coprente col colore che vuoi, esistono anche quelle trasparenti sempre per il legno ( a me piace vedere la venatura del legno naturale)+

    2) nel tuo caso userei semplice cera lacca con alcool denaturato 100% lo vendono al brico o negozi simili, puoi dargli la lucentezza che vuoi, fatti spiegare come si fa è molto semplice

    3) eviterei la vernice

    4) riguardo alla operazione di scartavetrare, se lo fai con una levigatrice a nastro o un trapano a batteria munito di piattello e carta vetrata fine, togli solo una parte impercettibile solo per permettere una migliore adesione (gli attrezzi indicati li trovi nei negozi lidl a prezzo molto economico e se si guastano ti restituiscono i soldi senza chiederti se vuoi cambiare l'attrezzo)

    5) vedi qui quando ci sono, ogni 2-3 mesi riciclano le offerte www.lidl.it

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.