Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 9 anni fa

Non pensate che fare figli sia un atto egoistico?

Perchè mettere al mondo altre persone che inevitabilmente prima o poi soffriranno?

Perchè è così, siamo nati per soffrire e allora perchè voler mettere al mondo altre persone che vedranno e vivranno dolore?

Voi che ne pensate?

Aggiornamento:

@lupetto affettuoso : Non so che donne tu conosca, evidentemente le st...e le attiri tutte tu.

Sicuramente ci sono donne così ma non siamo tutte uguali,per fortuna.

Aggiornamento 2:

@La schedina persa: essere paragonata a Leopardi non può che essere un complimento per me, ho semplicemente analizzato un dato di fatto: è così, si nasce principalmente per soffrire non per altro.

Tu piuttosto, non so se hai perso la schedina, ma di sicuro hai perso un'occasione per tacere.

Aggiornamento 3:

@Guru Guru : non è che sto sempre a leggere le domande che fanno su YA!!

Sicuramente l'avranno già fatta ma non ho letto le risposte, cmq per te sarà insensata per me non lo è affatto. Guardati intorno c'è dolore OVUNQUE, c'è la felicità? certo che no, ci può essere la serenità, si possono vivere emozioni positive ma saranno SEMPRE meno di quelle negative e se anche dovessero essere di più, il dolore di anche una sola situazione di sofferenza basterebbe a spazzare via tutte quelle positive.

Aggiornamento 4:

@The Devil: che c'entra? Oramai ci siamo e viviamo, il punto è che non scegliamo noi di nascere, decidono altri per noi già da prima di esistere.

Aggiornamento 5:

@Yeeshaval: paraculismo lo dici ad altri,tanto per cominciare.

Seconda cosa, io parlo da figlia, da 18enne stanca,stufa e incazzata nera per essere stata messa al mondo senza averlo chiesto. E io ritengo i miei genitori EGOISTI così come tutti gli altri genitori: CHI VI HA DATO IL DIRITTO DI SCEGLIERE PER ALTRI???????

I genitori amano i figli,si prodigano per loro? E CI MANCHEREBBE ALTRO,dopo che ci hanno messo in questo schifo di mondo.

Aggiornamento 6:

@Thraling: io non getto nessun giudizio, ognuno faccia come gli pare ma PER ME resta un atto egoistico. Ovvio che nescuno sceglie di nascere perchè è ovvio che ALTRI si arrogano il diritto di scegliere.

Poi sfigata/o sarai tu perchè se dal mio discorso hai inteso che per me io sia una sfigata vuol dire che non hai capito nulla,cmq almeno ti sei presa/o 2 punti

Aggiornamento 7:

@Queen...non hai capito,il paragone con Leopardi non l'ho fatto io (non mi permetterei mai) ma un utente...almeno leggi tutto prima di rispondere....

Non ho bisogno di studiare di più, come dici tu, anche perchè da quando ho finito il liceo non mi sono presa un giorno che fosse UNO di riposo,perciò fammi il favore di parlare riguardo cose che conosci.

La vita è il dono più prezioso...frase fatta ma vera, io non sto dicendo che non sia così ma sto dicendo che per me è egoistico mettere al mondo,in questo schifo di mondo, altre persone.

Una volta che ci siamo, è ovvio che la vita sia l'unica cosa da difendere.

Non accetto che tu mi dica di crescere perchè di me non sai nulla, avere 18 anni non significa essere più stupidi di chi ne ha di più o più immaturi. Anzi, spesso sono gli adulti a dover imparare dai più piccoli.

Io so chi sono, io so il perchè delle mie sofferenze, io so chi o cosa mi spinge a fare queste considerazioni, non altri. Per avere solo 18 anni credo di aver sofferto g

Aggiornamento 8:

continuazione: Per avere 18 credo di aver sofferto già abbastanza e sono solo all'inizio...fra 10 anni che cosa mi aspetta???

24 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Bambini: mostri che i genitori fabbricano con i loro rimpianti.

    Fonte/i: -
  • 9 anni fa

    Veramente, io ho un'altra idea.

    Penso invece che, a parte rari e ponderati casi, il vero atto egoistico sia scansare in modo sdegnoso le responsabilità la limitazione delle libertà personali che l'avere un figlio comporta....

    E il voler far passare questa poca voglia di mettersi in gioco come un atto d'amore per l'essere a cui risparmiamo le brutture di questo mondo, mi pare pure un concetto assai ipocrita.

    Fare figli, NON E' un atto egoistico, no.....a meno che non si vogliano figli per sopperire a gravi carenze personali.

    Fare figli, prima di tutto è un impulso di natura biologica, e poi affettiva.

    Per il resto, ognuno è libero di pensarla come vuole, e massimo rispetto per chi decide scientemente di non avere prole....ma questa storia di vedere il dare la vita (che non è affatto sola sofferenza) come un atto egoistico, mi sa di paraculismo spinto e di autoassoluzione per le proprie posizioni: chiamasi "portare acqua al proprio mulino".

    Non volete figli? Non li fate.

    Ma per piacere, piantatela di dare dell'egoista a chi li fa, li ama, e si prodiga per loro....

    ---------------------------------------------

    Guarda che sei stata TU a fare una domanda ed a chiedere a NOI cosa ne pensavamo.

    Io ti ho detto cosa penso.

    E se penso che questa affermazione "fare figli = egoismo" (sempre più di moda, ultimamente) riveli un fondo di paura delle responsabilità e di paraculismo, non vedo a chi altro dovrei dirlo, visto che mi è stato richiesto un parere.

    Il resto dei dettagli, mi rende chiaro cosa c'è che non va.

    Magari, tra qualche tempo riuscirai a fare un distinguo più obiettivo tra il tuo vissuto personale e quello altrui.

  • 9 anni fa

    Potresti dargli un grandissimo dono oppure una vita piena di sofferenza. Dipende da come lo educhi e da come vivrà la sua vita, simple.

    Esempio: se sei ricco e pieno di possibilità e fai un figlio non mi sembra un atto di egoismo. Se invece sei un poveraccio, non conduci una bella vita, frequenti brutti giri, ecc mi sembra già un atto di egoismo.

    Infatti non capisco perchè in molti paesi dove si muore di fame la gente tenda molto a riprodursi. Che senso ha fare un bambino se poi sai che dovrà stare per strada a fare l'elemosina?

  • La vita non è fatta solo di sofferenza.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Perché avresti dovuto scegliere tu? Nessuno l'ha scelto, siamo tutti il frutto di un mestruo in meno e di una sèga in più. Il niente che eri non aveva alcun diritto di parola. Queste idee pseudo-democratiche non ti faranno mai accettare il ruolo di sfìgata che tu stessa dici (poche righe sopra) essere inevitabile in questo mondo di sofferenza. Se non c'è scampo a cosa serve lamentarsi e proporre virtuali "isole dei puri"?

    Che poi anche questa purezza, questo disprezzare l'egoismo, da dove salterebbe fuori o a cosa servirebbe, visto che il Mondo è corrotto? Nell'amore c'è una componente egoista (o egoica), certo. Ma in fondo egoista lo sei pure tu, visto che (ad esempio) ti arroghi diritti di scelta che non meriti minimamente. Quindi, se anche fosse come dici tu e non ci fosse salvezza, tanto varrebbe non gettare giudizi o luminose linee guida. Sarebbero corrotte anch'esse (da volontà di potenza, come le tue). Sarebbe forse meglio cercare di vivere al meglio e lasciare che gli altri facciano lo stesso per loro, anche se tramite scelte egoiste.

    =======

    Un mondo infelice nel quale tutti siamo sfigati tranne te. Non essere infantile, avevo sviluppato quanto tu stessa affermi. E giudizi li stai gettando eccome, visto che usi un aggettivo ("egoista") che è eticamente ben connotato. La mia risposta mira a farti accettare il fatto che siamo tutti parte della stessa feccia di cui è composto il mondo. Non ti serve aggredirmi. E cmq i punti sono 12 visto che mi darai sicuramente la MR.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Bella la risposta di Yeeshaval che saluto. Secondo me fare figli non è ne un atto egoistico ne altruistico tranne in qualche eccezione. Le eccezioni sono quando metti al mondo un figlio a 60-70 anni di età, in quel caso sei un egoista visto che il figlio si troverà i genitori anziani e li vedrà morire presto. Altro caso è quando non puoi permetterti di mantenere un figlio e ne metti al mondo parecchi. Altro caso ancora è quando metti al mondo un figlio che sai che nascerà handicappato(questa è la mia opinione visto che secondo me tutti hanno il diritto di nascere sani). Ma se metti al mondo un figlio sano e in condizioni di poterlo allevare senza problemi non è assolutamente un atto egoistico, anzi. Si può definire un atto altruistico sono nei casi in cui la madre sacrifica la propria vita per metterlo al mondo (è successo spesso, rinunciano all'aborto pur sapendo che rischiano complicazioni). Ma in tutti gli altri casi mettere al mondo un figlio non è ne un atto altruistico ne un atto egoistico, semplicemente è una scelta che comporta delle responsabilità. La vita è difficile per tutti, ma ha anche momenti bellissimi e merita di essere vissuta, perciò non puoi dirmi che far nascere una persona significa essere egoisti.

    Ginevra, tu parli così perchè non sei contenta della tua esistenza ma non puoi parlare a nome di tutti. Ci sono persone che sono soddisfatte della propria vita. A me dispiace sentirti parlare così e spero che un giorno la vita ti dia soddisfazioni. Ma ricordati che il futuro ce lo costruiamo noi in base alle nostre scelte. Non si tratta solo di essere fortunati o sfortunati.

  • 9 anni fa

    è un modo di pensare troppo pessimistico per me,non lo trovo corretto,ogni cosa ha un rischio oltre alla parte positiva

  • Anonimo
    9 anni fa

    non so il perchè esattamente...ma sinceramente non ci trovo nulla di strano e la tua domanda( anche se stata fatta mille volte da altri utenti) la trovo insensata....perchè porsi queste domande?....fare figli è semplicemente umano.....non capisco perchè non bisognerebbe farne....soffriranno si ovvio ma vivranno anche tantissime belle esperienze....io credo che la vita se ne abbiamo la possibilità valga la pena essere data.....perchè vivere è il regalo più grande che un genitore possa darti

    io invece credo fortemente che un sorriso dato può spazzare via tutto il dolore di un intera giornata....almeno per me è così

  • Anonimo
    9 anni fa

    D'accordissimo.

    L'istinto materno esiste, ma si può soffocare, così come gli uomini soffocano la voglia di prendere una tipa e incùlarsela a sangue solo perché in quel momento ce l'hanno duro.

    Inoltre siamo sempre di piu su questo pianeta, le risorse non sono sufficienti, ogni essere umano occidentale è una disgrazia per la natura e per lo sfruttamento di altri esseri umani e animali non umani.

    E poi chi può sapere chi mettiamo al mondo?

    Uno ******* che brucia i barboni? Un futuro pedofilo? Un industriale? Uno sbirro??

    Un leghista??

    Oppure una persona come noi o ancora piu sensibile destinata a soffrire tremendamente?

    No... Non voglio rischiare, poi oh mai dire mai.

    Ma se anche diventassi madre saprei che

    O è stato un errore o è egoismo.

    Meglio adottare..

    Fonte/i: http://www.vhemt.org/iaboutvhemt.htm ... E magari si estinguesse la razza umana...
  • 9 anni fa

    Si in alcuni casi può darsi, però siamo egoisti e pensiamo a noi stessi... magari pensiamo che in fondo in fondo ci sono alcuni lati belli della vita, come amare cosi tanto quell'essere che stringi fra le braccia più della tua stessa vita, il che è molto.

  • 9 anni fa

    credevo di esser l'unica a pensarla così...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.