Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 8 anni fa

Cosa ? Adolescenti questa è Trollandia ?????????????????????????????

Ciao adolescenti :)

Sono appena tornata dal mondo dei Troll. Stamane alle 6 mi sono svegliata e preparata per la breve avventura. Nello zaino ho messo qualche brioches, due succhi al mirtillo e tre panini : uno con olio e aglio, uno con patate e arrosto e l'ultimo con fette di mango e riso giallo. Dopo aver camminato per circa tre ore, attraversando mari e monti, sono giunta dinanzi a un cancello color bronzo con in alto un cartello in legno raffigurante una specie di gnomo con la testa sormontata da un cappello cadente da mago e osservandolo ho dedotto fosse un troll. Così ho deciso di oltrepassare il cancello e dirigermi verso il paesello , prima però di raggiungerlo mi sono fermata a sorseggiare da una fontana simile a quella di Trevi gremita da statue rappresentanti tanti troll. L'acqua incredibilmente color turchese chiaro era fresca e aveva un sapore dolciastro. Sopra le statue stavano dei pettirossi con occhiali alla John Lennon e smoking nero e verde lime, ognuno con una minuta pipa in bocca o meglio in becco e alcuni con un cappellino colorato simile a quello di Sherlock Holmes; intorno alla fontana invece c'erano due cerbiatti marroni con le macchioline viola e argento, non indossavano nulla e parlavano fra di loro, quattro marmotte ognuna con un fiocco rosa in testa, due topini e tre civette con gli occhi color porpora; inoltre erano presenti vicino a un cumulo di foglie cinque bruchi che fumavano il fiodena e discutevano sulla loro infanzia e sulla metamorfosi. Riprendendo il cammino abbastanza turbata, sono riuscita ad arrivare nel piccolo pease : il paese dei Troll. C'erano qua e là vari chioschi con all'interno barattoli di miele e di marmellata, casette di pietra coi tetti in legno di quercia, bancarelle con casse colme di abiti e scarpe, al centro un pozzo con un secchiello sul bordo, intorno alle abitazioni cespugli e pioppi ciascuno con diverse tonalità di verde. Più avanti verso il confine del villaggio c'era un bersò ricco di fiori e foglie che conduceva a un'enorme chiosco in legno scuro quasi nero con un manifesto all'entrata che diceva : Trollazione. Pensavo non ci fossero pericoli, ma appena entrata nel casotto mi sono resa conto di cosa stessero in realtà facendo gli abitanti di Trollandia. C'erano troll che suonavano strumenti a me ignoti, troll nudi che penetravano lentamente altri troll rispettando ogni singola melodia, troll che ballavano attorno a pali argentati, troll che fumavano pipe in oro e battevano le mani sulle natiche di altri troll, troll in posizioni strane che ansimavano come i cani quando si montano, troll dentro vasche piene di acqua calda che limonavano e amoreggiavano con altri troll, troll accucciati che succhiavano i peni degli altri troll, troll che accarezzavano e toccavano le parti intime degli altri troll, era una specie di Bunga Bunga penso. Così ho detto :<<Che troll spudorati !>> e sono fuggita e tornata a casa.

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Certo BENVENUTA ANCHE TU NELLA NOSTRA GRANDE NAZIONE !

  • Anonimo
    8 anni fa

    Non lo leggerò mai, anche perché sarà sicuramente una mìnchiata e non voglio buttare minuti preziosi della mia vita per leggerlo.

  • 8 anni fa

    Quoto Camila, troppo lungo.

  • 8 anni fa

    quoto i due grandi sppra di me

    Fonte/i: + 2
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.