Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

Il cristianesimo ha perso gli antichi valori che lo caratterizzava?

Al giorno d'oggi i veri cristiani sono rimasti veramente in pochi, incluso il clero contaminato dal modernismo, per questo non capisco ancora gli atei contro cosa lottino esattamente, visto che praticamente sono quasi tutti ormai atei, mormoratori o cristiani ipocriti e la Chiesa non ha più nessun potere temporale. Ad esempio la posizione del Cristo riguardo la masturbazione è chiara "Perciò, non si deve rallegrare colui che non pecca con un altro, se da solo cade nelle lussuriose contaminazioni dell'adescamento" (Atti 8:26–39). Ma nonostante ciò molte persone (inclusi cristiani) continuano a dire che fa bene, che aiuta la crescita spirituale ed altre falsità simili. Per carità gli atei se vogliono compiere atti masturbatori dalla mattina alla sera sono liberi di farlo, il Signore ci ha elargito il libero arbitrio, ma almeno i cristiani dovrebbero essere un po' coerenti e ravvedersi.

5 risposte

Classificazione
  • Fra88
    Lv 6
    10 anni fa
    Risposta preferita

    Solo su una cosa ti sbagli.La chiesa ne ha ancora potere temporale,almeno sull'Italia,anche se in modo non aperto.E poi il modernismo è dovuto al semplice fatto che la realtà ormai ci è più chiara e ci è più chiaro capire che certe cose sono solo tradizioni e credenze sorpassate.

    Concordo con Malle Malle

    @Ecco La Vela

    E' tutto a vedere e comunque non mi riferivo a quello.

  • Quel passo di cui parli non esiste, sei un imbroglione.

    Intanto, la masturbazione, è chiaramente non consigliabile, o meglio, nessuno va a dire in maniera categorica e imperativa "Masturbati!"

    Però è anche vero, che, a fronte di una attività ormonale eccessiva, spesso in tempo di adolescenza, è preferibile che uno faccia pratiche autoerotiche piuttosto che molestare persone dell'altro sesso in maniera prematura e non consensuale.. come spesso accade...

  • Anonimo
    10 anni fa

    pensare che se vai al briko potresti dedicarti ai tavolini e alle sedie di compensato, comprarti un' idropulitrice, fare la conserva di pomodori....

  • Anonimo
    10 anni fa

    Ma te gli atei che lottano contro la religione dove li hai visti?

    Io sono ateo e per me puoi pure credere in santa polpetta, in babbo natale, nei marziani, nei maya e tutto quello che riesci a partorire.

    Solo una cosa pretendo, credici a casa tua e non rompere i marroni a chi vuole riconosciuto dallo stato la propria unione anche se non cattolica, etero etc.. etc.. con uguali diritti, a chi non vuole su se stesso e sui propri cari l'accanimento terapeutico, a chi vuole il diritto di decidere se portare avanti una gravidanza o meno, etc.. etc...

    Ops, mi sa che sono i cattolici che lottano contro gli altri per imporre le loro idee.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    Quando c'è amore non è peccato...(però quando lo si fa per gioco diventa un peccato) il nostro prete batte sempre su questo punto dicendo che non devono farlo e che è peccato...la Chiesa Cattolica forse un po' cambiata nel tempo, anzi direi che si è avvicinata di più a Cristo, grazie ai nuovi giovani..il compito di chi è catechista, animatore, cantore è amare le persone che si hanno accanto facendole sorridere, divertirsi...infatti Gesù ha detto: "Ama il prossimo tuo come te stesso"

    il compito dei cattolici è offrire la nostra vita agli altri...infatti http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Mt25,...

    @Fra88: Eh, no questo è quello che credi tu, Gesù esiste veramente...!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.