mi spiegate come si usano i kit di pulizia per pistola?

e qual'è il modo corretto di pulire una semiautomatica? grazie.

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Essi contengono scovoli di vario tipo. In genere quello in fibra è indicato per la ordinaria pulitura della canna usando palle blindate, e può essere adoperato validamente x nettare i recessi della faccia del carrello, le guide e la rampa di alimentazione. Io uso uno scovolo in bronzo perkè al TSN usiamo palle in lega plumbea o ramate, ke lasciano + residui.

    Ho una Beretta98FS e la pulisco smontandola su un panno chiaro. Uso uno spazzolino da denti e lo scovolo sopra descritto. Spruzzo il CRC o il WD40 - ho anche adoperato il petrolio bianco - sulle parti, spazzolo la parte posteriore dell'otturatore, la canna, la rampa di alimentazione, il primo con lo spazzolino da denti, l'anima della canna cn lo scovolo bronzeo e con quello in setola, la rampa della stessa con quello in setole. Va pulita bene la zona dove ci sn l'uscita del percussore e l'estrattore.

    Spazzolo (sempre a spazzolino bagnato) le guide carrello e l'interno del castello, il caricatore ed il ricevitore dello stesso, la leva hold open dentro al castello, la molla e guidamolla.

    Asciugo (scottex) e faccio stoppacci di scottex ke passo nella canna fino a ke nn esca uno pulito: xò senza "seccare" l'anima ma facendo ke resti lievemente umida di lubirificante/CRC/petrolio.

    Pulisco anche l'elevatore del caricatore e di tanto in tanto anke l'interno di esso.

    ADDENDUM: va pulito anche l'esterno, con una passata di un panno inumidito di CRC od una spazzolata come sopra seguita da un'asciugatura con lo scottex.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.