Portare in giro il gatto a guinzaglio. cosa ne pensate?

non avevo mai visto un gatto al guinzaglio, se non Megalo in Bentornato Topo Gigio. eppure, un po' di tempo fa, mi capita di fare delle riprese a Gesualdo, vicino Avellino. terminata la giornata di lavoro (verso le 23) ci incamminiamo alla piazza principale del paesino sperduto, dove avevamo le macchine, e chi troviamo se non un gatto di almeno 8 kg che viene portato allegramente al guinzaglio dalla padrona? la cosa che più mi ha colpito, è che il gatto era felicissimo della passeggiata notturna al guinzaglio. era ovviamente un gatto abituato a stare in casa. per le prime ci sono un po' rimasta. poi mi sono avvicinata al gatto ed era palese che tutto ciò gli piaceva. D.J. ad esempio (la mia micia) non può uscire (per via degli altri gatti che ho perso), anche se vorrebbe. quando non gioca, o non è occupata a strusciarsi su di me, passa il tempo sul davanzale della finestra a contemplare quello che c'è fuori. potrebbe divertirla una passeggiata in pineta attaccata al guinzaglio? qui ho i miei dubbi, conoscendo la mia pupazzola. però poi ripenso a quel micione. la padrona mi ha detto che è lui a voler uscire la sera, e chi fa chiaramente capire quando ne ha bisogno (come fanno i cani). che dite?

Aggiornamento:

insomma, crediate sia meglio tenere il gatto, o il cane chiuso in casa piuttosto che mettergli un guinzaglio? cioè io ho anche un cane, e nel guinzaglio non vedo nulla di male, dal momento che lo uso per la sua sicurezza. è normale, che invece in posti in cui può correre liberamente lo lascio sciolto. nel caso di D.J. (la mia gatta), lei fuori anche per pochi secondi sarebbe persa. in fondo è così che è arrivata fuori il portone di casa, perdendosi appunto. ma la cosa che più mi preoccupa sono gli altri gatti. un paio di volte è scappata dalla finestra, quando ancora non avevo messo gli infissi di sicurezza, e l'ho dovuta recuperare su un albero. piangeva, inseguita da Mirtillo, il gatto di mia nipote. era terrorizzata. lei è una splendida micia, molto felina per sotto aspetti, ma fuori non resisterebbe molto. nonostante questo vedo che soffre a non poter stare un po' all'aperto. e questo mi spiace molto. tento di distrarla il più delle volte. ma non basta. si mette sul davanzale, si a

Aggiornamento 2:

accovaccia e piange come un neonato! il veterinario mi ha detto di tenerla in casa solo durante i vaccini. poi potrebbe anche uscire. mi spezza il cuore vederla star male! anche io giudicavo male chi metteva il guinzaglio ai gatti...ma se l'aiutasse a stare un po' meglio? che dite provo a vedere se le piace? o lascio perdere e le dico di rassegnarsi alla vita casalinga?

Aggiornamento 3:

accovaccia e piange come un neonato! il veterinario mi ha detto di tenerla in casa solo durante i vaccini. poi potrebbe anche uscire. mi spezza il cuore vederla star male! anche io giudicavo male chi metteva il guinzaglio ai gatti...ma se l'aiutasse a stare un po' meglio? che dite provo a vedere se le piace? o lascio perdere e le dico di rassegnarsi alla vita casalinga?

8 risposte

Classificazione
  • Near
    Lv 4
    8 anni fa
    Migliore risposta

    I gatti possiedono caratteristiche caratteriali differenti dai cani, che sono dominati da gerarchie, quindi possono accettare di buon grado il guinzaglio (che lo vogliano o meno), in quanto il padrone è considerato come un capo branco da loro..

    Con i gatti la storia cambia: o gli piace o non lo accetta.

    Di conseguenza dipende tutto dal carattere e dalle abitudini di vita dell'animale, nonché dall'eventuale razza d'appartenenza.

    Essendo inoltre il gatto un animale in natura indipendente e solitario, sarà più difficile fargli accettare il guinzaglio di quanto non lo sia farlo accettare ad un cane.

    Se ti devo fornire un punto di vista personale, non accetto che si metta un guinzaglio ad un gatto, come non lo accetto tantissimo in un cane.. Anche se per il gatto è un po' diverso, conoscendo bene l'indole dell'animale, non riuscirei ad accettare l'idea del gatto al guinzaglio, non la trovo corretta ai fini della libertà dell'animale..

    Edit:

    Se la metti così potresti anche provare..

    però devi tener conto che un cane ha bisogno di una passeggiata per sfogare istinti repressi, per bisogni fisiologici, per rafforzare il legame con il padrone..

    Che la tua gatta voglia uscire è normale, però devi tener conto dei pericoli del mondo esterno e devi anche tener conto che i gatti, rispetto ai cani, sono animali più statici e territoriali e non hanno un gran bisogno di uscire, come lo hanno i cani..

    Ti consiglio di tenerla in casa se temi per la sua incolumità.

    Se vuoi garantirle un po' di tempo all'aria aperta potresti provare a darle accesso alla veranda oppure al terrazzo, purché non scappi..

    Sarebbe molto meglio avere sempre la stessa ristretta area aperta a disposizione che andare a spasso in un area più vasta e sconosciuta, poiché ne risulterebbe facilmente a disagio, spiazzata, spaventata..

    Sarebbe fuori dal suo territorio..

    In ogni caso devi giudicare tu: la tua gatta è inetta una volta uscita, quindi puoi provare a metterle il guinzaglio.. ma se poi non lo accetta per nulla allora non ci puoi far nulla nemmeno tu.. le tocca stare in casa, per la sua incolumità..

  • 8 anni fa

    Sn di AV e su i paesi Dell alta Irpinia lo fanno spesso!

    Sinceramente io nn lo farei mai!!! Meglio evitare!!!

    Cmq se posso darti un parere non farlo, xke se è abituata in casa rischi che qndo la porti fuori si ammala!! È un peccato poi!!!

    Ciao

  • Anonimo
    8 anni fa

    Tutto dipende dal carattere del gatto che hai tu. Prova magari a mettergli il guinzaglio e a portarlo proprio subito sotto casa tua per un paio di giorni, giusto per farlo abituare. Poi vedi come va ed in base a questo, decidi :) io ho un gattone fifone enorme che d'inverno resta in casa, ma d'estate, quando mi trasferisco nella casa al mare, scende in giardino e si rilassa al fresco. Ed io lo tengo al guinzaglio. Ci son voluti due anni prima di abituarlo, dato che lo mordicchiava e ci giocava :) ma ora è tutto ok.

  • Anonimo
    8 anni fa

    io non ho mai visto un gatto al guinzaglio passeggiare col suo padrone, però non si mai, ogni cosa è possibile

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    camminare col cane al guinzaglio,soprattutto quando è giovane,rafforza il rapporto fra l' umano e il cane e insegna un corretto modo di camminare, il cane deve però avere anche la possibilità di correre libero e sfogare le energie (i parchi solitamente hanno degli spazi appositi)

    quanto ai gatti,non è nella loro natura fare quello che vogliono gli altri,io ho avuto 2 gatti e ci ho provato con entrambi a portarli al guinzaglio,ma non ci sono mai riuscita,un' opposizione passiva incrollabile.Credo però che ci possano ESSERE DELLE ECCEZIONI.In genere comunque i gatti domestici si adattano bene alla vita in appartamento,basta dedicare loro un po' di tempo per farli giocare

  • io c'ho la signore del palazzo di fronte che porta a spasso un gatto col pelo roscio. lol

    la vedo in giro col gatto tutti i giorni.... O_O

  • Anonimo
    8 anni fa

    DAI ORA TI METTO IL GUINZALGIO E TI PORTO

  • Anonimo
    8 anni fa

    Assolutamente d'accordo! I gatti sono animali come i cani...quindi non vedo il problema :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.