promotion image of download ymail app
Promoted
F RASE
Lv 4
F RASE ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 9 anni fa

poniamo dei gatti: cosa è più etico? andare a prelevare cuccioli da gruppi semiselvaggi,castrarli,inzupparli %?

inzupparli di antibiotici, vaccinarli? o lasciarli stare? o ammazzarli? sgozzandoli? o bollendoli? o stordendoli o iniettandogli un veleno nervino come sogliono oggigiorno in arte veterinaria, o altro?

Lasciamo pur stare i raffronti con altri animali da macello e con gli umani (ma se volete farli, che ci devo fare? Mica lo vieto eh!?).

E' etico spendere un'ora di automobile ed eventualmente farne spendere un'altra a un conoscente (e pagargli soltanto il carburante), per andare a prelevare un gatto di un mese per CURARLO con antibiotici da una congiuntivite, avendo comunque già stabilito che la madre sarebbe malata di SIV (una roba simile all'AIDS), ammazzare un altro gatto perché giudicato troppo malato, cercare di catturare la madre per castrare anch'essa, tenere il gattino per una decina di giorni (la durata delle cure) e riportarlo nell'ambiente originario con un'altra ora o 2 di guida (intanto il gattino miagola), e sperare che la madre lo riconosca ancora e riprenda ad allattarlo e a fornigli piccole prede?

Aggiornamento:

E' legale l'eutanasia per animali, anche senza loro richiesta o almeno il loro consenso?

E' etica?

Sottintendo "TI SEMBRA" etico? quanto ti sembra? Molto? Ne sei certo?

Aggiornamento 2:

Cos'è meglio? Andare a raccattare gatti malati e finirli e/o curarli, con o senza riconsegna al luogo originario dopo la cura in caso di sopravvivenza?

O prelevare gatti sani e tenerseli relegati in casa e/o giardino fino alla morte per anzianità?

O altre opzioni?

Aggiornamento 3:

Domanda secondaria (ispirata dalla prima risposta, http://www.icyte.com/saved/it.answers.yahoo.com/51... ): hai capito qualcosa di quello che ho scritto?

Hai indicazioni su come potrei riesporre rendendolo più comprensibile?

Aggiornamento 4:

@Gennaro : leggo bene: avevi capito e non capito simultaneamente: ecco l'ironia del bispensiero chiaro e comprensibile e gennarino ad agosto. http://www.icyte.com/saved/it.answers.yahoo.com/51...

Aggiornamento 5:

@ Fuori posto: fai un esempio di come avresti scritto tu di quanto hai capito nonostante la mia scarsa chiarezza?

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Mi piacerebbe che Sissi, la mia gatta che ho qui sulla scrivania mentre ti rispondo ti esprimesse la sua opinione. E' una trovatella che ho accolto in casa e fino a 20 giorni fa era tutta felice, mi ha riempito la casa di gattini (tre a marzo e quattro a luglio), oltre a lei ho altri tre gatti di cui uno trovatello come lei e che lei ha portato in casa a novembre dello scorso anno (era in condizioni pietose e dopo una bella cura di cortisone, antibiotici e antiparassitari è risorto, ora è un bellissimo micione di un anno, pesa 4 kg e gioca con tutti gli altri). Ho raggiunto la quota 11 gatti e mi impegnano parecchio e per evitare altre nascite ho deciso di fare a Sissi l'iniezione antifecondativa ma non è stata un buona scelta , Sissi ha abbandonato i micini di Luglio e per quasi 10 giorni è tornata in strada, ringhia e non vuole che gli altri gatti le vadano vicino, questa sera però è qui sulla mia scrivania che dorme beata. Ora devo fare un'altra scelta sterilizzare lei, il micione e i suoi tre figli di quasi 6 mesi, non posso permettermi di averne altri e purtroppo una mia vicina mi ha minacciato che metterà il veleno perché le danno fastidio e dice che gli sporcano sul terrazzo (questo però non è vero perché ho abituato tutti a usare la lettiera e nel mio cortile non sporcano mai). I problemi di etica che ti poni me li pongo spesso anch'io, però ho avuto già gatti sterilizzati e ti dirò che creano meno problemi e non è detto che non siano felici, quanto al fatto di essere relegati in casa e/o giardino i miei vanno a farsi passeggiate sui tetti e si arrampicano sugli alberi del cortile, hanno paura della strada (eccetto Sissi che scende e sale dalle finestre , va in casa di un'altra vicina e porta via i giochi alla sua gatta :-) non disdegnano di stare in casa a dormicchiare. Quanto al resto delle domande che ti poni e che riguardano il randagismo avrei da dirti parecchie cose. Il randagismo deve essere combattuto e non condivido il fatto di togliere e riportare gatti nei luoghi originari dopo cure e sterilizzazione, in una colonia di gatti l'equilibrio è molto precario e quindi quando si reinserisce un gatto dopo un periodo di 10/15 giorni può non venire riconosciuto ed è condannato a morte (soprattutto quando è un cucciolo) perché non lo lasciano mangiare e viene allontanato, preferisco che vengano adottati, in questo modo si evita di fare spese inutili e di scatenare l'ira di gente malvagia che mette veleni. L'eutanasia: ho dovuto far sopprimere una gatta già morente a causa di un tumore, non è stata una scelta facile ma non era facile nemmeno vederla soffrire, sarebbe comunque durata qualche giorno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Quando ero piccolo mia madre curava i gattini malati di cimurro che avevamo in cortile, nel senso che li allattava artificialmente perché la madre era troppo impegnata a tornare in calore e non aveva tempo per quei figli malati..mi pare ci sia arrivato soltanto uno all'età adulta, consegnato a un veterinario (non so perché tu ce l'abbia con loro) che dispose la sua adozione.

    Personalmente sono favorevole alla sterilizzazione dei gatti randagi quando in una piccola zona ce ne sono veramente troppi.

    Indicazione per rendere le tue domande più comprensibili: sii meno verboso, evita troppe "eventualità" nella descrizione, soprattutto descrivi la situazione reale al quale ti riferisci in modo da non arrampicarti a suon di "ponete" ed "eventualmente".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Bu, io non li tengo in casa perché mi scoccia da morire starci dietro. E non mi dispiacerebbe assaggiarne la carne..così, per sfizio. Li trovo però molti buffi e mi piace giocarci, per puro diletto egoico.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Non ho capito niente di quello che hai scritto, ma siccome amo i gatti sto dalla parte

    di quello che li alleva, cura, vaccina, riporta alla madre, se la madre non li vuole se

    li riporta a casa, riprende ad allevarli, curare ...

    ... e non far del male agli animali, CHIARO!

    @ frase : leggi bene, alla tua domanda (verbosa e oscura) ho risposto:

    con ironia, in tre righe.

    @ frase : concludendo: leggi bene, scrivi male.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.