Che cosa significa esattamente avere il valore dell'emoglobina glicosilata oltre 6.0?

Questa cosa è connessa col diabete e degli alti valori di glicemia . che cosa comporta esattamente nell'organismo ? Che cosa accade quando c'è il valore alto dell'emoglobina glicosilata ?? Quali potrebbero essere le terapie da intraprendere (oltre all'abbassamento della glicemia che si da per scontato) ?? Esistono medicine che abbassano il valore alterato dell'emoglobina glicosilata ?? Solo medici (endocrinologi, diabetologi ) per favore.

5 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Un valore alto dell'emoglobina glicosilata (da 8% in su) è la prova di un diabete non compensato che, come tale, può provocare tutte le complicanze della malattia: danni renali, danni alla retina, al microcircolo in generale, etc. L'unico modo di riportare l'emoglobina glicata entro i limiti è ottenere glicemie buone e costanti, attraverso la correzione della terapia insulinica, dell'alimentazione e dell'esercizio fisico: non ci sono altre strade!! considera che i tempi per fare scendere la glicata non sono mai brevissimi anche perchè l'esame tiene conto delle glicemie dell'ultimo trimestre e quindi per un po' rimane influenzato dal cattivo compenso precedente

    ti riporto una tabella dei valori medi delle glicemie e delli correlati valori dell'emoglobina

    in bocca al lupo!!!

    % mg/dl

    6 126

    6.5 140

    7 154

    7.5 169

    8 183

    8.5 197

    9 212

    9.5 226

    10 240

  • 10 anni fa

    Ti hanno risposto correttamente e con dovizia di particolari !

    L' aumento della glicosilata non è di per se stessa sintomo una malattia a parte e nulla comporta nell' organsimo di più di quanto faccia la malattia di base (diabete/iperglicemia) stessa.

    E' esclusivamente una valutazione - trappola (in senso buono) che permette al medico/diabetologo di sapere come procede l' equilibrio glicemico nel tempo.

    E' inoltre molto utile a "sgamare" i furboni che non aderiscono alle regole dietetiche ed assunzione di farmaci ... e lo fanno solo la settimana prima degli esami del sangue/visita diabetologica !!!

  • 10 anni fa

    La risposta di Barbara è quella che ti avrei dato anche io.

    I problemi che possono venire per una glicata alta (problemi alla vista reni ecc) vengono ma dopo MOLTI ANNI di un diabete scompensato.. non dopo 2 mesi o 2 anni

    Fonte/i: diabetica
  • Squaw8
    Lv 5
    10 anni fa

    L'esame dell'emoglobina A1c (chiamato anche HbA1c) è un semplice test di laboratorio che mostra la media dell'ammontare dello zucchero (chiamato anche glucosio) che c'è stato nel sangue di una persona negli ultimi tre mesi.

    Quando il paziente conosce i risultati dell'esame, può assumere un ruolo attivo nella gestione del suo diabete. Una Emoglobina A1c alta (pari o sopra l'8 per cento) richiede l'intervento del medico curante per rivedere il piano di trattamento.

    Se i risultati sono entro la norma (meno dell 7 per cento), probabilmente il piano concordato col medico lavora come auspicato e il livello di zucchero nel sangue è sotto controllo.

    Nelle persone che non hanno il diabete l’emoglobina glicata non raggiunge il 6%, mentre valori superiori all’8% sono assolutamente da evitare in quanto correlati all’insorgere di complicanze micro e macrovascolari del diabete: all’interno di questa ‘forchetta’, secondo i diabetologi europei, il valore ‘target’, cioè l’obiettivo da raggiungere, è il 7%.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    In questo metodo http://guarirediabete.teres.info/?631s troverete tutte le indicazioni utili per convivere con il diabete, usando i rimedi naturali giusti per il controllo della glicemia e gli esercizi fisici mirati. Per ogni diabetico, la salute significa soprattutto tenere la malattia in equilibrio, evitando i picchi di glicemia sia in alto che in basso. Quest’opera ti aiuta a farcela…

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.