che vantaggi ha un sistema IT grazie all'isolamento del neutro?

non ho capito bene queto genere di sistema.. qualcuno me lo spiega?

1 risposta

Classificazione
  • ARLES
    Lv 4
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Gli impianti di tipo IT, isolati da terra (detti anche "flottanti" perché, in assenza di un riferimento, hanno un valore di tensione verso terra indeterminato) vengono impiegati dove sia ritenuto necessario usufruire di uno o più dei 5 vantaggi particolari che se ne possono ottenere e che possiamo schematicamente così riassumere:

    1)sicurezza dell'operatore contro i contatti diretti o indiretti (mancando il ritorno attraverso la terra la corrente non può circolare attraverso il corpo dell'operatore che entrasse in contatto con una parte attiva). Questo beneficio è limitato dalle capacità equivalenti di dispersione verso terra della linea che possono costituire una chiusura del circuito adatta anche a portate consistenti in caso di linee particolarmente lunghe.

    2) continuità di servizio anche in caso di un primo guasto a terra. Attraverso la resistenza di guasto (quand'anche nulla) non circola una corrente significativa essendo il circuito aperto: si può quindi continuare ad operare fino a quando non si dovesse verificare un secondo guasto.

    3)eliminazione di "punti caldi" che possono generare, in certi ambienti, pericoli d'incendio o d'esplosione. Per modesti cedimenti o deterioramenti dell'isolamento verso terra, in caso di impianti elettrici di tipo TN o TT si potrebbero verificare dispersioni di modesto valore, non sufficienti a provocare l'intervento delle protezioni automatiche (fusibili o interruttori). In questo caso in piccole aree di isolamento deteriorato si potrebbero raggiungere alti valori di corrente specifica con effetto di un riscaldamento concentrato pericoloso,

    4) più agevole messa a terra delle carcasse metalliche. La normativa ammette, per i circuiti di tipo IT, valori più elevati di resistenza nella messa a terra.

    5) possibilità di programmare la manutenzione degli impianti elettrici per quanto riguarda lo stato dell'isolamento verso terra.

    I vantaggi di un sistema IT sono assicurati da un buon controllo dell'isolamento.

    I 5 vantaggi offerti dal sistema IT hanno evidentemente una diversa valenza a seconda dell'applicazione. In linea generale la prestazione di gran lunga più usufruita è la garanzia di continuità di servizio anche in caso di primo guasto a terra, spesso fondamentale in impianti complessi o costosi o critici dove l'interruzione del servizio comporta conseguenze gravosissime in termini di sicurezza (si considerino gli ospedali, i mezzi di trasporto pubblico, ecc.) o in termini di costi (per interruzione di servizio nei settori di pubblica utilità, per arresti di produzione con scarti di materiale e costi di riavviamento, per mancata alimentazione di centri d'elaborazione di dati, ecc. ecc. ).

    La sicurezza dell'operatore ( e dell'utente) può diventare di pari importanza in applicazioni come quelle ospedaliere (in questi casi la lunghezza della rete viene ridotta al minimo indispensabile per evitare l'effetto delle dispersioni attraverso le capacità distribuite). La riduzione dei punti caldi diventa importante negli impianti in luoghi con pericolo d'incendio o d'esplosione. La più agevole messa a terra delle carcasse può interessare ad esempio gli utilizzatori di generatori mobili, impiegati nelle più disparate condizioni ambientali. Il controllo permanente dello stato dell'isolamento permette, in tutte le applicazioni, la manutenzione programmata con i conseguenti risparmi in termini di tempo e di costi.

    Poiché i vantaggi finora elencati sono disponibili solo se il circuito è effettivamente isolato, il livello dell'isolamento di un circuito IT deve essere permanentemente tenuto sotto controllo con attivazione di un allarme in caso di discesa sotto un valore di soglia prefissato. L'apparecchio per il controllo dell'isolamento dispone spesso di regolabilità della soglia dall'allarme, di una seconda soglia di preallarme e di segnalazione del valore d'isolamento misurato: si può allora tenere sotto controllo l'andamento del deterioramento progressivo dell'isolamento, studiarne le cause e soprattutto predisporre e programmare una manutenzione preventiva che permetta di intervenire strategicamente riducendo il rischio di dover interrompere il servizio inaspettatamente per il verificarsi di un secondo guasto a terra.

    Le più complete e moderne misure di sorveglianza dell'isolamento nei circuiti IT prevedono inoltre sistemi, manuali o automatici, per la localizzazione dei punti di guasto o di basso isolamento, facilitando la diagnosi e l'intervento di manutenzione.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.