Cosa comporta il NON utilizzo della marmitta in un veicolo?

Cosa comporta il NON utilizzo della marmitta in un veicolo me lo chiedevo da tempo.

Se ad esempio ho un veicolo e tolgo la marmitta cosa comporta durante la circolazione (su proprietà privata per evitare risposte che dicono che non si può circolare). IL veicolo che prendiamo in esempio é un autoveicolo e non motoveicolo.

Parte il motore a lungo andare oppure non vi é una giusta compressione tra l'aria aspirata e quella in uscita dopo lo scoppio del carburante nonchè la seguente perdita di potenza di almeno il 25% ..Mhm forse mi stò già ripondendo da solo ma vorrei chiarimenti da chi ne sa più di me.

Grazie ;)

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Risposta preferita

    marmitta inteso, completamente, quindi senza nell ordine collettori, catalizzatori tubo centrale e terminale.. in questo caso bruceresti tutto perchè uscirebbero le fiammate direttamente nel vano motore perchè non incanalate dai collettori verso lo spacca fiamme/ catalizzatore.. se invece intendi la mancaza di solo terminale, perderesti in contropressione, quindi meno ripresa ma bribabilmente più allungo ma con l elettronica alla fine non otteresti quasi nulla, solo più rumore.. nel caso invece di uno scarico diretto appositamente studiato, libero senza intoppì e con le curve di scarico appositamente studiate ed una carburazione, anticipo ecc appositamente regolati, ottini anche un incremento di 10 cv o superiore se auto moltro strozzate tipo euro 4 in su..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.