Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Domanda per credenti: cosa vi spinge a credere in Dio?

Premesso che anche io sono un credente, vi chiedo: quali sono le ragioni che vi spingono a credere in Dio?

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    L'amore. Il sentimento dell'amore è una forza che non ha leggi scientifiche o consistenza. Non appartiene al mondo fisico, pur essendo il suo punto cardine..è la colla che salda tutte le briciole dell'universo, crea e distrugge; per poi dare nuovamente, modellando creature diversissime eppure sorelle. L'amore rende la vita di ogni essere vivente immortale. Niente è statico e nulla di materiale è fatto per durare. Soltanto l'amore regna e perdura. Io non sono cristiana e non sono nemmeno buddista, o musulmana. Non appartengo e non mi sento di appartenere a nessuna religione. Ma credimi se ti dico che Dio, come lo chiami tu, non può non esistere. E' ben più reale dello schermo che hai sotto il naso in questo istante.

    A questo porposito mi permetto di linkarti qui sotto i passi meravigliosi di un libro che mi ha rapita e che consiglio a chiunque sia stufo di respirare aria marcia e velenosa e d'ingoiare solo frustrazione e rancore. Un piccolo scrigno ricco di verità tanto innocenti e chiare da essere difficilmente contestabili e disarmanti.

    Verità decorate con una trama suggestiva e profetica; ambientata in un tempo-non-tempo a cui noi tutti potremmo rifarci per dissetare lo spirito e nutrire il cuore....una volta tanto!

    "E che cos’è l’odio, se non Amore represso. Amore frenato?

    Amore che è divenuto un veleno mortale sia per il nutritore che per il nutrito, sia per l’odiante che per l’odiato?!

    Una foglia gialla sull’albero della vita, è solo una foglia svezzata dall’Amore, non biasimiamola.

    Un ramo inaridito è solo un ramo affamato d’Amore…

    Un frutto marcio è solo un frutto allattato con l’odio.

    Non accusiamo il frutto marcio, ma condanniamo la nostra cecità e la nostra avarizia che preferisce dare con parsimonia la linfa della vita ai pochi e negarla ai molti, negandola in tal modo a noi stessi"

    Buonanotte!

    Fonte/i: Il libro di Mirdad Michail Naymi
  • 9 anni fa

    il cercare un FALSO appagamento alla paura della morte e della malattia

    Fonte/i: ateo
  • Anonimo
    9 anni fa

    concordo con Perla e Valentina l' amore è la vera ragione che ci spinge a credere in Dio d'altronde lui è puro amore..

  • 9 anni fa

    L'amore

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    l'amore mi spinge a credere in Dio di quanto questo sentimento sia meraviglioso e rigenerante l'amore questo sentimento misterioso che ci segna l'esistenza l'amore che diventa meraviglia o stupore nel guardare questa terra e tutto il creato l'amore nel donarti agli altri l'amore che non si può spiegare non ci puoi ragionare l'amore è nell'anima basta solo liberarsi dalla rabbia dall'egoismo e da tutti i mali che ci affliggono per farlo uscire fuori e io ci provo ogni giorno e ogni giorno ho un po piu di forza.

  • concordo con torchwood e magenta..

    la fede è qualcosa...(non voglio offendere nessuno, attenzione) è qualcosa per i deboli, per chi difronte ai problemi della vita(che a volte sono tragici e possono spaventare) la gente ha bisogno di qualcosa a cui aggrapparsi ,di sapere che qualcuno lo aiuta, che anche se è da solo, non lo è e non lo sarà mai...

    come un amico immaginario (cito magenta, appunto) , quando sei triste , solo e non hai amici la tua mente ne crea uno inesistente , quell'amico è sempre con te, perché in qualche modo è te , il punto è che... ognuno di noi è Dio, il dio di se stesso...

    Altre persone si rendono conto di essere fondamentalemnete sole, nessuno può starti sempre accanto, quello è il primo passo per diventare atei...

    a tanti piace credere che dio esista per cullarsi nel pensiero di essere davvero importanti , che dopo questa vita c'è ne sarà una migliore fatta di gioia celestiale.

    Ormai il concetto di dio è distorto, la gente non lo prega (che sia Yawhè, budda, allah , gesu') per fede, ma per timore di restare da soli . Se un giorno qualche scienziato al CERN scoprisse che dio non esiste e che la teoria del creazionismo è una balla, anche se avesse ragione, tu credi veramente che lo divulgerebbe al mondo, o anche che se lo facesse la gente smetterebbe di pregare il proprio dio..? L'umanità non è pronta ha scoprire di essere sola , o meglio ad accettarlo, e fino a quando non lo sarà (forse non lo sarà mai...) la gente continuerà a cercare un senso di appagamento , che li faccia sentire parte di qualcosa, protetti... è triste, da un lato ma ...è cosi...

    Fonte/i: vita
  • l'uomo ha cominciato a credere in Dio solo perché non era abbastanza intelligente da spiegare i fenomeni che vedeva (sole, vento, fulmini ecc.), poi la religione è diventata anche un buisness (non so se sai tutti i vantaggi economici che hanno preti, vescovi e cardinali ad esempio) poi devi considerare che oggi al bambino si parla sempre di dio fino a quando non ci crede, anche se non ne avrebbe sentito il bisogno. E la maggior parte di quelli che risultano cristiani non praticano e non si sono mai chiesti se esiste realmente un dio

  • La paura del nulla dopo la morte è alla base di ogni credo religioso, infatti unico punto in comune di ogni religione è l'esistenza dopo la vita terrena. Credo sia d'aiuto alla psiche umana credere all'eternità infatti da ateo convinto posso dire che la morte mi fa una paura incredibile e mi il pensiero che tutto finirà mi mette un costante senso di fretta.

  • Io Io
    Lv 4
    9 anni fa

    come ha detto torchwood e gli do PIENAMENTE ragione! è un falso appagamento in cui un uomo si consola da tutto il male che ci circonda e spera che dopo la morte tutte le sue sofferenze svaniscano! leopardi nel pessimismo cosmico dice che la natura è matrigna e che l'uomo non troverà mai l'infinità felicità... e questo porta a noia... e la noia porta a frustrazione... e la frustrazione porta all'odio!

    Fonte/i: però vivila comunque bene ;D succederà quel che succederà!
  • 9 anni fa

    Io non sono credente. Ma per fare un dispetto ai credenti ecco il mio pensiero:

    Le persone con amici immaginari sono patetiche.

    Dio=Amico immaginario

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.