Come si fa l'acciaio attraverso l'altoforno?

cm da titolo

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    L'acciaio non si produce in altoforno, ma in forni o convertitori (per esempio il forno Martin-Siemens) a partire da ghisa.

    E' la ghisa che viene prodotta in altoforno.

    Ghisa e acciaio sono due leghe contenenti prevalentemente ferro al quale si aggiungono quantità variabili di carbonio e altre sostanze. La ghisa contiene una quantità maggiore di carbonio.

    Negli altiforni viene inserita una mescolanza di minerali di ferro (ossidi), carbon coke e calcare. Innalzando la temperatura grazie all'insufflazione di aria molto calda, si provoca la combustione del coke che a sua volta provoca una reazione per cui il ferro dei minerali si libera dell'ossigeno e fonde colando verso il basso dove viene poi fatto fuoriuscire e raccolto. Il ferro fuso porta con sé quantità variabili di carbonio provenienti dal coke e una certa quantità anche di altre impurezze, nonostante la presenza del calcare che serve proprio a ridurre le impurità.

    Il ferro ottenuto dall'altoforno, con la sua elevata quantità di carbonio (compresa orientativamente fra il 2% eil 5.5%) prende il nome di ghisa.

    In un passo successivo, la ghisa fusa che proviene dall'altoforno viene addizionata di altro calcare e di calce (per far addensare e rimuovere più facilmente le impurità) e rilavorata all'interno di un forno. Nel forno il passaggio di grandi quantità di aria (contenente ovviamente ossigeno) provoca una diminuzione della quantità di carbonio (che reagisce con l'ossigeno) e un'addensamento delle scorie.

    In questo modo è possibile ottenere una lega con un minor tenore di carbonio (meno del 2%). Eventualmente possono venir aggiunti altri elementi come cromo e nickel per ottenere acciai con caretteristiche particolari.

    Le caratteristiche degli acciai ottenuti dipendono ovviamente dalla quantità di carbonio e dagli elementi aggiunti, ma anche dalle modalità di lavorazione e da trattamenti termici che avvengono nel corso della lavorazione.

    Questa è una presentazione di base piuttosto semplificata, ma sarebbe impossibile entrare nei dettagli di tutto il processo. Comunque in Internet è possibile trovare molte altre notizie sulla produzione di acciaio e anche su alcuni temi particolari come l'uso dell'acciaio nella produzione di spade e armi, la storia dell'acciaio, la lavorazione metallurgica del ferro nell'antichità (per esempio il ferro veniva già estratto dai minerali e usato dagli etruschi, utilizzando una specie di antenato dell'altoforno attuale).

    Tra i possibili siti dove trovare info ti suggerisco:

    1> http://www.racine.ra.it/ungaretti/SeT/macvapor/sid...

    2> http://www.arpa.fvg.it/fileadmin/Temi/Industria/LG...

    e, su temi paralleli:

    3> http://www.achillemarozzo.it/artemarziale/armi/sto...

    4> http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_della_siderurg...

    5> http://www.itisconegliano.it/studenti/Metalli%20ne...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.