urea denaturante "sporco"?

sugli appunti il professore ha scritto per la risolubilizzazione dei corpi di inclusione (corpi di proteine eterologhe espresse in batteri) la seguente riga:

l'urea: agente sporco (isotiocianato)

ora, non avendo seguito le lezione in questione, cosa vorrà dire agente "sporco" inteso per urea? so che è un agente denaturante e quindi utile per la risolubilizzazione delle proteine, ma perchè "sporco" ? e cosa c'entra isotiocianato?

Aggiornamento:

perchè si aggiunge l'arginina per il refolding? come agisce la carica positiva che porta ?

1 risposta

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, io ti posso dire che nel mio laboratorio facciamo solo questo! Facciamo esprimere una proteina eterologa in E.Coli, naturalmente essendo tossica si racchiude in corpi di inclusione. Per estrarre la proteina da questi corpi di inclusione è una faticata!!! Si fanno una serie di passaggi in urea e triton x-100 proprio perchè, come hai detto tu, l'urea è un agente denaturante, inoltre si fanno anche una serie di passaggi col sonicatore, per cercare di rompere la membrana dei corpi di inclusione. Una volta estratta la proteina, questa non è correttamente foldata, quindi è in una forma inattiva. Per Foldare la proteina si utilizzando rapporti diversi (a seconda della proteina) di glutatione ridotto, glutatione ossidato, l-arginina e anche guanidina tiocianato.

    Questo è quello che accade nel laboratorio. Non si è mai parlato di urea come agente sporco

    Spero di esserti stata di aiuto, magari se vuoi sapere più particolari mi contatti.

    Buono studio

    Fonte/i: laboratorio di biochimica
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.