Domanda per coloro che si ritengono Atei?

Salve

Molti di voi rinnegano ogni forma di religione, la mia domanda è rivolta a voi ed è molto semplice.

Nel corso delle miei riflessioni, seguendo la teoria del Big Bang e dell'evoluzionismo, mi sono bloccato in un vicolo cieco, e mi spiego meglio, per avere le cose sopracitate, bisogna partire da una materia, se la scienza afferma che nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma, e la materia non può essere sempre esistita, quale giustificazione avete trovato a quella che sembra una vera e propria "creazione"

Aggiornamento:

@@@ ...(produzione di coppia eletrone positrone? in cui a partire da una raggio gama si ha la formazione di una molecola di materia e una di antimateria) - La mia domanda resta la stessa, dovremmo ammettere l'esistenza da sempre di Positroni ed Elettroni.....

Aggiornamento 2:

@@@ ...(produzione di coppia eletrone positrone? in cui a partire da una raggio gama si ha la formazione di una molecola di materia e una di antimateria) - La mia domanda resta la stessa, dovremmo ammettere l'esistenza da sempre di Positroni ed Elettroni.....

Aggiornamento 3:

@@@ ...(produzione di coppia eletrone positrone? in cui a partire da una raggio gama si ha la formazione di una molecola di materia e una di antimateria) - La mia domanda resta la stessa, dovremmo ammettere l'esistenza da sempre di Positroni ed Elettroni.....

Aggiornamento 4:

@@@ (è l'idea di u essere superiore che debba per forza aver creato la prima molecola dell'universo, che è ridicola)

Ragazzi perchè tirate in continuazione nel discorso la Bibbia, io non l'ho minimamente citata... Probabilmente un essere superiore non ha creato la prima particella, ma dovremmo anche cercare di fare uno sforzo per dare una soluzione a quelli che saranno i pilastri delle nostre convinzioni.

18 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao!

    Noto che gran parte delle persone che hanno risposto hanno, in modo fosco, interpretato a proprio modo il Big Bang [d'ora in avanti BB]. Veniamo al "prima", ovvero quando lo spazio e il tempo erano ancora minimi. In quello spazio, e in quel tempo, erano rinchiuse un immenso potenziale di energia, che oggi, non possiamo nemmeno immaginare: quello è il punto di inizio. L'energia si unisce si plasma tanto da "solidificarsi" in tanti piccolissimi elementi: prima le ipotetiche stringe, poi nei quark, poi in protoni e atomi. Questo processo però, non è così elementare e semplice. Le elevatissime temperature che si svilupparono durante il BB, non potevano permettere che questi elementi si mettessero assieme; l'unione per tanto era impossibile. Solo con un inflazione universale, e un espansione dell'universo primordiale, gli elementi suddetti si sono potuti andare ad unire. Con il raffreddamento, infatti, si iniziarono a creare materia e anti-materia. Che a sua volta si andava annichilendo una volta che questa entrava a contatto una con l'altra [il "nulla si crea e nulla si distrugge" appartiene ad un mondo fisico e chimico classico, detta da Lavoisier nel 1789, che non conosceva ancora le leggi quantistiche e del infinitisamente piccolo]. Così, l'enegia, che mano a mano si andava ad ammassare formando la materia, ha potuto realmente creare qualcosa. Fu proprio, per tanto, la stessa energia a creare i vari elementi, i così detti, mattoncini della materia e dell'anti-materia.

    Ma se guardiamo sempre più all'interno noteremo quanto questi mattoni siano perfetti e standardizzati: assurdo pensare una cosa del genere in un elemento statistico. Ogni elemento, infatti, è identico all'altro: ogni elettrone è identito ad un altro. Ha la stessa quantità di carica e lo stesso spin. Prova a pensare se invece di avere un mezzo spin, un elettrone ne avesse 4, o 7. L'universo sarebbe impossibile come lo conosciamo noi oggi. Tutta la nostra chimica -che genera le stelle- e la nostra fisica -che governa la realtà- si basano su mattoncini identici e "perfetti" uno con l'altro. Come se fossero stati tutti programmati ad arte, al fine di raggiungere quello scopo o quel fine. Come non si può pensare che un semplice e insignicante valore di Spin possa così tanto essere importante? E come si può pensare che tutti i fermioni siano tutti "casualmente" a valore pari a mezzo?

    PS: il rasoio di Occam funziona a spiegare due cose che portano allo stesso risultato. Esempio: se io ho due ricette per fare la stessa torta, una molto complessa ed elaborata, mentre l'altra è semplice e veloce, è ovvio che la scelta cadrà su quella facile e veloce. Ma, il risultato finale della torta deve essere il medesimo. Se si toglie Dio, per la scienza moderna, è possibile che "da solo" l'universo si crei tale e quale? io ho i miei seri dubbi. Anche perché, più lo si studia e lo si conosce, e più sembra tutt'altro che "semplice"; ma appare sempre di più una macchina complessa e misteriosa. Hawking aveva tentato di "dimostrarlo", peccato che sia stato preso in giro da tutti gli altri scienziati.

  • Lenny
    Lv 5
    9 anni fa

    Che la materia non possa essere sempre esistita è una tua conclusione del tutto arbitraria e senza fondamento.

  • 9 anni fa

    Sull' evoluzionismo non possiamo dire nulla, è una teoria perfetta, chiara e con migliaia e migliaia di prove, la teoria del big bang è invece soggetta a studi e sono necessari ancora molti approfondimenti,

    oltre a questo è dagli anni 70 che è stata sfatata la filastrocca niente si crea e nulla si distrugge, mai sentito parlare della produzione di coppia elettrone positrone? in cui a partire da una raggio gamma si ha la formazione di una molecola di materia e una di antimateria

    @@@@ Dan bran: la vita si è sviluppata in un' atmosfera riducente, l' ossigeno è apparso con i prmi fotosintetici

    @@@@@ Guarda che la materia e l' antimateria sono proprio l' elettrone e il positrone, documentati ! Questa teoria dice che a partire da un raggio di energia si forma la materia ( elettrone ) e l' antimateria ( positrone )

  • 9 anni fa

    beh...credo che ormai tu abbia capito che la frase: " la materia non può essere sempre esistita" è una tua idea, sbagliata tra l'altro dato che viene assolutamente smentita da un altra tua premessa: "nulla si crea e nulla si distrugge".

    Questa frase infatti "nulla si crea nulla si distrugge" dimostra come l'esistenza di un dio è un ipotesi del tutto superflua.

    Infatti anche se la logica "a ogni effetto corrisponde una causa" ci porta a dire che deve esistere qualcosa "senza causa", cioè eterno, nulla ci autorizza a dire che cio che è eterno debba essere un dio, e non l'universo stesso.

    Anzi secondo il rasoio di Occam, dio sarebbe un ipotesi superflua, che non migliora la spiegazione di cio che è osservato, e pertanto è da scartare.

    Un credente per affermare l'esistenza di dio, dovrebbe smentire l'affermazione "nulla si crea nulla si distrugge" (un po difficile dando che il mondo come ci appare ci da evidenza di questo) oppure portare prove dell'esistenza di dio, per non far si che sia un ipotesi superflua.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    non si spiega neppure con la favola di un dio, semplicemente non lo abbiamo ancora scoperto - e se lo spiegassimo con l'esistenza di dio, servirebbe capire chi ha creato dio, e saremmo punto e a capo (come accade con tutte le soluzioni che non abbiano fondamento scientifico)

    e poi chi l'ha detto che la materia, o meglio l'energia (come tu ben sai la materia non è che una delle manifestazioni dell'energia, che non si crea né di distrugge ma si può solo trasformare), non esista da sempre?

  • 9 anni fa

    Allora chi ha creato dio?

    Il big bang è avvenuto tot. miliardi di anni fa...MA.....affermare che "sia sempre esistito"...il problema sta qui,ma affermare "prima del big bang"....già di per se è sbagliato.

    Non c'era un "prima"...con il big bang si sono originati spazio e tempo....."prima".....il "prima" non c'era.

    Ovviamente,un qualcosa....non può per logica essere sempre esistito...ma non l'ha mai fatto,non è "SEMPRE" esistito.

    P.S:

    Questa è la mia conclusione...l'esitenza del "nulla"è un requisito che rende logico un evento come il big bang.....è più logico del credere che un "qualcuno",abbia creato tutto dal nulla.....senza

    che nessuno abbia creato lui ovviamente......per credere a questo tipo di "creazione"(per quanto mi riguarda personalmente),dovrei davvero credere a tutto.

  • 9 anni fa

    La (presunta) inesistenza di una teoria che spiega la nascita della materia non implica IN NESSUN MODO l'esistenza di una divinità.

    Detto questo, non è affatto vero che la materia si è creata dal nulla, il vuoto ha una energia e il decadimento di questo vuoto può aver portato all'esistenza gli universi-isola, ti consiglio gli studi di Alexander Vilenkin. Infine, non si può pretendere che oggi la scienza abbia le risposte a ogni quesito che ci viene in mente, diamole tempo...ma capisco che avere risposte "tutte e subito" piace molto agli uomini, non a caso le religioni sono tanto diffuse.

  • 9 anni fa

    " se la scienza afferma che ... la materia non può essere sempre esistita"

    o.O

    La scienza non direbbe queste baggianate.

  • Sixy89
    Lv 5
    9 anni fa

    Non distingui la capra dai cavoli! La teoria dell'evoluzione è dimostrata, non è controbattibile...La teoria del big bang invece è solo una teoria! Io sn atea perchè è l'idea di u essere superiore che debba per forza aver creato la prima molecola dell'universo, che è ridicola..Non perchè creod al big bang...So come è stata l'evoluzione ma su come si sia creata la materia non so niente..ma non mi spingo a credere che debba essere stata creata er forza da qualcuno..quello è un ragionamento tipico umano che vedendo per strada una casa si imamgina che qualcuno l'abbia costruita, ma ci sn teoria della Scienza che stravolgono completamente le leggi della Fisica Semplice.. Teorie secondo le quali se spingessimo un oggetto oltre la velocità della luce, esso sarebbe in grado di piegare la curva del tempo per esempio, ma dimostrata ma neanche qualcuno èmai riuscito a dimostrare che sia impossibile.. Quindi se ancora su quella data cosa non si sà niente,perch devo credere a chi mi dice di sapere la risposta, basandosi su un libro ammuffito scritto 2000 anni fà che già è stato diostrato contenere centinaia di errori di dtazione, di logica e di veridicità????

  • ?
    Lv 4
    9 anni fa

    Quoto totalmente @ Lenny.

    Occhio: non farti sfuggire il Rasoio di Occam (l'intervento di un "Creatore" esterno è variabile in più superflua)

    http://it.wikipedia.org/wiki/Rasoio_di_Occam#L.27a...

  • Anonimo
    9 anni fa

    Perchè la concentrazione di materia nel BB? ovvero perchè il BB?

    più si aggiungono risposte (pseudo risposte) più la tua domanda appare forte. Purtroppo posso stellinarti solo una volta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.