fedele o non fedele? comunque lo amo!?

Sto insieme ad 1 ragazzo da 18 mesi, ci amiamo molto ma abbiamo due visioni religiose molto diverse. Io non appartengo ad alcuna religione lui invece è cattolico praticante (assiduo) e non vuole fare l'amore fino al matrimonio.E' più di 6 mesi che non facciamo niente e mi sento frustrata. Non so se cedere alle tentazioni esterne alla coppia rischiando di star male comunque o rimanere nella mia delusione personale.

Aggiornamento:

Comunque i primi mesi che stavamo insieme l'amore e il resto lo facevamo (non spesso ma lo facevamo) poi è andato tutto a calare piano piano.

6 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    non si "compra" un uomo a scatola chiusa.

    e questo tipo di relazioni funzionano solo se entrambi la pensate allo stesso modo, così è solo una forzatura inutile se devi sottostare a regole che neppure credi.

    va bene che i romanticoni ti risponderanno che per amore si sopporta tutto, che dolce che è un uomo che vuole aspettare, ecc ecc..ma dopo chi ti dice che sarete sessualmente compatibili? la compatibilità non è da prendere sotto gamba e se il sesso non funziona crolla anche l'intimità della coppia.

    al tuo posto sceglierei l'opzione 3..cambierei ragazzo, sarebbe stato un discorso diverso se ti avesse detto di aspettare qualche anno, per conoscersi bene, per essere sicuri che la coppia funziona..ma fino al matrimonio no.

  • bibiX
    Lv 6
    10 anni fa

    suona strano che lui i primi tempi voleva far l'amore con te e poi piano piano ha cambiato idea...fossi in te approfondirei se si tratta davvero di una questione religiosa o forse il tuo ragazzo ha altre paure/inefficenze..detto queto,dubito che si possa stare con qualcuno-al giorno d'oggi-senza vivere l'intimità e avendo una visione della vita così diversa..senz'altro gli vorrai bene,ma quando conoscerai la passione-magari con qualcun altro-questo bene potrebbe non bastare più,pensaci...in bocca al lupo

    Fonte/i: una mia amica aveva lo stesso problema col fidanzato.dopo 6anni di "astinenza" si son lasciati,lui s'è fidanzato con un'altra con cui aveva regolari rapporti sessuali..è venuto fuori che era inibito e una cura psicologica l'ha aiutato a superare certi tabù..insomma,la religione crava poco,ma la mia amica ha perso 6anni!!
  • 10 anni fa

    MOLLALO!

  • Anonimo
    10 anni fa

    Cara.....goditi la vita ...e molla stò squilibrato...POCO MASCHIO!.....

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Zio V
    Lv 7
    10 anni fa

    C'è un aneddoto carino.

    Uno sprovveduto incontra un frate francescano e gli chiede: "Scusi padre, quanto fa 2 + 2?", e il francescano risponde: "Non sono sicuro figliolo, che importanza ha?". Proseguendo nel cammino, lo stesso sprovveduto incontra un frate domenicano e di nuovo gli domanda: "Mi perdoni padre, quanto fa 2 + 2?". Il domenicano seriamente risponde: "Fa ovviamente 4, figliuolo. Impara l'aritmetica, potrà esserti utile nella vita". Cammina cammina, il nostro incontra un terzo uomo, un gesuita stavolta. Pone la stessa domanda anche a lui, e si sente rispondere: "Dunque fratello, per regola farebbe 4, o così dicono in molti. Poi però possiamo contrattare... Vediamo, tu quanto vorresti che facesse??".

    Questo per arrivare a dirti: "Cattolico praticante assiduo"; "vuole aspettare il matrimonio per fare l'amore, ma ogni tanto l'amore lo ha fatto, pare quasi per fare contenta me"... Fa ovviamente 4. Potrei pure chiederti quanto vorresti che facesse, ma non sono bravo a mentire.

    In parole povere, tu lo SAI com'è il tuo ragazzo. Le sue sono scelte emotive molto impegnate e largamente condizionanti. Io non le commento, soprattutto perché quelle scelte in particolare non mi piacciono per niente. Posso solo invitarti a pensarci bene prima di proseguire il rapporto. La mia opinione personale è che qualsiasi persona MOLTO religiosa possa essa per prima stare veramente bene e sentirsi pienamente appagata solo assieme a persone altrettanto religiose. E' anche l'onesta opinione di tanti miei conoscenti molto religiosi. Quanto alle "altre" persone, in genere sono proprio loro a soffrire di più in un rapporto, e in tanti modi. Sai a cosa vai incontro. Se non te la senti di rispondere come risponde il francescano (in fondo che importanza ha?), forse faresti meglio ad allontanarti...

  • 10 anni fa

    MA LASSALL A STA MEZZA ****

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.