Vale la pena fare dei figli, oggi come oggi?

Purtroppo le cose vanno molto male, l'economia sta andando a rotoli, non c'è lavoro, sempre più italiani (ma un pò tutti i cittadini del mondo) vivono sotto la soglia di povertà, la sanità pubblica fa acqua da tutte le parti per non parlare delle scuole, insegnanti precari a vita che hanno perso ogni stimolo lavorativo non riescono ad insegnare e i ragazzi non vogliono imparare. Vale la pena mettere al mondo un bambino con questi presupposti? Perchè purtroppo non ci sono solo cose belle e bisogna guardare in faccia la realtà. Vi parlo io perchè non sono madre e sono molto scoraggiata per il futuro che mi aspetta e che aspetterebbe il mio eventuale figlio.

Aggiornamento:

No io non parlo per me, parlo per i bambini che verranno, vivere una vita serena con questi presupposti non è facile, è ovvio che tra tutti qualcuno avrà sempre una vita soddisfacente ma la massa? Che vita misera gli si prospetta?

23 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Ti dico solo che quando vedo un neonato provo pena per lui.

    Ma questo discorso è tabù, perché l'umanità non accetta di essere arrivata ad un punto di saturazione, che in passato non si è mai verificato. Siamo troppi sul pianeta e io sono convinta che la crisi economica ne sia un sintomo. Nessuno lo dice, si cercano mille motivi nella borsa, nei mercati, nella corruzione politica e nell'evasione fiscale. Certo, ci sono anche questi problemi. Ma la popolazione in eccesso è il principale responsabile della disoccupazione, dell'immigrazione in massa, della fame, dell'aumento della criminalità. E in futuro sarà il fattore scatenante di guerre ed epidemie. Per non parlare dell'impatto devastante sull'ambiente, sulle centinaia di specie animali che si estinguono ogni anno, nel silenzio dei telegiornali che preferiscono parlare di PIL e di "crescita".

    Io credo che risparmiare la vita ad un bambino oggi sia un grande atto di generosità e segno di un senso di responsabilità non comune. Certo è più facile dirlo per me, che di figli non ne ho mai voluti. Per chi invece li desidera, è un grande sacrificio rinunciarvi. Ma visto che si dice sempre che la procreazione è un "atto d'amore" (teoria alquanto opinabile), cominciamo a pensare a cosa significa oggi procreare e a chiederci se non sia più atto d'amore risparmiare ad un altro essere vivente un futuro estremamente precario.

  • 9 anni fa

    Io credo che il fare o non fare figli sia sassolutamente indipendente dalla situazione economica del Paese.

    Facci caso: chi vuol far figli li fa, anche più di uno, a costo di mangiare tutti pane e acqua per 20 anni.

    Chi non li vuole, non li fa nemmeno se si ritrova miliardario

  • nonostante io sia giovane ( ho 25 anni e ho appena avuto un figlio) non ho la mentalità da facciamo bambolotti tanto poi un modo per cavarsela si trova, però non "sopporto" proprio queste teorie il mondo va a rotoli non facciamo figli per non farli soffrire, che mondo di m..

    Cioè se nessuno facesse figli secondo questi presupposti in 100 anni al massimo il mondo finirebbe.. ne vale la pena per una crisi economica? E i bambini africani che non da un paio d'anni, ma da sempre vivono in miseria (e non la nostra miseria per cui non ti puoi permettere una pizza il sabato sera)...

    La vita è importante, bisogna mandarla avanti, un figlio ti ripaga di tutto, ovvio che anche io ho aspettato di sistemarmi prima di mettere su famiglia, ma adesso mi sta dando tanta di quella gioia che vivrei tranquillamente di acqua e patate crude pur di averlo... =)

    Erica e Thomas amore della mamma

    Fonte/i: un ultimo spunto di riflessione, tu preferiresti non aver vissuto niente della tua vita perchè hai insegnanti precari, perchè c'è la malasanità, perchè non magari troverai un lavoro fisso e probabilmente quando lo troverai dovrai lavorare fino a 84 anni perchè toglieranno le pensioni hihihii?? io non rinuncerei a vivere per questo... quindi penso che neanche mio figlio lo farebbe..
  • Anonimo
    9 anni fa

    frau lo scoraggiamento è generale, ma vale sempre la pena di fare figli, senza figli il mondo non va avanti, un mondo di 70enni saremo tra qualche decennio, se smettiamo di far figli!

    a perte questo, poi, pensa a tutti quelli che hanno fatto figli nel 18 o nel 45, o nell'america del 29...si mangiavano topi e si beveva acqua di scolo, ma nonostante quello sono state proprio queste generazioni a dare vita al boom economico, a fare le grandi scoperte, a portare avanti di secoli il mondo il pochi decenni, con una determinazione e una motivazione che oggi chi ce l'ha più, che abbiamo tutti il cùlo al caldo??!

    fare figli val sempre la pena, certo qualche cosa da dargli bisogna averla, ma non serve avere milioni.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    C'è crisi, bisogna tirare la cinghia, si studia per fare un lavoro e si finisce per fare altro...

    Ok tutte lamentele e diritti sacro e santi...

    Ma io ho vissuto in Africa, 3 anni, precisamente in Costa d'Avorio, e ti assicuro che lì impari cosa vuol dire vivere sotto la soglia della povertà! Eppure ridono, ballano e sdrammatizzano come possono.

    Qui tante volte si esagera... Ovvvio che penso anche io che sono sottopagata, che mi girano perchè arrivare a fine mese è dura ecc... ma ho pur sempre la linea ADSL, il mio smarthphone e 1000 cazzate che con la povertà non hanno niente a cui vedere.

    A parte qualche caso, la maggior parte di gente che vive in indigenza vera, o sono ROM o sinceramente è tutta gente che però non ha nemmeno voglia di lavorare.

    E comunque la gente faceva figli anche in guerra, quindi si credo proprio che ne valga cmq la pena

  • VioLa
    Lv 5
    9 anni fa

    Mettere al mondo figli è una scelta egoista o altruista? Me lo sono chiesta spesso

    Poi ne ho avuto uno e ti rispondo...

    Per me è stata una scelta giustissima vedere il mio amore tra le braccia e gli

    auguro il meglio, ne è valsa la pena. E ne sarà valsa la pena anche se il mondo

    cade in ginocchio e domani scoppia tutto. Per me esserci conosciuti ne è valsa la pena

  • 9 anni fa

    Come dice sempre la mia cara Giusy... meglio un figlio solo, almeno te lo gestisci bene, le crisi economiche ci sono sempre state, il fatto è che la terra tra un po' non potrà più contenere troppi esseri umani, lo dicevo tempo fa, in 150 siamo passati da 1 miliardo di abitanti a 7 miliardi.... di questo passo, che futuro lasceremo, visto anche lo spreco di risorse che abbiamo messo in atto negli ultimi 70 anni...

  • frozen
    Lv 5
    9 anni fa

    noi occidentali non abbiamo più la mentalità adatta per fare figli.... abbiamo il cervello rimbambito da troppi film/telefilm americani e dalla pubblicità....siamo troppo egocentrici, troppo viziati, non abbiamo più voglia di fare sacrifici, non abbiamo più fede e fiducia nel futuro, non crediamo più a niente e ci rifugiamo nella ricerca del piacere immediato... lasciamo che siano gli immigrati a fare figli, loro sì che sono degni di fare i genitori.

  • 9 anni fa

    anch'io prima di avere figli la pensavo un po' così..poi mi sono accorta che se nessuno fa figli,il popolo invecchia soltanto,se ci sono pochi bimbi,ci sono poche scuole,poca occupazione,poco commercio..già nel mio paese,dove quando andavo alla scuola media io,c'erano 11/12 sezioni,ora ce ne sono solo 4..secobndo me è tristissimo..èpieno di 30enni che vogliono insegnare,ma i bambini a cui insegnare,chi li fa??

    (e questo è solo un banale esempio...)

    intanto le pensioni dei vecchi fino a 98 anni,vanno pagate....

  • Beh,non sempre è così! Voglio dire,io il mondo non lo vedo così negativo...tutto quello che hai detto tu è vero,ma a mio parere c'è cmq la possibilità di emergere e di costruirsi una vita soddisfacente.

    Penso che quando si decide di mettere al mondo un figlio,non si pensa alla massa,ma si pensa solo a lui singolarmente

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.