Perché è necessario mettere le mani sulle pensioni dei lavoratori dipendenti invece di recuperare parte?

dell'illecito arricchimento di liberi professionisti, piccoli commercianti, venditori ambulanti, gioiellieri, artigiani in genere e partite IVA varie?

Aggiornamento:

In fondo le pensioni ai lavoratori dipendenti sono pagate con i versamenti obbligatori che altro non sono che una retribuzione differita.

Alla morte del pensionato il diritto alla pensione cessa e al massimo se lascia una vedova a questa viene riconosciuta una parte della pensione che comunque cessa definitivamente alla morte di quest'ultima.

Invece: liberi professionisti, piccoli commercianti, venditori ambulanti, gioiellieri, artigiani in genere e partite IVA varie che nel passato versavano per la previdenza cifre irrisorie rispetto ai lavoratori dipendenti oltre ad essere riusciti a entrare nell'INPS con i loro istituti previdenziali dissestati e quindi a ricevere una pensione che per quanto bassa è sempre esuberante rispetto a quanto versato, si sono costruiti la previdenza personale capitalizzando quanto sottratto allo stato con l'evasione e l'elusione fiscale (e quindi depredando tutti quei cittadini che hanno dovuto pagare le tasse fino all'ultimo centesimo in quanto lavorator

Aggiornamento 2:

lavoratori dipendenti).

Ma la beffa è ancora più grande perché quei capitali privati che: liberi professionisti, piccoli commercianti, venditori ambulanti, gioiellieri, artigiani in genere e partite IVA varie oltre a garantire loro una rendita o un vitalizio post mortem vanno tutti in eredità vita natural durante ai famigliari fino al quarto grado.

Un esempio per tutti gli ambulanti che vendono frutta e verdura nelle piazze di tutta Italia (professione di un livello assolutamente basso e non comparabile con quella di qualsiasi operaio qualificato) sono tutti benestanti proprietari di appartamenti, suv, barche seconde case e quant'altro ma come hanno fatto secondo voi? A quelli non si chiede nessun sacrificio come mai?

Aggiornamento 3:

Morale: ai lavoratori dipendenti che pagano tutto vorrebbero mandarli in pensione dopo morti o comunque ridurgli (anche quella misera pensione) e li considerano dei mantenuti, dai ladri non ci si fa restituire nulla di quanto rubato!

Aggiornamento 4:

@ Pier G

Dalle tue parti non so cosa succeda forse vivi in una zona strana!

Invece dalle mie parti gli ambulanti "i fruttaroli" delle varie piazze che sono ancora in attività se la passano molto bene: ferie estive, invernali e viaggi all'estero oltre ad auto prestigiose ville ecc. e quelli che sono già in pensione sono proprietari di appartamenti e negozi dai quali guadagnano affitti e hanno pure affittato le loro attrezzature e licenze agli extracomunitari indiani o dello Sri Lanka.

Aggiornamento 5:

@ alvaro4ever

Un consiglio cambia mestiere: fatti una partita IVA e buttati nel mercato per male che ti vada ti andrà sempre meglio che continuare a fare lo schiavo e pagare le tasse fino all'ultimo centesimo.

Per esperienza ti dico che due operai di mia conoscenza che se la passavano maluccio messi in cassa integrazione si sono improvvisati commercianti ambulanti. Li ho visti dopo due anni erano felici e hanno ringraziato il cielo per averli messi in condizione di fare quel passo che mai avrebbero fatto senza costrizione.

Oggi dopo 15 anni di attività sono in pensione e vivono da benestanti.

Coraggio!

9 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    ti linko inoltre qualkcosa di veramente interessante e luminoso anche sulle continue rapine sulle pensioni, ovvero un'altra verità, interessante!

    http://www.agoravox.it/Previdenza-disinformazione....

    @ALVARO4 e SIR ENRICO.... idem come sopra

    @CIN 79... dal Vernacoliere, più o meno: "istituzioni corrotte, politici mangioni, governi ladri, La mafia si dissocia dallo stato in quanto non più credibile e fonda un nuovo partito di onesti criminali

  • Cin79
    Lv 4
    9 anni fa

    Semplice, perchè al governo ci sono industriali, affaristi, liberi professionisti, mafiosi e delinquenti.

  • 9 anni fa

    Ragazzi guardate che vi state facendo fregare da giornali e politici. L'evasione è sì da combattere, ma se pensate che i mali dell'italia siano causati dall'evasione vi sbagliate di grosso. Quello che vi propinano in questi giorni è il classico mostro da combattere perchè è lui che vi manda in rovina solo per spostare l'attenzione dal VERO problema dell'italia: la SPESA PUBBLICA.

    Infatti i nostri cari politici spendono troppo e male per giunta. Quindi per rimanere in sella ti inventano la campagna degli evasori parassiti causa di tutti i mali.

    Se lo stato fa debiti è perchè spende più di quello che incassa, non perchè incassa poco, visto che spende 800 MILIARDI DI EURO l'anno...

    Fonte/i: ISTAT
  • 9 anni fa

    che bel concentrato di banalità. Vai a fare l'artigiano pure tu, poi vediamo se te la fai, "la barca".

    PS: facciamo che ognuno può andare in pensione quando vuole, pure a 40 anni, ma con il CONTRIBUTIVO, cioè in base ai contributi EFFETTIVAMENTE versati, rivalutati da inflazione e PIL, e diviso per le aspettative di vita, poi vediamo. Ogni sistema che prescinda da questo è un privilegio bell'e buono da ELIMINARE al più presto.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Premetto che sono un lavoratore dipendente settore privato, che sono inquadrato ai fini pensionistici già con il sistema contributivo e che quindi sono in quella fascia di persone che le tasse e i contributi glieli tengono alla fonte cioè in busta paga e che andranno in pensione con una rendita calcolata sull'ammontare dei contributi versati e sulla probabilità di soppravvivenza.

    premetto questo perchè sono costretto a darti torto. Non su tutto ovviamente. ma su una parte si.

    diciamo che la lotta all'evasione fiscale non è che deve essere una misura straordinaria che si attiva quando le cose vanno male. la lotta all'evasione va fatta sempre e comunque in qualsiasi momento e congiuntura economica. adesso diciamo perchpè non andiamo a prendere quelli che nn fanno la ricevuta fiscale. ma io mi domando perchè non ci siamo andati prima? prima andava bene perchè tanto tutto andava bene e ora no perchè le cosevanno male? ma per favore l'evasione non andava bene manco prima.

    il punto su cui ti do torto però è quello che dici che le pensioni dei lavoratori si pagano coi contributi versati. non è vero.

    la mia pensione, quando ci andrò sarà così. ma quelle attuali no. peerchè gli attuali pensionati sono a regime contributivo e quindi percepiscono una rendita calcolata non su quello che hanno versato e sull'aspettativa di vita ma sulla media degli ultimi 5 stipendi presi quando lavoravano. Già solo questo meccanismo, che da un punto di vista matematico attuariale è demenziale, crea un buco nelle pensioni enorme. il fatto poi che queste pensioni siano anche reversibili (e questo discorso vale anche su quellle contributive) aumenta questo buco.

    noi ci troviamo in una situazione di questo tipo. chi è in pensione adesso e chi andrà nei prossimi anni ci va col sistema rettributivo, quindi aumenterà questo buco. solo tra qualche anno inizieranno quelli con il sistema contributivo. a quel punto, mano mano che muoiono (dispoace parlare di morte ma questo è il punto) quelli a rettributivo ci sarà una lenta e proggrassiva diminuzione del buco verso il pareggio.

    alle pensioni bisogna per forza mettergli mano per il semplice motivo che creano il buco. supponi che tutti finalmente paghino le tasse, il buco previdenziale si crea comunque. perchè i soldi che un lavoratore che oggi va in pensione non sono abbastanza per pagargli la pensione per tutti gli anni che gli rimangono da vivere. Chi va in pensione oggi contribuisce a spendere più di quello che si incassa.

    A sto punto, mettere mano alle pensioni è praticamente obbligatorio. E qua c'è poco da fare demagogia perchè il problema pensioni se lo ritroveranno i governi di destra e di sinistra che si succederanno da qua al prossimo secolo. perchè tra 100 anni, quando io sarà morto spero, ci saranno (se non succede prima qualcosa di grosso) pensionati tutti al contributivo che stanno lentamente colmando il gap del rettributivo oggi.

    Ora, la doccia ghiacciata non piace a nessuno. quindi una riforma delle pensioni che dica: da oggi quelli che sono in pensione al rettributivo gli ricalcoliamo la rendita al contributivo dedotto quello che si sono portati già a casa (in sostanza quelli che hanno 80 anni devono dare indietro soldi allo stato), quelli che devono andare in pensione adesso... contributivo secco.... E' una cosa che non puoi fare perchè vero che nel giro di 5 minuti metti a posto i conti ma tu capisci che devi dare anche la possibilità alle persone di vivere. però devi comunque accelerare il percorso di risanamento. per arrivare prima al pareggio. allora, se a me che ho 40 anni mi dicono, ascolta, invece che a 63 anni (se le cose non cambiano quella sarebbe la mia età pensionabile) ti mandiamo in pensione a 65 sei contento? contento no, ma è un sacrificio che si può fare. Se a quelli che nel 1995 (riforma dini) avevano 18 anni di contributi e quindi oggi sono a sistema rettrivutivo pieno e gli mancano ancora 5/6 anni per andare in pensione gli si dice ascolta, per questi 5 o 6 anni ti faccio il contributivo sei contento? contento no ma anche questo è un sacrificio che si può fare visto che impatta non moltissimo sulla pensione.

    Se quellli che sono a regime misto (cioè nel 1995 avevano meno di 18 anni di cotributi) gli si dice, ascolta, per te ti faccio solo il 50% degli anni a rettributivo (o il 70, il 60... le percentuali non le so) sei contento? ontento no ma è un sacrificio che si può fare anche in questo caso. Sulle pensioni qualcosa va fatto. perchp se non lo facciamo ora... la doccia ghiacciata rimane l'unica cosa che si può fare tra qualche tempo. Meglio una doccia freddina oggi che una doccia ghiacciata tra un paio d'anni. o no?

  • Pier G
    Lv 5
    9 anni fa

    Io sono un dipendente (quindi sono terzo nella questione) e ti dico che dalle mie parti i piccoli commercianti sopravvivono e basta! Altro che arricchirsi! Vuoi mettere il professionista che ti chiede 140€ di parcella senza ricevuta con l'ambulante che non batte lo scontrino di un sedano da 50 cent?

  • 9 anni fa

    xchè sono troppo pigri x fare i conti e fanno la cosa + comoda da fare rompere le sca.to.le..

    dimentichi che molti politici sono liberi professionisti mica si possono dare la zappa sui piedi da soli?

    e poi si sa che i commercianti, venditori ambulanti, gioiellieri ed altro evadono e quindi gli unici seri sono le pensioni che tra l'altro nessuno vedrà mai dal momento che quando c'è da tagliare tutti i governi sono ricorsi a quelli e poi le pensioni non esistono sono virtuali (i soldi se li sono mangiati) e giocano a dire 65 no 70 ma facciamo a 80 anni etc.

  • 9 anni fa

    Perché altrimenti i partiti di governo, quelli ovviamente votati dagli elettori, NON quelli creati a tavolino da voltagabbana, quaglie saltatrici, banderuole e affini, perderebbero definitivamente la loro base elettorale!!!

  • 9 anni fa

    Ma i clienti di questi professionisti chi sono? perche non chiedono la ricevuta quando vanno al ristorante dal dottore dal gioielliere?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.