Nana! ha chiesto in Arte e culturaStoria · 8 anni fa

Ragazziii aiutoo! Definizione di preistoria!?

Per scuola mi hanno dato da trovare la definizione di preistoria, chi mi aiuta??

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Migliore risposta

    La preistoria è quella fase di storia umana non documentata da scritture, ma studiata solo con il ritrovamento di reperti archeologici. La fine della preistoria è sicuramente data con la nascita della scrittura attorno al 4000 AC (Cina e Egitto). L' inizio della preistoria è ancora oggetto di discussione, ma si dovrebbe attribuire verso la fine dell' era cenozoica (2-3 milioni di anni fa) con il ritrovamento di impronte , disegni e manufatti che danno testimonianza dei primi uomini eretti (Centro Africa).

    In mezzo a questo periodo troviamo le vari fasi : età della pietra , paleolitico , mesolitico , neolitico , rame ; qui l'uomo impara tecniche di sopravvivenza quali, fuoco , caccia , allevamento animali , pesca,meditazione ecc..

    Rimane il fatto che la lentezza della nostra evoluzione nel periodo preistorico, sia stata data dagli eventi climatici e naturali come ad es. glaciazione Wurm , terremoti o inquinamenti vulcanici.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    nada

    • Accedi per rispondere alle risposte
  •  
    Lv 5
    8 anni fa

    La preistoria è il periodo che precede i tempi storici, in altre parole, anteriore alle prime testimonianze e documentazioni scritte; il complesso delle manifestazioni e delle vicende umane ricostruibili esclusivamente attraverso ipotesi archeologiche.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Preistoria

    La preistoria è il periodo della storia umana che precede la scrittura, secondo una visione sufficientemente condivisa, da circa 2,5- 2.6 milioni di anni fa al IV millennio a.C., e in alcune discipline e contesti comprensiva della protostoria: quasi tutta l'era quaternaria.

    Definizione

    La preistoria è convenzionalmente definita come il periodo della storia umana che precede l'invenzione della scrittura, intesa in senso tradizionale a circa il 3200-3500 a.C. nel vicino oriente, ovvero la storia documentata o registrata. Le scoperte recenti sulle prime notazioni sumeriche o balcaniche e le molteplici considerazioni sulle molte reinvenzioni della scrittura stessa, nonché eventuali notazioni prettamente preistoriche, non spostano il senso pratico di questa convenzione.

    In alcune discipline, e in diverse tradizioni scientifiche comunque, la parte più recente della preistoria viene a sovrapporsi alla protostoria, arrivando a sfiorare il II millennio a.C. Quindi a seconda del contesto, con preistoria si può coerentemente intendere quanto scritto nella definizione iniziale, così come quanto definito nel Sistema delle tre età.

    Con la comparsa di testimonianze scritte continuative e interpretabili gli storici hanno a disposizione per la loro ricostruzione degli eventi una più vasta e chiara documentazione che giustifica questa periodizzazione convenzionale.

    La lunghissima fase della storia dell'uomo antecedente all'invenzione della scrittura a rigor di termini dovrebbe iniziare circa 200 000 anni fa quando nella regione dell'attuale Sudafrica appare un tipo umano, l'Homo sapiens sapiens che dal punto di vista anatomo-morfologico risulta in tutto identico all'uomo attuale.Tuttavia circa 2,5 milioni di anni fa, un tipo di ominide vivente nella regione intorno al Lago Vittoria, nel luogo dove attualmente confinano l'Uganda, il Kenya e la Tanzania, inizia ad utilizzare per la prima volta degli utensili dando inizio alla storia della tecnica. Per estensione, si può ipotizzare una possibile contemporanea origine del pensiero, che darà a sua volta inizio alla religione, all'arte, alla filosofia ed alla scienza pura.

    Attualmente si tende a considerare preistoria, allineando scienze diverse interessate alle periodizzazioni, cioè antropologia, zoologia, archeologia (paletnologia), e geologia, ma soprattutto paleoantropologia, quindi un definito periodo geologico: l'era quaternaria, estendendo quindi la cronologia della preistoria a 2 588 000 anni fa e includendo l'olduvaiano inferiore (una definizione antropologica) e di conseguenza il genere Australopithecus, probabilmente l'Australopithecus garhi, tra le specie tecnologiche, in grado di produrre e utilizzare estensivamente utensili, anche se piuttosto grezzi. Secondo alcuni autori l'inclusione di australopitechi, estenderebbe il periodo alla comparsa del genere, circa 4 milioni di anni fa. L'invenzione del primo strumento di lavoro potrebbe giustificare quindi l'estensione della preistoria a tutto il quaternario, e forse oltre, con i gruppi di ominidi che utilizzarono utensili autoprodotti, dissimili dagli umani attuali, Homo.s.s.

    La preistoria viene convenzionalmente suddivisa, in prima approssimazione in tre periodi rientranti in due diverse fasi:

    Fase preistorica, dominio delle tecniche litiche

    Età della pietra: prodotti litici, in legno, osso, pelle.

    paleolitico, un lunghissimo periodo, di oltre 2 milioni di anni, inizio ed evoluzione della modificazione degli strumenti in pietra

    paleolitico inferiore 2 500 000 - 120 000 anni fa

    paleolitico medio 120 000 - 36 000

    paleolitico superiore, fino a 10 000 anni fa

    mesolitico, un più breve periodo, uso di tecniche microlitiche e inizio della domesticazione animale

    neolitico, levigatura dei manufatti, uso di ceramiche, progressivo abbandono del nomadismo, diffuse pratiche agricole

    età del rame o cuprolitico, che si sovrappone alle ultime fasi del neolitico, coesistendo l'uso del metallo con l'industria litica

    Fase protostorica, sovente esclusa dalla preistoria in senso stretto

    età del bronzo

    età del ferro

    che si accavalla abbondantemente alla storia in senso stretto, e rientra in ogni ambito nella protostoria.

    Sarebbe più corretto comunque, parlare sempre di fasi in quanto i periodi preistorici sono caratterizzati da, anche forte, differente durata temporale e termine nelle diverse regioni geografiche. Un esempio per tutti, nelle Americhe, le fasi glaciali, la cultura, la tecnologia, seguirono cronologie completamente differenti; basti pensare alla limitata e tarda diffusione della metallurgia, circoscritta al sud del continente e basata principalmente su rame, oro, argento

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • sophie
    Lv 6
    8 anni fa

    Il periodo delle più antiche manifestazioni culturali della specie umana, del quale non esiste documento scritto. La preistoria si divide in tre età (della pietra, del bronzo, del ferro), ulteriormente distinte in paleolitico, mesolitico, neolitico, rame, bronzo, ferro. Le varie età non sono ovunque contemporanee, ma la loro sequenza è sempre la stessa, anche se in determinate regioni intere epoche possono mancare.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Preistoria= Periodo della storia dell' uomo che precedette la storia; la preistoria finì con la scoperta della scrittura; da lì in poi è cominciata la storia!

    Ciaooooo!!!!!!!! In bocca al lupo!!!!!!! *_*

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    il tempo che passó prima dell' uso della scritura. vie dal

    latino: "pre" prima, "historia" storia

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Dave M
    Lv 4
    8 anni fa

    La preistoria è il periodo della storia umana che precede la scrittura.

    Se ti serve qualcos' altro vai qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Preistoria

    Fonte/i: Wikipedia
    • Accedi per rispondere alle risposte
  •  
    Lv 5
    8 anni fa

    La preistoria è il periodo della storia umana che precede la scrittura, secondo una visione sufficientemente condivisa, da circa 2,5- 2.6 milioni di anni fa al IV millennio a.C., e in alcune discipline e contesti comprensiva della protostoria: quasi tutta l'era quaternaria.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Preistoria

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    la preistoria è il periodo antecedente all'invezione della scrittura

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.