promotion image of download ymail app
Promoted
pallins ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

aiuto vi prego! 10 punti assicurati!!?

questa è una lettera che il mio credo preside ci ha letto in classe...la prof ci ha chiesto di rispondergli...non saprei proprio che scrivere! HELP! 10

Oggi in occasione dell’inizio delle lezioni per il nuovo anno scolastico 2011/2012 desidero rivolgere un augurio affettuoso di buon lavoro a tutte le componenti della scuola campana: dirigenti scolastici, docenti, personale tutto e, soprattutto, agli studenti ed alle loro famiglie.

Sicuramente la situazione in cui ci troviamo ad operare oggi richiede molti sforzi, potenziamento di una cultura organizzativa, capacità di intuito, volontà di lavorare con perseveranza per affrontare, capire e gestire i cambiamenti nel settore della pubblica istruzione nella quale siamo chiamati ad operare.

Oggi la Scuola si propone l’obiettivo di competere per velocità e puntualità con i nuovi strumenti di informazione che caratterizzano la nostra società: è indispensabile una formazione corretta e indipendente sulle tante proposte da discutere che aiuti i giovani a trovare risposte adeguate non superficiali né generiche affinché essi possano operare nel contesto sociale in quanto individui consapevoli, rispettosi della vita umana e del valore costituzionale dell’uguaglianza tra gli uomini di ogni condizione e di ogni credo.

E’ dunque indispensabile, a mio avviso, che la scuola, in quanto elemento fondamentale per il processo formativo e la crescita dei nostri giovani, abbia un ruolo centrale in quanto garanzia di progresso sociale e culturale, occasione di riflessione etica e politica. Ai giovani, ai nostri studenti, l’istituzione scolastica può e deve dare risposte positive e testimonianze adeguate che permettano loro di superare difficoltà e delusioni e, al tempo stesso, di condividere momenti di gioia ed esperienze entusiasmanti.

Sono certo che l’impegno di tutti noi a livello istituzionale ed educativo sia quello di portare avanti una campagna contro “l’analfabetismo emotivo” che potenzi la rivincita dei sentimenti propri ed altrui e lo sviluppo di una sana civiltà degli affetti che superi la logica consumistica del possesso e dell’apparire.

Pertanto desidero augurare a tutti di continuare a lavorare con entusiasmo pur nella consapevolezza degli sforzi che vengono richiesti a tutte le componenti della scuola soprattutto oggi in un momento così delicato e complesso.

In particolare rivolgo il mio saluto ai genitori affinché siano sempre più disponibili e attenti al benessere psicologico dei propri figli, pronti a collaborare con l’istituzione scolastica e con i docenti nella speranza che possano condividere con questi strategie e finalità educative.

Infine il mio augurio più affettuoso va a tutti gli studenti ai quali auguro di vivere un sereno anno scolastico che permetta loro di impegnarsi seriamente negli studi e di trovare nella scuola una risorsa efficace per raggiungere i propri obiettivi e soprattutto un’occasione stimolante e costruttiva per realizzare i propri sogni.

Spero che i giovani sappiano affrontare con coraggio ogni difficoltà nella consapevolezza che i propri sforzi saranno comunque e in ogni caso ricompensati.

PUNTI ASSICURATI !

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    oddio quanto chiacchera il tuo preside!quanto ti c'è voluto per scriverla tutta?comunque credo che tu potresti farla insieme a qualcuno,se puoi, dato che magari in due il lavoro sarebbe meno complicato...allora vediamo cosa potresti scrivere.....ecco forse puoi iniziare così:

    La scuola di questi tempi è poco apprezzata dagli studenti,e questo è vero,perchè come ha detto lei richiede molti sforzi, potenziamento di una cultura organizzativa, capacità di intuito, volontà di lavorare con perseveranza per affrontare, capire e gestire i cambiamenti nel settore della pubblica istruzione,ma è vero anche che noi siamo pronti ad adempire ai nostri doveri di studenti,senza rinunciare ai relativi diritti,di essere puntuali nella consagna di compiti,materiale e nell'entrata a scuola,di tenere sempre un comportamento adeguato e di rispettare tutte le altre regole d'istituto.

    Di anno in anno lo studio diventa sempre più facilitato,grazie all'uso di computer e lavagne interattive,che contribuiscono in modo favorevole all'apprendimento,rendendolo anche più piacevole per gli alunni e anche più comprensibile,perchè espresso in forma più moderna e abitudinaria,dato che ai giorni d'oggi quasi tutti possiedono un computer in casa.

    Come sempre noi studenti saremo impegnati seriamente sulla nostra crescita intellettuale e psicologica,mettendo tutto l'impegno possibile nello studio,ma mantenendo comunque la nostra vita personale al di fuori della scuola,cercando di nessere amici e non nemici,di aiutarci sempre l'uno verso l'altro quando si è in difficoltà.

    Ora non mi viene più in mente niente,comunque questo può essere un'inizio,leggilo un po poi continualo se ti serve qualcosa di più lungo.

    Spero di esserti stata d'aiuto=)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.