Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereMangiare e bere - Altro · 9 anni fa

menu di una cena di 50 anni..?

Ciao a tutti.. devo organizare una cena di 50 anni e non so cosa cucinare..

qualcuno mi dice un menu adatto a una cena di 50 anni?

grazie in anticipo.. :))

3 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    MENù A BASE DI PESCE.

    ANTIPASTO:

    COZZE GRATINATE: Per preparare le cozze gratinate, iniziate a pulire accuratamente le cozze, raschiandole e togliendo il bisso tirando con un coltellino (cliccate qui per vedere il video). Quando le cozze saranno pulite, mettetele in un tegame con uno spicchio d’aglio, un cucchiaio di prezzemolo tritato, il peperoncino rosso privato dei semi e il vino bianco . Chiudete con un coperchio e fate aprire le cozze a fuoco vivace. Scolate le cozze e filtrate il liquido di cottura con un colino a maglie strette . In una ciotola ponete la mollica di pane triturata, il parmigiano grattugiato, i due cucchiai di prezzemolo tritato rimasti e l’olio extravergine di oliva .

    Amalgamate il tutto e aggiungete il liquido di cottura delle cozze fino a che il composto diventerà cremoso, né troppo asciutto, né troppo liquido. Pepate a piacere. Private le cozze del guscio a cui non è attaccato il mollusco e riempite il guscio con il mollusco con il composto precedentemente preparato. Mettete quindi le cozze su una teglia coperta da carta da forno e irroratele con dell'olio extravergine di oliva. Infornate infine in forno già caldo (200 °C) in modalità grill per circa 10 minuti, fino a quando le cozze si saranno ben gratinate. Servite le cozze gratinate calde!

    PRIMO:

    Cavatelli con bottarga e pomodorini:

    Per preparare i cavatelli con bottarga e pomodorini, iniziate mettendo a lessare i cavatelli in abbondante acqua bollente salata. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti. Mondate e schiacciate due spicchi d’aglio, poi metteteli in una padella con l’olio e il cipollotto fresco tagliato a fettine sottili; fate appassire il tutto. Aggiungete poi nella padella i pomodorini e fate cuocere a fiamma moderata fino a che il pomodoro si sia ammorbidito ma non spappolato (5 minuti dovrebbero essere sufficienti).

    A questo punto incorporate al sughetto Cuore di Brodo Knorr Verdure, che esalta il sapore naturale delle verdure senza coprirlo, poi spegnete il fuoco.

    Scolate i cavatelli e aggiungeteli al sughetto, facendoli saltare per qualche secondo, unite le foglie di basilico tagliate grossolanamente e pepate a piacere. Aggiungete quindi anche la bottarga e mescolatela con gli altri ingredienti.

    Guarnite i cavatelli con bottarga e pomodorini con foglie di basilico fresco e servite immediatamente!

    SECONDO:

    Involtini di pesce spada: Per prima cosa preparate il composto per il ripieno dei vostri involtini di pesce spada. In una ciotola mescolate il pangrattato, i capperi, il basilico tritato, le olive sminuzzate, lo spicchio d'agio tritato e i pomodori sminuzzati, privati dei semi interni. Aggiungete sale e peperoncino a piacere e mescolate bene. Poi occupatevi della preparazione del pesce speda: dalla fetta piuttosto sottile, rimuovete con un coltello la pelle.

    Se le fettine sono piuttosto lunghe tagliatele a metà, in modo da ottenere due piccoli involtini a testa. Una volta preparate le fette, adagiatevi sopra un paio di cucchiai di ripieno e arrotolatele facendo attenzione a ripiegare prima i bordi laterali in modo da non far fuoriuscire il ripieno.

    Fermate gli involtini di pesce spada con gli stecchini e disponeteli in una pirofila unta d'olio. Alternate gli involtini a delle fettine di pomodoro e foglie di basilico ; prima di infornare, spolverizzate gli involtini di pesce spada con una manciata di pangrattato e conditeli con un filo d’olio d'oliva. Mettete in forno già caldo a 180 gradi per appena 10 minuti. Servite gli involtini di pesce spada caldi.

    DOLCE:

    Petali di rosa brinati: Afferrate con una mano il bocciolo intero di petali e con l’altra mano effettuate una leggera torsione della base della rosa: in questo modo dovrebbero staccarsi tutti i petali senza rompersi. Dopo questa operazione dovreste avere in una mano il bocciolo intero di petali e nell’altra lo stelo della rosa con la sua base. Controllate e pulite i petali delle rose uno ad uno con un panno morbidissimo, quindi metteteli in una ciotola.

    Sgusciate un uovo e dividete il tuorlo dall’albume: ponete quest’ultimo in una ciotolina. Versate dello zucchero semolato in un’altra ciotolina. Prendete un petalo per volta, e con un pennello da cucina, spennellatelo delicatamente e interamente con l’albume e poi passatelo nello zucchero semolato. Riponete tutti i petali così ottenuti in un vassoio, senza sovrapporli e lasciateli asciugare fino a che diventino rigidi. Una volta asciutti, potete utilizzare i vostri petali brinati per decorare torte, cupcake, gelati, creme, mousse, macedonie, ecc…

    VINO:

    CAPRI BIANCO

    (Campania)

    colore: giallo paglierino chiaro

    profumo: delicato

    sapore: asciutto e acidulo

    gradazione alcoolica: 10,5/11,5 gradi

    temperatura di servizio: 8/10°C

  • 9 anni fa

    Dipende: carne o pesce?

    C'è qualcuno a dieta o ha delle preferenze?

    Perchè non pensare a dare un tema alla cena?

    Dovresti pensare a chi è il festeggiato/a e quali sono le sue preferenze o particolarità.

    La vuoi fare in casa o hai la possibilità di farla in terrazzo/giardino?

    Pensando che siamo tutti già sazi generalmente penserei a:

    - una grigliatina accompagnata però da tantissima verdura e frutta

    - oppure ai tanto amati finger food (come li chimano ora e che altro non sono tutti quei cibi che puoi mangiare con le mani o piccoli bocconi) . In questo caso però poi dovresti preparare un dolce da spettacolo, ad esempio una bellissima torta in onore del/la festeggiato/a

    Penserei in genere a qualcosa che sia preparabile prima in modo che tu possa rimanere con tutti e non essere costretto a rimanere in cucina gran parte del tempo.

    Quindi benissimo a piatti di antipasti misti (salumi e formaggi che puoi preparare prima e coprire con del domopack), un pasticcio di carciofi o altra verdura che puoi preparare (anzi meglio se fatto prima) il giorno prima e poi basta riscaldarlo.

    Poi opterei per dei saltimbocca alla romana che, se fatti bene, sono leggeri e aiutano a sgrassare la bocca. Poi un bel sorbetto e a seguire una bella torta con tanto di candeline. In questo caso vedi se riesci a trovare la foto del festeggiato e vai da un pasticcere che riesci a "stamparla" sulla torta. Pensa se riesci a trovare la foto di quand'era giovane: fa sempre un bell'effetto.

    Poi... pensando al vino: dedica le bottiglie con cui si festeggeranno i 50 anni al festeggiato creando al pc delle etichette particolari che possono essere: 1) con la sua storia come fosse la descrizione del vino 2) con la sua foto e la data del compleanno 3) con una dedica personale e magari con le firme di tutti e quanti.

    Non è tanto ciò che si mangerà quel giorno ma piuttosto il tempo che si sarà dedicato per far capire quanto è importante.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Vai sul classico!! da abbuffata all'italiana!

    Lasagne e se possibile carne alla brace!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.