Come gestire un trasferimento? Quali sono le tappe da seguire?

Dunque, spiego meglio la mia situazione: ora come ora sono in cerca di lavoro ed il mio compagno invece è già fisso presso una catena di agenzie di viaggio.. A me non è mai piaciuto e non mi piace tutt'ora il posto dove vivo perchè non c'è lavoro e poi la mentalità chiusa della gente... Uff... Mi ha portato a non avere alcuna amicizia e lo stesso vale x il mio compagno. La mia famiglia vicino non mi ha dato altro che rogne e scazzi quotidiani e andando avanti la situazione non ha fatto altro che peggiorare.. Vorremmo trasferirci per iniziare una vita nuova, e fare in modo che anch'io trovassi lavoro... Il mio lui può chiedere il trasferimento quindi tutto ok... Il punto è... Quali step seguire? Secondo me la cosa migliore sarebbe che il mio uomo chiede il trasferimento in una sede della sua agenzia in un paese che ci può piacere, ed io lo seguo senza lavoro, perchè una volta giunti lì mi attiverò x cercarlo... Secondo me bisognerebbe fare così.... Ovviamente per i primi tempi che io non lavoro si sta in affitto.... Ovvio!! :D

Voi cosa mi consigliereste di fare? E come vi muovereste per far sì che le cose funzionino?

Grazie in anticipo a tutti!

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    penso che dovreste decidere una meta e tu dovresti fin da ora cercarti un lavoro in quella zona,fare qualche colloquio e capire un pò che aria tira,e a quel punto partire insieme,cercare casa e trasferirvi.meglio partire con già qualcosa in mano a mio parere,fosse anche un lavoro come cassiera,almeno avresti uno stipendio in più su cui contare.poi una volta giunta sul posto niente toglie che tu possa attivarti a cercare qualcos'altro.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.