promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Nel brano di Isaia ...?

40 specificando nel passo 3 il profeta dice:

"La voce di uno grida:

«Preparate nel deserto la via del SIGNORE,

appianate nei luoghi aridi

una strada per il nostro Dio!

Poi viene ripetuto nel verso 9:

" Tu che porti la buona notizia a Sion,

sali sopra un alto monte!

Tu che porti la buona notizia a Gerusalemme,

alza forte la voce!

Alzala, non temere!

Di' alle città di Giuda: «Ecco il vostro Dio!»

Il profeta Isaia a chi si sta riferendo..? Chi è questo Dio a cui si riferisce..?

grazie delle risposte e che Dio ci benedica.

6 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Evidentemente si riferisce a Giovanni, il precursore.

    Giovanni l'evangelista scrive infatti in 1, 19:23

    << E questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: «Chi sei tu?». Egli confessò e non negò, e confessò: «Io non sono il Cristo». Allora gli chiesero: «Che cosa dunque? Sei Elia?». Rispose: «Non lo sono». «Sei tu il profeta?». Rispose: «No». Gli dissero dunque: «Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?». Rispose:

    «Io sono voce di uno che grida nel deserto:

    Preparate la via del Signore,

    come disse il profeta Isaia».

    Quel Dio che doveva arrivare era Gesù, del quale Giovanni disse:"15 Giovanni gli rende testimonianza

    e grida: «Ecco l'uomo di cui io dissi: Colui che viene dopo di me mi è passato avanti, perché era prima di me». Ed Ancora Giovanni 1 - 24 :34 :<< Essi erano stati mandati da parte dei farisei. Lo interrogarono e gli dissero: «Perché dunque battezzi se tu non sei il Cristo, né Elia, né il profeta?». Giovanni rispose loro: «Io battezzo con acqua, ma in mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, uno che viene dopo di me, al quale io non son degno di sciogliere il legaccio del sandalo». Questo avvenne in Betània, al di là del Giordano, dove Giovanni stava battezzando.

    Il giorno dopo, Giovanni vedendo Gesù venire verso di lui disse: «Ecco l'agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo! Ecco colui del quale io dissi: Dopo di me viene un uomo che mi è passato avanti, perché era prima di me. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare con acqua perché egli fosse fatto conoscere a Israele». Giovanni rese testimonianza dicendo: «Ho visto lo Spirito scendere come una colomba dal cielo e posarsi su di lui. Io non lo conoscevo, ma chi mi ha inviato a battezzare con acqua mi aveva detto: L'uomo sul quale vedrai scendere e rimanere lo Spirito è colui che battezza in Spirito Santo. E io ho visto e ho reso testimonianza che questi è il Figlio di Dio».

    Dice: FIGLIO DI DIO! Più chiaro di così.

    Grazie della benedizione che contraccambio di cuore.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • MarCo
    Lv 6
    9 anni fa

    La voce che grida nel deserto è quella di Giovanni Battista (Marco 1,2-4) e Signore Dio è riferito a Cristo:

    "....e predicava (Giovanni Battista): «Dopo di me viene uno che è più forte di me e al quale io non son degno di chinarmi per sciogliere i legacci dei suoi sandali.Io vi ho battezzati con acqua, ma egli vi battezzerà con lo Spirito Santo».

    In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, uscendo dall'acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. E si sentì una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto». (Marco 1,7-11)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Si riferisce a Giovanni: Matteo 3,1 In quei giorni comparve Giovanni il Battista a predicare nel deserto della Giudea, 2 dicendo: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!».

    3 Egli è colui che fu annunziato dal profeta Isaia quando disse:

    Voce di uno che grida nel deserto:

    Preparate la via del Signore,

    raddrizzate i suoi sentieri!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Hai scelto un passo facile facile, è fin troppo chiaro, e non credo sia così solo per me, la prima parte riguarda Giovanni Battista: « Voce di uno che grida nel deserto » e la seconda riguarda Gesù, in cui si rivela la pienezza di Dio: « Ecco il vostro Dio ». Corrisponde all'insegna che misero sulla Croce: « Questi è il re dei Giudei ». Insegna, si badi bene, che fu voluta da Pilato, mentre i sommi sacerdoti, che conoscevano bene il significato di quelle parole, volevano che fosse tolta, ma Pilato rispose: « Ciò che è scritto è scritto ». Solo un breve approfondimento sul riferimento ad alzare la voce e di non temere di proclamare la Parola di Dio e di rivelarla in tutta la sua pienezza, da cui le parole di Gesù: « Non si mette una lampada sotto il moggio, ma bene in vista perché faccia luce a tutta la casa », e questa non si riferisce solo a Giovanni o Gesù, ma a tutti i credenti a cui dico: - Non abbiate paura di contraddire le vostre Chiese, se sentite veramente che una verità viene da Dio, fregatevene di ciò che dicono i vostri pastori o i vostri preti, solo state attenti che sia conforme alle Sacre Scritture, non è molto difficile, ci vuole solo un po' di pazienza, basta confrontare l'ispirazione con tutti i contesti Biblici in cui la parola si rivela, e non come molti fanno che prendono lucciole per lanterne interpretando un passo isolatamente senza concatenarlo con tutto l'insieme delle Scritture. Per forza che poi nascono un infinità di chiese, ma se si cerca la « concatenazione » dell'insieme delle Scritture, risulta una sola verità, poiché nessuno più di Dio ha una sola parola, vera e giusta. Al limite studiate un po' di induismo che aiuta molto di più della filosofia greca, che è deviante, dal momento che parte da presupposti completamente diversi dalla fede. La confusione sulla Trinità, nasce infatti dal fatto che si cerca di spiegarla con il concetto aristotelico della sostanza, ciò è deviante, poiché la Trinità si rivela nell'opera stessa di Dio, fin dal principio della creazione. Io le dritte ve le dò, poi sta alla vostra intelligenza farne uso, o fare i bambini che giocano alla guerra perché volete sentirvi dire solo ciò che vi fa comodo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    E' Gesù Cristo, chi altri? E' sorto qualcun altro dopo Gesù in Israele? E Vangelo non significa forse buona novella?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    Isaia indica profeticamente che c’è una buona notizia per gli ebrei in esilio, una notizia che si può gridare intrepidamente, perfino dalla cima dei monti: Geova li farà ritornare nella diletta Gerusalemme!

    si riferisce al loro dio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.