per favore aiutatemi! geografia!?

potete rispondere a questa domande per favore!

spiega sinteticamente la teoria di Wegener sulla deriva dei continenti

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao ciao

    Wegener ebbe il merito di mettere insieme in modo minuzioso tutti gli elementi che potevano essere riconosciuti come prove indirette dell'antica origine comune dei continenti, e di formulare in merito una teoria dettagliata, completa di un tentativo di datazione. Le sue conclusioni furono comunicate per la prima volta in pubblico presso la Società Geologica di Francoforte sul Meno, il 6 gennaio 1912, in un intervento intitolato La formazione dei continenti e degli oceani in base alla geofisica. Pochi giorni dopo (10 gennaio) presentò le stesse idee presso la Società per il Progresso delle Scienze Naturali di Magdeburgo in un altro intervento dal titolo Gli spostamenti orizzontali dei continenti. La prima pubblicazione della sua teoria fu nel 1915, nel saggio La formazione dei continenti e degli oceani.

    Wegener sostenne che nel Paleozoico, e buona parte del Triassico, le terre emerse formavano un unico supercontinente, che battezzò Pangea, contrapposto a un unico superoceano, Panthalassa. La frammentazione di Pangea era iniziata circa 200 milioni di anni fa. La prima spaccatura aveva contrapposto Laurasia (Europa, Asia e Nordamerica) e Gondwana (Sudamerica, Africa e Oceania). Ulteriori frammentazioni portarono la suddivisione dei due supercontinenti, che gradualmente andò suddividendosi fino alla conformazione attuale. Wegener fece notare che in Africa e in America meridionale erano stati rinvenuti fossili di animali e di piante delle stesse specie, vissuti nella stessa epoca, che non avrebbero in alcun modo potuto attraversare l'Oceano. Questo fatto diventa facilmente spiegabile ipotizzando che fossero stati uniti tra loro. Egli studiò inoltre le tracce lasciate dagli antichi ghiacciai sulle rocce e dimostrò che India, Australia, Africa meridionale e America meridionale erano state coperte contemporaneamente dai ghiacci, presumibilmente prima della loro separazione.

    Attingendo alle più recenti scoperte della geologia, Wegener spiegava questi fenomeni di "deriva" dei continenti descrivendo le terre emerse come enormi "zolle" di Sial[3] che galleggiavano su una superficie anch'essa solida ma molto più malleabile, il Sima[4], situato fra la discontinuità di Mohorovicic (40 km di profondità) e la discontinuità di Gutenberg (2900 km). Ciò che mancava all' attenta osservazione di Wegener era una spiegazione di come tutto ciò fosse avvenuto e di quale fosse il "motore" in grado di spostare i continenti.

  • secondo weneger nell'era archeozoica (da 4.6 miliardi a 570 milioni di anni fa ) la pangea era circondata dal oceano universale Panthalasa e incisa da un profondissimo golfo che chiamò tetide .

    poi la pangea si fraturo in 2 continenti : la laurasia , che comprende le atuali america sett. europa e asia , e il Gondwana che comprendeva le atuali america meridionale , africa ,madagascar ,india , australia e antartide . in seguito tutte queste terre si stacarono dal gondwana . mentre la laurasia si staco dal america sett. . l'india si sposto verso est atacandosi al asia , mentre l'australi e l'antartide proseguirono la deriva verso sud . le due americhe , invece si alontanarono invece verso ovest provocando l'apertura del oceano atlantico .

    l'africa inverti le direzioni e comincio a riavicinarsi al europa e l'asia fino a saldarsi con quest ultima : il mar mediteraneo e cio che rimane oggi della tetide .

    ciao

    non sono un troll che copia da wikipedia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.