Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteAssistenza sanitariaPronto soccorso · 9 anni fa

pronto soccorso: ASISTOLIA?

Nell'emergenza definita "asistolia" , si può intervenire per ristabilire il normale ritmo cardiaco? Se sì come? In questi casi un defibrillatore DAE dà la scarica?

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    per asistolia si intende mancanza di attività elettrica cardiaca, la cosidetta "linea piatta"

    un'asistolia (come le PEA, tutte le altre forme di arresto cardiaco che non siano defibrillabili) può essere trattata con un efficace massaggio cardiaco esterno e ventilazioni, uniti a farmaci somministrati a bolo quali adrenalina e atropina (compito esclusivo dei professionisti sanitari)

    in realtà le possibilità oggettive di recuperare un pz in asistolia sono veramente poche...

    in caso di asistolia non si può utilizzare un DAE (o un defibrillatore manuale quali lifepack o zoll, per la cronaca) perchè non c'è un'aritmia da correggere, non c'è proprio attività, il defibrillatore (dae o manuale) serve a correggere solo 2 tipi precisi di aritmia ovvero fibrillazione ventricolare e la tachicardia ventricolare senza polso. nella FV e TV il cuore non è fermo, si sta ancora muovendo e ha ancora attività elettrica ma è talmente disorganizzata che non è in grado di far contrarre il cuore. la defibrillazione serve fondamentalmente a fare "reset", un pò come quando speghi e riaccendi il computer se si blocca... speri che una volta resettato l'errore non si ripeta... speri che una volta defibrillato il cuore si scordi l'aritmia e cominci a contrarsi a dovere

    per la cronaca, anche il protocollo dei farmaci è diverso in caso di ritmo defibrillabie, si sostituisce l'atropina con un antiaritmico come l'amiodarone

    Fonte/i: infermiera di rianimazione corsi BLSD, Advanced Life Support, Advanced Cardiac Life Support cara studentessa di medicina, non so cosa hai studiato ma certo non l'arresto cardiocircolatorio... questa è la base del BLSD, viene insegnato anche ai laici, qualsiasi volontario di cri o anpas lo sa...
  • Anonimo
    9 anni fa

    In caso di Asistolia puoi intervenire con un massaggio cardiaco ovviamente accompagnato da insufflazioni ( possibilmente con ossigeno e Ambu) e da dei medicinali come l'adrenalina. Il D.A.E. semi-automatico non darà consenso alla scarica dato che questa serve a normalizzare un ritmo cardiaco scompensato da delle scariche diciamo impazzite, ma non fa ripartire l'attività elettrica del cuore se questa è cessata. I ritmi defibrillabili sono solamente la fibrillazione ventricolare e la tachicardia ventricolare senza polso. L'asistolia invece è un ritmo non defibrillabile.

    @Alex 2002...la studentessa è sparita...

    Fonte/i: Esperienza 118
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.