0022 ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 9 anni fa

Non riesco a dormire bene, perchè?

Sono già tre notti che d'improvviso verso le 4 - 5 del mattino mentre sono nel letto mi sveglio e non riesco a prendere sonno per almeno un'ora. e prima di andare a dormire ho difficoltà ad addormentarmi.

solitamente dormo 2-3 ore il pomeriggio perchè mi sveglio presto la mattina e di conseguenza sono davvero stanca e non riuscirei a studiare senza riposarmi almeno un pò.

può essere questa la causa?

ps. non bevo troppo caffè e non prendo troppo tè.

E' diventato come un circolo vizioso: mi sveglio presto, dormo il pomeriggio, la notte dormo male... non so più cosa fare, sono sempre stanca! Help me! :P

5 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    A livello medico, è statisticamente accertato che l'insonnia è un disturbo molto comune (ne soffre un individuo su tre) e l'ansia con possibile sinergia da stress è considerata la causa principale, per cui il soggetto fa fatica ad addormentarsi (tipico dell'ansia) ha frequenti risvegli seguiti da periodi di veglia e in generale la qualità del sonno complessivo è alquanto scadente.

    Ecco le regole d'oro da seguire se si soffre di insonnia (o comunque difficoltà a prendere il primo sonno):

    1) Evitare di fare sonnellini pomeridiani in quanto poi influiscono negativamente sulla qualità e quantità del sonno notturno;

    2) Evitare di prendere bevande eccitanti o comunque contenenti caffeina (caffè. coca-cola, energy, ecc.) dopo pranzo (nel pomeriggio-sera);

    3) Fare attività fisica diurna evitando di farla nelle ore serali in quanto il rilascio di adrenalina durante l'impegno fisico nell'imminenza di andare a dormire può poi influire sul sonno notturno;

    4) Evitare di stare al pc prima di mettersi al letto, in quanto la luce emessa dai pc inibirebbe i ricettori del sonno, mandando in tilt il cervello: la nostra mente infatti si attiverebbe credendo, proprio per l’eccesso di luce, che sia ancora giorno. Secondo i ricercatori l’orologio biologico del sonno si “attiverebbe” tra le 21 e le 22. Usare il computer sposterebbe le lancette indietro facendo credere al cervello di essere ancora nel pieno della giornata. In particolare la luce emessa dall’iPad (blue light) sarebbe particolarmente nociva proprio perché sarebbero molto sensibili a questo tipo di luce emessa dal sole durante il giorno, quindi spegnere pc, palmari e playstation due ore prima di mettersi a letto;

    5) E' utile prima di andare a dormire una tisana a base di erbe rilassanti il sistema nervoso: fiori di biancospino, (ottimo in quanto oltre a rilassare il sistema nervoso e un potente regolatore dei battititi cardiaci), camomilla romana, escolzia, melissa, passiflora, rosolaccio, tiglio e valeriana.

    6) La melatonina, (in libera vendita sia nelle farmacie che nelle erboristerie), non è un sedativo nel senso che accorcia i tempi di addormentamento, è un ormone che regolarizza i ritmi circardiani del sonno-veglia, nel senso che comunque migliora la qualità del sonno, ma fa effetto solo nel lungo periodo, quindi almeno dopo due settimane di assunzione tutte le sere;

    7) Tra gli amminoacidi il Triptofano è particolarmente utile per migliorare la qualità de sonno;

    8) Per lo stesso scopo può essere utile anche seguire un corso di training autogeno, tecnica con cui insegnano a rilassare mente e sistema muscolare, regolarizzare respirazione e battito cardiaco.

    9) Prima di andare a dormire la sera, potresti fare in seguente esercizio molto semplice: stenditi sul letto (ogni altra posizione è categoricamente esclusa), in penombra ed in silenzio, chiudi gli occhi senza pensare assolutamente a nulla (in Te ci dev'essere il vuoto assoluto), inizia a massaggiarti le tempie con la punta delle dita, con movimenti circolari molto lenti ed uniformi, questo esercizio di solito serve a rilassare, allentare la tensione accumulata durante il giorno e quindi conciliare il sonno.

    10) Prendi in considerazione, ovviamente per un breve periodo di tempo e dietro prescrizione medica di prendere la sera qualche goccia di un ansiolitico-sedativo (classe benzodiazepine) come per esempio il LORAZEPAM o lo XANAX, questo per tranquillizzarti e rompere quella sorta di "circolo vizioso" che spesso di instaura con l'insonnia, Difatti il dormire poco e male, il più delle volte viene alimentato da quell'ansia che subentra la sera all'idea di passare magari un altra notte a rigirarsi nel letto e qulche goccia di ansiolitico-sedativo serve, appunto, a calmare l'ansia e bloccare il suddetto "circolo vizioso"..

    /-/-/-/-/

  • 9 anni fa

    allora.. eliminare il caffè e le bevande stimolanti come coca cola etc.. specialmente nell'ultima parte della giornata... mangia almeno 2 ore prima di andare a letto in modo che la digestione non disturbi il sonno... bevi durante la giornata in modo da non dover compensare prima di andare a letto.... è utilissimo fare sport, ma tra l'attività fisica ed il momento di andare a letto devono passare almeno 3 ore, in modo che l'adrenalina e le endorfine rilasciate durante l'attività non disturbino il sonno... può esserti utile una tazza di camomilla 20 minuti prima di andare a dormire, xkè calma gli spasmi notturni ed ha proprietà calmanti.... un bicchiere di vino a cena, viste le proprietà sedative dell'alcool, può aiutare il sonno... in oltre, nel tuo caso potresti evitare il sonnellino pomeridiano, in questo modo il primo o il secondo giorno ti sentirai di sicuro più stanca... ma proprio per questo riuscirai a dormire sicuramente la notte.... se non dovesse funzionare niente di tutto ciò esistono delle tisane che contengono valeriana, passiflora ed altre erbe, che aiutano molto il sonno.. le trovi in farmacia o erboristeria... chiedi cmq il parere al farmacista prima di utilizzarle... l'ultima cosa da fare, in caso di totale fallimento, è contattare il medico che potrà, eventualmente prescriverti un farmaco sedativo-ipnotico... meglio se di ultima generazione (che non causano dipendenza) ed a basse dosi.... o cmq saprà cosa consigliarti...

    Fonte/i: studente in farmacia
  • Tommy
    Lv 6
    9 anni fa

    "Non bevo troppo caffè" Tu il caffè non devi berlo per niente. Anch'io mi sveglio di notte e non riesco a riprendere sonno. Ho bandito il caffè e tutte quelle bevande eccitanti, ossia : cocacola, cioccolato, cacao. Prendo la melatonina che mi fa dormire così così. Ciao

  • 9 anni fa

    è la dipendenza da computer o internet.. non fa dormire è scientificamente provato

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    cerca di regolarti con gli orari, è la cosa migliore

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.