Ermione ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 8 anni fa

Sabbia nell'acquario?

Stavo pensando di mettere della sabbia bianca nel mio acquario, da aggiungere a delle pietre ( larghe più o meno un centimetro ) che ho già sul fondo. Me la consigliate, o dite che sono meglio delle pietruzze piccoline ( più piccole di quelle che ho, ovvio )? La sabbia sporca troppo o sale a galla essendo sottile? Devo svuotare l'acquario per mettere il fondo nuovo? E' difficile da pulire? E a proposito di pulire, mi dite quanto costa il sifone ( si chiama così? ) per pulire il fondo e come si usa? Grazie.

Aggiornamento:

Giusto, avrei dovuto specificare >.<

Ho dei poecilidi e per ora ho solo piante finte, ma vorrei mettere delle anubias che mi hanno detto sono facili da coltivare.

Aggiornamento 2:

The Best, Raffaele, insomma non litigate!

Ogniuno ha un modo di gestire il proprio acquario diverso, non c'è bisogno che vi scanniate!

Un esempio banale: la gente dice che bisogna ASSOLUTAMENTE allestire una sala parto, e dare agli avannotti il cibo specifico, e invece io e altri appassionati li cresciamo come se fossero adulti dal primo momento e abbiamo avuto pesci sanissimi! The Best si trova bene a gestire il suo acquario in un certo modo, Raffaele si è trovato bene in un altro. Entrambi mi avete dato delle buone risposte e infatti sono indecisa a chi dei due dare "la migliore risposta"! Il vostro è stato solo un equivoco, non c'è bisogno di insultarsi! E' un pò come in pasticceria che vi sono milioni di ricette diverse per la stessa torta, ma il risultato è lo stesso...io parlo da profana, perchè ho un'acquario vero da solo un anno, ma non credo che qualcuno di voi sia migliore dell'altro come acquariofilo: semplicemente avete modi diversi di gestire, basta. Ora per favore, basta

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Allora Ermione se decidi di mettere la sabbia fine, dimentica di usare il sifone da fondo, aspirerebbe la sabbia con una facilità incredibile, creando dei pei pasticci. Se l' acquario è ben bilanciato sifonare non servirà: pochi pesci, piante, cambi d' acqua parziali settimanali e cibo 3 volte al giorno in dosi molto ridotte. Per la sabbia puoi aggiungerla, qui su answers ho consigliato un mio metodo e sembra che si sono trovati benone. Fatti aiutare da un altro paio di mani, poi togli 2/3 d' acqua e lava bene la sabbia, mettendola in un secchio sotto l' acqua corrente non esageratamente forte e la rigiri lentamente con le mani, dopo un paio di minuti vedrai che l' acqua comincerà a non sporcarsi più nel secchio.

    A questo punto prendi un imbuto quanto più grande possibile, ci attacchi sotto un tubo di gomma da irrigazione. Così mentre una persona regge l' imbuto e il tubo, dirigendolo molto vicino al fondo, l' altra lo riempie con la sabbia e aiuta la sabbia a scendere. Così dovresti fare tutto pulito e sistemato.

    Come poi ti hanno già detto in molti nell' altra domanda le Anubias sono le piante migliori, per principianti e non, riescono a crescere anche galleggianti e senza fertilizzanti, ma in questo modo avranno una crescita lentissima, ma non fartene un problema. Stai attenta solo ad usare l' illuminazione giusta perchè sono soggette a ricoprirsi di alghe sulle foglie, metti lampade tra 3000 e 5000°K e mantieniti sui 0.5watt per litro d' acqua, per esempio una lampada da 50w in 100litri. Ah e visto che ti trovi a rifare il fondo metti delle compresse fertilizzanti tra i grossi sassi vecchi, nei punti dove prevedi di piantumare. Ciao ; )

    UPDATE: Devo contraddire the best, il cui nome è già tutto un dire, visto che nomen est omen e lui si è dimostrato coerente col suo comportamento da arrogante insipiente: chiedi a tutti i migliori acquariofili del mondo e ti diranno che sifonare è una cosa da fish killer (quelli che tengono i pesci rossi nelle bocce per intenderci), ma the best ci ha catalogato tutti come "neofiti", va benissimo, se lo dice "il migliore". Poi non sarà di certo il mio caso quello di consigliarti l' inserimento di pulitori, io sono dell' idea che c' è da investire sulla prevenzione e non sulla cura, sul fondo non deve accumularsi nulla e quindi non deve esserci nulla da pulire. Se poi vogliamo tenere le vasche sovrappopolate o vogliamo somministrare il cibo con un mestolo allora è un' altra storia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ciao ! Presuppongo tu stia parlando di acquari d'acqua dolce, ma comunque alcuni principi valgono anche per acquari salati , anche se per quelli la sabbia corallina è un elemento fondamentale. Guarda io ho due acquari. Inanzitutto è importante ciò che vuoi allestire in base al tipo di habitath che vuoi riprodurre ( la massima sfida per un acquariofilo è avvicinarsi più possibile ad assomigliare al naturale equilibrio fisico-chimico , se nonchè estetico del biotopo naturale ) è in funzione del tipo di pesce e vegetazione che vuoi mettere.

    Per esempio la sabbia è molto indicata per pesci come discus che sono molto esigenti e la sabbia fà parte di molti loro luoghi d'origine come i fiumi del brasile. Se ci sono pesci che solitamente scavano o depongono uova sotto di essa , è consigliabile utilizzare sabbia . Ma tecnicamente , io te la sconsiglio.

    Se puoi evitala ! Estiticamente è molto gradevole, ma è poco pratica ! Alcune sabbie sono calcaree ( attenzione alla durezza dell'acqua e a gli altri valori ! ) ma in generale la sabbia galleggia , è difficile da pulire bene e da gestire. Poi potrebbe intasare il filtro in particolari sistemi di filtraggio.

    Se proprio devi , usa una sabbia non troppo fina, ma per me la cosa migliore per fare un fondo eccelente è la ghiaietta ( possibilmente non colorata artificalmente ) da 0,3 - 0,5.

    Per quanto riguarda il sifone, costa intorno alle 10 euro solitamente , ed è molto facile da usare. Devi " succhiare " un pò d'acqua come faresti per prendere della benzian da un serbatoio con un tubo , solo se puoi evita di berla ( anche se capita :-P ) e devi usarlo a mo' di aspirapolvere cercando se puoi di non sbatterlo sulle pareti dell'acquario perchè ciò infastidisce e stordisce i pesci.

    -----------------------------------------

    Aggiungerei dei dettagli molto importanti : diffida di chi ti dice ( chiaramente avendo poca esperienza pratica ) che sifonare non serve , e magari ti dicono di usare i pesci pulitori per esempio l' Ancystrus SP , il più classico , è un luogo comune ( dei neofiti) che i pesci pulitori puliscano , mangiano solo micor-alghe e cibo che avanza e in alcuni casi anche se sconsigliato , carcasse di pesci morti ma non rifiuti di altri animali !!! Per quanto tu possa dosare il cibo , devi sapere che gli escrementi dei pesci non sono materialmente smaltibili da altri pesci. Anzi , gli escrementi dei pesci contengono ammoniaca che è molto nociva , e và tenuta al minimo sia con biocondizionatori chimici che con aspirazione con sifone. Per quanto riguarda la sifonatura della sabbia , non è vero che non si può fare esistono dei sifoncini più piccoli e specializzati per lo scopo.

    Aggiungerei anche che 3 razioni di cibo al giorno sono eccessive, ne basta una al giorno per la stragrande maggioranza dei pesci .

    ---------------------------------

    DETTAGLI AGGIUNTIVI : Premesso che con i troll come te ci vado a nozze perchè prima li umilio e poi li segnalo , non mi stupisce che Albert Einstein , sicuramente avendo a che fare con personaggi come te , disse " due cose sono infinite , l'universo e la stupidità umana . E non sono molto sicuro della prima".

    Non puoi competere con me ! Sono 25 anni che mi occupo di acquari SERI , anche di 1000 litri a doppio filtraggio interno ed esterno che solo le rocce vive ed invertebrati hanno richiesto 3 mesi di allestimento ( per non parlare del monitoraggio dei valori dell'acqua e dei batteri ) e ho avuto i pesci complicatissimi e difficili da gestire, che se ti dico il nome scentifico ti metterei solo in ulteriore imbarazzo sia marini che d'acqua dolce, ho fondato anche un sito internet sull'acquariofilia , e ho letto decine e decine di libri e potrei scriverne uno anche senza fatica !

    Tutti gli acquariofili dell'universo sanno che i pesci producono ammoniaca e altri composti chimici dannosi che vanno ASSOLUTAMENTE rimossi pertanto sifonare è IN-DI_SPE-NSA-BI-LE !!!

    Le bolle di vetro sicuramente ce l'hai tu a casa vista la scarsissima preparazione sull'argomento ! The Best perchè sicuramente sono MIGLIORE di gente come te , che olte ad essere inutile e arrogante ( non certo io , se per te arroganza è sapere le cose per me significa ben altro ) non sapere e ad essere ignorante ogni oltre confine della mente, si permette di offendere. Pessimo !

    Fonte/i: Esperienza personale
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Quando dai da mangiare ai tuoi pesciolini, potrebbe succedere che alcuni pezzi di cibo cadano sul fondo, i pesci potrebbero ingoiare della sabbia quando mangiano il loro pezzetto di cibo e questo potrebbe soffocarli. procurati invece dei sassolini che puoi trovare tranqullamente in un negozio di acquari. spero di esserti stato d'aiuto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    ciao concordo con te per quanto riguarda la sabbia è meglio bianca,oppure bianco e nera,il sifine costa 10 _ 15 euro circa,io le pietre non le metterei dopo è molto difficile da pulire esperienza fatta con i ciotoli ,buona fortuna

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.