promotion image of download ymail app
Promoted
Gaia ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

definizione delle seguenti espressioni: FONTE ATTO e FONTE FATTO?

Inoltre, comporre una frase di senso compiuto usando i seguenti termini: fonte, produzione, legge

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    nel nostro ordinamento si è attribuito al parlamento il potere di produrre norme giuridiche, ovvero regole di comportamento che sono obbligatorie x tutti i consociati, queste leggi ordinarie sono un esempio tipico delle fonti ATTO ovvero una norma contenuta in atto la cui esistenza è determinata a priori da un organo abilitato a farlo(in questo casao il parlamento) "sono comportamenti volontari e consapevoli (di un organo abilitato dall'ordinamento giuridico) che danno luogo a effetti giuridici vincolanti x tutti(x ciò fonte del diritto)".

    p.s. la norma di riconoscimento attribuisce ad un determinato organo il potere di emanare un atto normantivo (la fonte-atto)

    Quando l'ordinamento attribusice una valenza normantiva (cioè la capacità di essere considerata come una regola di comportamento obbligatoria x tutti i consociati) ai comportamenti umani o a fatti sociali non esplicitamente previsti si hanno fotti FATTO; il semplice fatto che un comportamento venga tenuto dalla maggioranza o generalità degli individui, senza seguire delle regole predeterminate, può costituire una fonte di produzione del diritto. (es le consuetudini, che tra le altre cose sono le fonti fatto x eccellenza; N.B. oggi le cnsuetudini, negli ordinamenti moderni, sono quasi scomparse e le uniche tracce si trovano : nelle preleggi, nel c.c., nell art 10.1 )

    altre fonti fatto sono le norme del diritto internazionale privato!!

    FONTI-ATTO: atti normativi posti in essere da organi o enti nell'esercizio dei poteri ad essi attribuiti.

    FONTI-FATTO: fonti nn scritte determinati da fatti sociali (es. il pugno che x tira a y) o naturali(es. la nascita) considerati idonei a produrre diritto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Le fonti atto sono quelle fonti che producono appunto atti normativi attraverso meccanismi di volontà di organi come il governo,il parlamento o il presidente della repubblica quindi le leggi,i decreti ,i trattati e sono generalmente scritti. Le fonti fatto sono per esempio le consuetudini e gli usi ovvero comportamenti reiterati nel tempo da parte di una pluralità di soggetti che ritiene giudicamente giusto comportarsi in quel modo producendo cosi fatti normativi.Quindi non sono rappresentati da atti voltari scritti ma dal costume e l'abitudine.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 9 anni fa

    Le fonti atto sono le fonti scritte dell'ordinamento giuridico, e sono le fonti principali x esempio la costituzione, le leggi i decreti e i regolamenti... Le fonti fatto sono le fonti non scritte dell'ordinamento giuridico e son gli usi e le consuetudini:)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.