Sandra ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 9 anni fa

Come funziona il vaso di espansione?

1 risposta

Classificazione
  • IORIA
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao!

    Il vaso di espansione è un componente idraulico, comunemente presente nelle caldaie per il riscaldamento domestico, che svolge la funzione di contenere le variazioni di pressione del circuito evitando pericolosi sbalzi e colpi d'ariete, che altrimenti dovrebbero essere assorbiti dalle tubature e dal resto dell'impianto.

    Il vaso di espansione può essere di tipo aperto o chiuso.

    Il vaso aperto pone il fluido a diretto contatto con l'atmosfera. Per compensare correttamente la pressione del circuito, deve essere collocato necessariamente nel punto più alto dell'impianto. In molti casi svolge anche la funzione di punto di accesso per il riempimento del circuito.

    Il vaso chiuso è costituito da un contenitore rigido diviso in due camere dal volume variabile: una contenente il fluido del circuito (pressoché incomprimibile), e l'altra contenente aria o altro gas (comprimibile) precaricata ad una determinata pressione tramite apposita valvola, analoga a quella degli pneumatici. La divisione tra le due camere può avvenire grazie ad una sacca o una membrana elastica. Un'eventuale variazione di pressione porterà la sacca a variare di volume (v. legge dei gas perfetti), andando a compensare la variazione di pressione. Maggiore sarà il volume della sacca, maggiore sarà la capacità di compensare i cambiamenti. Questo tipo di vaso di espansione può essere collocato in qualsiasi punto del circuito.

    I vasi di espansione sono comunemente utilizzati:

    Nelle caldaie domestiche, per compensare le variazioni di pressione dovute a differenze di temperatura o ad una brusca variazione del flusso del fluido (colpo d'ariete). Un vaso di espansione per caldaie.Nei circuiti di raffreddamento delle automobili, anche qui per compensare gli effetti della dilatazione termica.

    Negli impianti di irrigazione, sia per evitare i colpi d'ariete, sia per facilitare la regolazione della pressione tramite un pressostato che comanda il motore della pompa.

    In oleodinamica si utilizzano dei componenti analoghi, gli accumulatori idraulici, i quali sono basati sullo stesso principio di funzionamento, ma presentano caratteristiche costruttive differenti. Le pressioni in gioco sono più alte, arrivano tranquillamente a 200 bar, quindi il gas utilizzato non è più l'aria che a quelle pressioni potrebbe causare fenomeni di autocombustione, ma l'azoto o altri gas inerti. Inoltre a queste pressioni non è possibile implementare la versione aperta.

    vasi di espansione sono regolati dalla Direttiva apparecchi a pressione 97/23 CE (Pressure Equipment Directive, PED), la norma armonizzata di riferimento è la EN13831. I vasi destinati a contenere acqua potabile sono soggetti inoltre a normative nazionali di potabilità (D.M. 174/2004 in Italia; ACS in Francia, WRAS nel Regno Unito, KTW in Germania).

    Ciao ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.