Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 10 anni fa

Ragazze e mamme, è importante, mi serve un consiglio, denuncio o no?

Vi ricordate che vi ho detto che anche quest'anno a scuola ho qualche elemento tosto, specialmente un bimbo di prima che tiene comportamenti non solo poco educati (magari il problema fosse quello), ma soprattutto pericolosi per sè e per gli altri.

La scuola è iniziata da un mese e mezzo, le maestre sono già alla canna del gas, almeno una volta a settimana c'è la necessità di riunirsi per parlare di come affrontare la situazione.

Siccome da noi la scuola dura 9 ore, più 3 di doposcuola, e le classi sono piene al massimo (27 bambini l'una), la direzione sta spingendo per far spostare questo bimbo in un'altra scuola dello stesso istituto comprensivo (quindi non è un "cacciarlo") che ha 13-15 bimbi per classe e l'uscita è alle 14.

Per far questo la stanno mettendo giù "dura" alla famiglia, non risparmiano niente, non si chiude più un occhio su nessun comportamento del bimbo, è monitorato ogni istante con griglie d'osservazione e strumenti simili...

Stasera il padre mi ha chiesto come si è comportato, io ho detto "benino dai, un paio di marachelle ma meglio del solito".

Poi siccome sono dell'idea che è il bimbo a dover raccontare, gli ho detto "dai, dì al babbo cos'è successo"

E il bimbo "no maestra dai, stasera ho molta fame".

Il padre ha detto che il cibo è l'unica punizione che fa presa sul figlio, quindi da 2 settimane ogni volta che le maestre si lamentano lo mandano a letto digiuno.

Il problema è che non c'è stato giorno in cui almeno una maestra (se non la stessa direttrice), riferisce qualche "misfatto" (e sono tanti e "pesi" davvero).

Ora, le altre maestre non so se sono al corrente di questa punizione, vanno via alle 16 e quindi non c'erano già più quando ho parlato con quest'uomo, la direzione sicuramente no.

Sento che è giusto riferirlo ai piani alti, ma ho paura che la direzione possa, in seguito, segnalare questo bambino, e agitare troppo le acque...

Voi cosa fareste?

NB: il bimbo mangia a scuola in mensa a pranzo, ha la merenda di metà mattina, quello che manca per la punizione sono la merenda del pomeriggio e la cena.

Aiutatemi perchè mi sembra di stare in quelle situazioni dove quello che fai, sbagli.

Baci, Si.

Aggiornamento:

@ non.6...: cosa fa, di tutto...dal tagliare i libri e quaderni altrui con le forbici, al fuggire dalla finestra (le aule sono al piano terra), al tirare i coltelli in mensa, al prendere le cose dagli zaini altrui e strapparle...sputare alle maestre e alle bidelle, spingere di corsa per il corridoio durante l'intervallo il carrello dei bidelli...insomma non si tiene, è un macello...

considera poi che alle 10.00 la sua capacità attentiva si esaurisce, e resta a scuola fino alle 18...

11 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Io lo direi per due motivi:

    1) con le quantità di cibo che danno in mensa da noi saltando merenda e cena i bambini morirebbero di fame

    2) magari qualcuno può aiutare i genitori di questo bambino a trovare qualche strategia che non sia l'imbecillissima -e speravo desueta - "a letto senza cena"

    Se i comportamenti sono violenti e con la violenza gli rispondono ("io sono grande, tu sei cattivo, ti vieto di mangiare") il problema non si risolverà mai.

    Ciao!

    Chiara 38+1

  • STiL
    Lv 6
    10 anni fa

    mi hai fatto venire i brividi, te lo dice una che ha avuto e continua ad avere grossi problemi con il cibo, è una punizione terribile, inconcepibile quella che descrivi!!

    un bambino costretto a sopportare i morsi della fame che giustamente arrivano dopo ore di digiuno... quello che ti posso dire è che questo bambino deve avere grossi problemi familiari, forse i genitori sono persone senza arte nè parte, che non riescono a inculcare neppure l'educazione al figlio, perchè far digiunare non è educare!! è una tortura fisica e psicologica..

    io avrei risposto al padre dicendo "signore, far digiunare suo figlio è solo dannoso, io penso che dovrebbe tentare altre maniere per calmarlo, togliergli i giochi per esempio...o se è solo il cibo la cosa che fa presa su suo figlio, gli tolga i suoi piatti preferiti e gli faccia mangiare le cose che odia, ma santo cielo, lo faccia mangiare!"

    per me è inaccettabile far digiunare un bambino, forse perchè per me è una ferita ancora aperta, ma non si scherza su queste cose...poi i bambini crescono, e gli adolescenti, sono ancora più ingestibili, e se si portano piccoli traumi come questi...chissà cosa ne esce!!

    ma non denunciare per ora, questo è il mio modesto parere... mia madre lavora con i bambini e ragazzi segnalati, non ti dico con chi ha a che fare ogni giorno!! ma solitamente le danno casi ben peggiori...ma questo non sminuisce la gravità della scelta che devi fare!! forse dovresti confrontarti con le tue colleghe e decidere insieme cosa è più giusto fare...

  • 10 anni fa

    mamma mia... ma con che razza di genitori hai a che fare ??

    cioe, questo bimbo è maleducato e pericoloso, ma non per colpa sua, ma per colpa dei genitori...

    ti consiglio non di denunciarli ora, ma di prendere disparte madre e padre per circa un oretta... li fatte accomodare e gli parlate... dovete far capire che se non riescono a gestire il bimbo, che forse è il caso di una terapia familiare (consigliateli uno psicologo che segua tutt e tre)... non dico di dirli "siete degli psicotici" ma cmq di farli capire che l educazione in un bimbo è importante...

    per altro consigliateli alcune punizioni da dare, come toglierli il suo giochino preferito o il suo cartone animato, cose del genere ma non di toglierli il cibo !!!!

    provate a fare cosi.... veramente se fossi io una bella sberla al padre non gli e l avrebbe tolta nessuno....

    mha nel 2012 quasi ancora non si sa educare ???? mha...

  • Io prima di parlare con i "piani alti" proverei con altre colleghe a parlare con i genitori,facendogli capire quanto è grave il loro provvedimento ma sopratutto quanto non serve a nulla...

    Sperando che i genitori accolgano il consiglio,se la cosa continua ne parlerei con chi di dovere,sperando che anche i genitori ( immagino siano esausti dal figlio) abbiano anche loro un aiuto per risolvere questa iperattività del figlio...

    Però il fatto del togliere la cena mi sembra veramente brutto...evidentemente i genitori non sapranno più che pesci pigliare

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Ciao silvia

    Be',io ne parlerei coi genitori,educatamente e civilmente..se non te la senti tu chiedi di farlo ad una tua collega

    Poi,se la situazione non cambia,allora denuncerei a chi di dovere

    Baci

    Ale e Alice insieme

  • 10 anni fa

    se provate a dire al padre che il digiuno non è la giusta punizione perchè gli aumenta il nervosismo

    spiegategli che una volta tanto va bene,ma per questo caso devono trovare altre strade

  • 10 anni fa

    Mamma mia Si, ma che situazione, povero bambino, per quanto sia "cattivo" insomma, a letto senza cena mi sembra eccessivo... poco producente e veramente dannoso per la sua salute... io prima di rivolgermi ai piani alti chiederei un consiglio a qualche collega, magari parlerei con i genitori, non avete una psicologa a cui fare riferimento in queste situazioni? andare subito in direzione mi sembra una strada senza via d'uscita, prima proverei con cose alternative... e posso essere di parte? Gli porterei anche una merenda supplementare per non farlo morire di fame...

  • 10 anni fa

    Mamma mia che storia, sono rimasta sbalordita!

    Io discuterei della situazione che ha questo bambino a casa sua (chiaramente per quel poco che sai) con le altre colleghe, e insieme decidete cosa fare.

    Poi cercherei di parlare con entrambi i genitori e cercare di fargli capire, che lasciandolo senza mangiare per così tante sere, si può ottenere solo l'effetto contrario.

    E poi parlando con entrambi i genitori di questo bimbo, se capite che ci sono dei problemi in famiglia, potreste consigliare di andare da uno psicologo per la famiglia o per i bambini.

    Se poi vedete che il bimbo continua ad essere così violento, a quel punto chiederei a chi di dovere, di far partire una denuncia, da fare in modo che seguino questo bambino delle persone competenti.

    Fonte/i: Io sono dell'idea che un bambino non deve mai stare senza cibo!
  • 10 anni fa

    Ciao, ho letto e mi sono veramente commossa per questo bimbo, accidenti a letto senza cena, ma come può affrontare poi la giornata successiva ?

    Ma è una punizione troppo severa per un bambino, così si rischia poi in futuro bulimia/anoressia, non si punisce utilizzando il cibo ma stiamo scherzando?

    No, non mi piace per nulla, come mi piace poco l'idea che venga allontanato perchè le maestre non hanno la possibilità di seguirlo più da vicino.

    Ma cosa combina questo bimbo di così fuori dalle righe ?

    Certo "a letto senza cena" è una punizione aggressiva ed è normale che questo bimbo abbia comportamenti aggressivi ...

    Comunque io ne parlerei, poi l'insegnante se tu e tu conosci bene il vostro ambiente.

    Ciao ElisaBetta

    : ..... se le cose stanno così, allora fai la segnazione a cuore libero, perchè a questo punto è per il suo bene, non è accettabile che nessuno debba subire o tollerare comportamenti di questo genere.

    Questo bambino potrebbe essere adatto ad una struttura come il collegio dove sono preparati a gestire personalità così ribelli. E' in sostanza un bambino che ha maggior bisogno di essere aiutato.

    Ho avuto un amico d'infanzia che aveva un comportamento molto simile, è arrivato fino a dare fuoco alla casa dei genitori, credimi il collegio per lui è stato una soluzione, in pochi anni ha imparato non solo a rispettare se stesso e gli altri ma anche a farsi rispettare senza aggredire o venire aggredito.

    Alle volte questi comportaamenti sono fatti per attirare attenzione o altro, ma non credo spetti agli insegnanti approfonire ... le insegnati sono nelle scuole per istruire culturalmente i bambini o sono in errore?

    Mi spiace per questo bimbo che sicuramente ha tante buone qualità, ma non gli hanno ancora insegnato a farle emergere.(mi riferisco ai suoi genitori)

    Nella classe della materna che frequenta mia figlia abbiamo avuto 2 bambini che erano così, una bimba e un bimbo, sai cosa si dice tra noi genitori ora che sono remigini ? per fortuna che se ne sono andati ... è brutto lo so, ti capisco perfettamente.

    Si potrebbe tentare anche con un corso di psicomotricità, ne ho sentito parlare.

    Altrimenti una buona scuola di tai chi, o una scuola dove insegnano una pratica sposrtiva di squadra con disciplina.

    Le ho dette tutte ... da mamma !

    un bacio

    ElisaBetta

  • MargE
    Lv 4
    10 anni fa

    Impensabile punire un bimbo togliendogli il cibo! Solo dei genitori come questi possono far certe idiozie e poi le conseguenze si protraggono sul bimbo che manifesta disturbi comportamentali;anche io ho un bimbo di tre anni e mi sta molto a cuore riuscire a nutrirlo in maniera sana figuriamoci metterlo a digiuno.

    Riferisci questo tipo di punizione a tutte le maestre e discutetene con i genitori,certo con delicatezza, sicuramente correggere un bimbo pestifero non è cosa facile ma se avete suggerimenti aiutate questi genitori a trovare un metodo educativo più sensato e non deleterio

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.