!? ha chiesto in Arte e culturaStoria · 9 anni fa

LA GUERRA IN LIBIA: giusta o errata??? 10 punti sicuri?

Oggi veniamo imposti dai mass media ad ascoltare tutto quello che ci dicono:

nascondono la verità come la guerra in palestina; appoggiano il razzismo; molti media sono sessisti o perlopiù maschilisti.

Fino all'anno scorso la Libia era il paese con le migliori condizioni umane di tutta l'africa,

gheddafi ha portato il petrolio, ha portato ricchezza.

Ci aspetteremo una decadenza, sia economica che sociale, dalla futura Libia?

Ma, soppratutto, è stato un errore andare contro gheddafi???

Aggiornamento:

non tutto il popolo è andato contro gheddafi, c'è chi gli è rimasto fedele. si chiama guerra civile questa

è comunque pensa di prima parlare, sicuro che gheddaffi sia il pazzo?

2 risposte

Classificazione
  • Flavio
    Lv 4
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Bella domanda. Dipende dai punti di vista.

    é vero quello che dici sulle condizioni della Libia ante-guerra.

    Ma l'Italia doveva partecipare. Non per questioni etiche o morali. Chissenefrega della morale e dell'etica: uno stato deve perseguire il benessere dei propri cittadini prima di tutto, a prescindere dalle implicazioni di qualsivoglia decisione.

    Ora veniamo ai fatti. Sarkozy ha premuto affinché si intervenisse ed è stato sostenuto da GB e USA. L'Italia non poteva stare con le mani in mano, perchè un'eventuale sua non partecipazione avrebbe pregiudicato gli enormi interessi italiani in Libia: tradotto, il nuovo governo libico avrebbe sicuramente disdetto tutti i contratti in essere con le imprese italiane e avrebbe appaltato la ricostruzione ad aziende inglesi e francesi. Così non accadrà, anche se l'Italia sicuramente non avrà la stessa penetrazione e influenza economica che aveva prima.

    Se nessuno, come accade in Siria, avesse mosso un dito, l'Italia avrebbe fatto bene a non intervenire: si sarebbe solo limitata a protestare contro le violenze e avrebbe potuto fare da mediatrice, mantenendo la propria enorme influenza. Così non è stato per colpa dei nostri governanti (impegnati in Bunga Bunga e processi) e per l'interventismo dei francesi, che ha fatto precipitare le cose.

    Gheddafi, è da dirsi, avrebbe fatto piazza pulita dei ribelli e li avrebbe massacrati. Io personalmente sono rimasto impressionato quando ho sentito che ha mandato i propri aerei a bersagliare la folla di manifestanti. Sono quindi contento dell'esito degli eventi. Però l'Italia ci ha perso più che guadagnato.

    La Libia ora dovrà ricostituirsi: è composta da una miriade di tribù che non sarà facile conciliare. Non sono così esperto da permettermi di dirti come andrà finire, ma ho la percezione che sarà un processo lungo e tribolato. In ogni caso, penso sia stato un bene per loro, perché la libertà non ha prezzo. Tu obietti giustamente che i libici hanno pagato la fine della tirannia con una diminuzione del loro benessere. Vero. Ma nel lungo termine questa guerra forse sarà stata benefica per il popolo libico. ;)

  • 9 anni fa

    in libia non c' é guerra ! il popolo ha fatto una rivoluzione

    contro un dittatore semipazzo ( gadaffi )

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.